Ha parlato l’attaccante Manuel Pucciarelli, intervistato dai colleghi de “Il Tirreno” (nello specifico Alessandro Marmugi), tirando fuori tutta la grinta che in questo momento serve per tonare alla vittoria già da domenica prossima.

 

pucciarelli«Ripartiamo dal punto ottenuto con la Roma – spiega il numero 20 azzurro – è stato un grande pareggio perché ottenuto sul campo di una grande squadra, siamo sicuramente soddisfatti di quello che abbiamo fatto all’Olimpico, naturalmente non dobbiamo guardarci indietro ma pensare solo alla prossima partita, quella con il Cesena che per noi sarà assolutamente fondamentale»

 

Nelle ultime sfide in particolare in quella con l’Inter Pucciarelli è andato vicinissimo al gol che però alla fine non è mai arrivato.

«Alla fine si può parlare di sfortuna ma sicuramente ci ho messo anche del mio, potevo fare meglio in qualche occasione, sicuramente è un periodo dove si fa fatica a trovare la via del gol. Anche se la cosa importante è che creiamo molte occasioni da rete quindi dobbiamo cercare di continuare così e sono convinto che alla fine riusciremo a sbloccarci. Stiamo vivendo questo difficile periodo noi siamo tutti tranquilli, le occasioni ci sono il problema è quando non si crea, noi invece arriviamo in porta. Abbiamo visto la Roma ad esempio che ha grandissime difficoltà proprio a costruire occasioni. Noi no quindi è giusto lavorare per tornare a segnare ma non dobbiamo assolutamente preoccuparci»

 

Fiducia per le prossime partite, la stesa fiducia che la società ha avuto nei confronti dei suoi attaccanti, ribadita anche nelle ultime ore dal Ds Marcello Carli.

«La società si fida di noi  ci sostiene sempre e noi questa fiducia la sentiamo e ci aiuta anche a scendere in campo con la tranquillità giusta, un altro fattore che secondo me ci aiuterà a tornare al gol su azione»

 

 E sarebbe importantissimo ritrovare il gol già a partire dalla sfida di domenica al Castellani contro il cesena, una partita che ha decisamente il sapore dello scontro salvezza.

«Si tratta di una partita importantissima avremo anche il Chievo in casa, due partite decisive in queste settimane al Castellani, alla fine una buona fetta di campionato si deciderà in questo mese»

 

Adesso dunque non bisogna pensare ai complimenti per il bel gioco. Bisogna cercare di raccogliere punti per provare a raggiungere la salvezza. 

«No siamo sereni non guardiamo la classifica ora pensiamo soltanto a fare più punti possibile a ad arrivare al più presto a quei 40 punti che ci consentirebbero di stare tranquilli. Guardiamo sempre avanti  non ci guardiamo mai alle spalle. Se abbiamo giocato bene se ci fanno i complimenti, noi non ci pensiamo più a questo, adesso vogliamo i punti»

CONDIVIDI
Articolo precedente67a VIAREGGIO CUP |L'Empoli perde ed esce dal Torneo
Articolo successivoDal campo | Ai box Vecino
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. ……..non è da tutti …….. fare autocritica …. son sicuro che ci riuscirai Manuel …..
    e noi con te a esultare …. forza raga !!!

  2. bravo puccia prova a angolarla un po invece di buttarla sempre addosso al portiere e vedrai che ci salviamo tranquilli tranquilli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here