Si sta avvicinando in casa azzurra un record di quelli davvero speciali, un record festeggiato qualche anno fa da Francesco Tavano in pompa magna perchè segnare 100 gol con la magli azzurra è davvero affare per pochi. Massimo Maccarone è ad un soffio da questo meraviglioso record.

Con i due gol segnati a Pescara domenica scorsa, “Il Gladiatore” è arrivato a quota 98 gol ufficiali con l’Empoli e quindi ne mancano soltanto due per entrare in un club esclusivo che lo consegnerà alla storia in maniera ancora più marcata di quanto già non lo fosse. La storia azzurra di Maccarone è divisa in due tronconi, arrivato da giovane promessa del calcio italiano nell’estate del 2000 in Massimo-Maccarone-il-giorno-della-presentazione-all-Empolicomproprietà con il Milan (via Prato), partito poi due anni dopo con la serie A conquista e migrato verso lidi importanti partendo niente poco di meno che dalla Premier League. Nel gennaio del 2012, a sorprese, con l’Empoli in crisi nel campionato di serie B torna. Un arrivo strano con il momento particolare che non riesce a far godere più di tanto questo nuovo inizio grazie al prestito della Samp, ma che qualcosa di grande stesse rinascendo lo si era percepito fin dalle prime gare con poi il gol finale nel playout a suggello di tutto.

L’estate successiva torna alla Samp, difficile capire se BigMac farà parte o meno del nuovo Empoli che sulla panchina vede arrivare Maurizio Sarri. Ci vuole il 31 agosto, gli ultimi minuti di quel mercato, per sancire il ritorno in azzurro. Sarà più o meno la stessa cosa anche l’estate successiva con tempi pero’ più congrui ma è soltanto nell’estate del 2015 che Massimo è finalmente libero del contratto con la Samp e tutto azzurro. Una storia come detto iniziata ben sedici anni fa, da li una caterva di gol con il primo di questa lunga serie messo a segno il 17 agosto 2000 in una gara interna di Coppa Italia contro la Fermana: finì 2-2 e Maccarone segnò il gol del momentaneo 1-1 al minuto 63.

Adesso c’è solo da capire quando si fermeranno le lancette per consacrare questo incredibile risultato sportivo, reso ancora più incredibile dai 37 anni di Massimo che a Pescara non le ha mandate a dire dietro a chi (ancora una volta) lo aveva già dato per finito.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L’ultimo match dei prossimi avversari
Articolo successivoINCREDIBILE, a Firenze è già polemica biglietti!!
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Sempre al tuo fianco a tifare un Grande uomo. Vai pelatino i 100 non sono un traguardo x te ma un passaggio. Continua a farci sognare… vederti giocare è uno spettacolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here