carliCome un fulmine a ciel sereno, in un’estate caratterizzata dal “sentito dire” o dalle illazioni, era giunta voce di un incrinamento del rapporto tra l’Empoli e uno delle sue colonne portanti, il ds Marcello Carli. In realtà, come spiegato dal diretto interessato in conferenza stampa, non c’era stato alcun raffreddamento bensì un periodo di stanchezza che lo aveva spinto a prendersi qualche giorno di riposo, seppur in un periodo “caldo” anche per il calciomercato.

 

E adesso che il campionato è entrato nel vivo, è giunta una notizia che farà felici tutti i tifosi azzurri e che metterà a tacere le malelingue: Carli ha infatti prolungato il proprio contratto con la società azzurra fino al 2017, allungandolo sostanzialmente di un ulteriore anno. L’importanza del nostro direttore sportivo è innegabile, e averlo confermato al timone della dirigenza è un passo di grande stima nei suoi confronti: si sa, il lavoro paga e i risultati ottenuti in questi tre anni sono sotto gli occhi di tutti.

Anche noi di PE siamo particolarmente contenti dell’accordo e rinnoviamo l’augurio di buon lavoro al nostro ds.

 

Simone Galli

15 Commenti

  1. Molto bene, Marcello è per noi una certezza e questo prolungamento consolida un rapporto che dura ormai da anni e che lo ha consacrato come uno dei migliori ds in Italia.

  2. E menomale che aveva litigato con il Corsi!!! Certi siti andrebbero radiati, comunque grande notizia!!!
    Ora facciamo questi 3 punti e voliamo verso la salvezza!!! Poi lo Stadio nuovo!!!
    Forza Empoli …. io son carico!!!!

  3. Dopo 3. CAPOLAVORI………perfavore allunghiamo…..o no?!?!?! Mi pare che sbagli poco,poco e la scelta del Mister Giampaolo e di decine di calciatori “sconosciuti”!?!?! comunque è’ dura e lunghissima la strada,Forza Marcello Forza Empoli!!!!

  4. Che soddisfazione ed emozione,per me,suo AMICO,e forse troppo di parte,ma leggere tanti commenti lusinghieri,da persone “normali”, rendono giustizia al professionista e all’ “UOMO”, grazie per lui …….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here