Tiene banco in casa azzurra il caso Levan. Inutile rifare la storia che conosciamo bene, una storia che se aveva già fatto arrabbiare non poco per una ingiusta espulsione, ieri ha mandato tutti in bestia per l’accanimento del giudice sportivo. Sull’argomento è tornato anche il ds Carli che ha spiegato sulle odierne pagine de “Il Tirreno”, il perchè la società andrà fino in fono con il ricorso.

 

Confermo che faremo ricorso e non perchè si voglia permettere a Levan di giocare una partita in più o in meno, ma perchè non è giusto che Levan venga trattato come un giocatore violento, quasi un delinquente. Non ho ancora capito il perchè dell’espulsione, figuriamoci le tre giornate di squalifica. Siamo già passati da una situazione simile con Saponara, in quell’occasione decidemmo di non fare ricorso perchè eravamo tutti convinti, Riccardo in primis, che il giocatore avesse fatto un errore, ma Levan no, non ha fatto niente e dargli tre giornate e soltanto un accanimento nei confronti di un ragazzo che non lo merita. Lunedi sera, alla fine della partita ha pianto per un ora e mezzo, Levan non merita questo, andremo fino in fondo perchè venga fatta giustizia, siamo tutti vicini a Levan.”

 

carli

CONDIVIDI
Articolo precedenteDomenica si vota per il "Del Rosso"
Articolo successivoInfo biglietti Empoli FC vs FC Bologna
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

32 Commenti

  1. Trattato Peggio di Higuain che fece una sceneggiata da convulsioni, e pensare che a Napoli sono ancora in silenzio stampa perche’ non gli hanno revocato tutte le giornate.
    MA ROBA DA MATTI

  2. Stava proteggendo la palla e nel girarsi di scatto verso la linea di fondo ha INVOLONTARIAMENTE colpito il difensore. Le immagini questo dicono.

    • Il giudice non c’entra niente, perché è tale solo nel nome, di fatto legge quello che c’è scritto nel referto e applica la sanzione prevista.

  3. Ecco la filosofia di tutto questo: perchè non ha giocato queste quattro partite, sennò avrebbe fatto sfracelli, finalmente sarebbe esploso! Ora basta!

    • Gandalf, scusa. Se mi dici che Levan quando è in campo non combina quasi nulla sono d’accordo. Però è un problema di principio, chiunque sia il giocatore. L’espulsione era già troppo. Ma i 3 giorni di squalifica sono francamente un eccesso. Dunque la società protesta per l’eccesso di squalifica, prima di tutto. Non si deve mescolare la persona (il giocatore che combina poco) con la punizione che ha ricevuto. La società protesta per la punizione, che è anche un modo per far notare come l’Empoli viene trattato male.

  4. Ma non ho capito..chi è che ha pianto un’ora e mezzo. .Carli o Levan? Tanto le tre partite non le avrebbe giocate ugualmente. .e la causa la sappiamo tutti..

  5. Questi discorsi li avreste fatti anche con un soggetto diverso tipo un Croce ?
    (Beh dai siamo realisti e cerchiamo di scindere le due cose.)
    Uno è l’espulsione con annessa ingiusta squalifica.
    Due è il calciatore Levan.

  6. Io non capisco tutto questo accanimento che hanno alcuni tifosi nei confronti di Levan,pochi per fortuna.Avesse sempre giocato titolare per 38 partite,capirei che se un attaccante non fa goal è giusto anche criticare magari anche aspramente il campionato che ha fatto quest’anno o l’anno scorso.E’ un ragazzo con la testa sul collo,che da quando è ritornato ad Empoli,si è sempre allenato con serietà e solo gli infortuni non gli hanno permesso di rendersi utile al 100% per la nostra causa….la salvezza.Quando quest’estate presero Livaja di sicuro era diventato la quarta punta…..e voi cosa pretendete da una 4 punta che gioca ogni morte di Papa….che faccia la differenza?Avrà anche i suoi limiti,ma non vedo perchè non debba restare ancora ad Empoli….non partirà mai titolare?E chi se ne frega,se lui è contento di restare e di giocare non tantissimo,perchè prendere un’altra punta?Per fagli fare panca come a Levan?Probabilmente l’anno prossimo verà sì una punta di valore perchè Mac non potrà garantire un campionato come quello di quest’anno e verosimilmente in certe occasioni diventerà lui la terza punta.Buoni solo a criticare,come è successo con Pucciarelli per poi accorgersi che senza di lui manca qualcosa alla squadra,anche se in zona goal non è proprio il massimo.

      • Certo Grande il Puccia,che tutto puo’ essere definito in campo tranne che un attaccante statico,visto quanto corre e copre sugli avversari.5 goals effettivi alla fine non sono un bottino così malvagio,ma non c’è dubbio che in questi due anni di serie A,bravo si nel crearsi le occasioni da goal,ma veramente da prendere a morsi negli orecchi per le occasioni clamorose sbagliate….ultima in fundis quella contro il Verona solo davanti al portiere!Ma chi metterebbe in dubbio la presenza del Puccia come titolare l’anno prossimo?A meno che…..qualcuno non lo richieda durante il mercato….gia….perchè di lui non si parla mai di quanto puo’ valere in soldoni?Non sarebbe davvero una sorpresa se qualcuno gli avesse messo gli occhi addosso.

  7. Non c’entra niente la qualità di Levan.La squalifica assurda riguarda la dignità dell’Empoli calcio.Era un semplice giallo al massimo.Tre giornate come a Higuain che mise le mani sul petto di Irrati sono una vergogna . Hanno rotto veramente i coglioni con questa giustizia a doppio binario.

    • Tutto giusto quello che dici….ecco perchè non si puo’ pensare solo di chiedere la riduzione della squalifica…..Bisogna alzare la voce,perchè son 22 anni che siamo nel calcio che conta e ne abbiamo tutto il diritto di farlo….anzi se andiamo a vedere i bilanci e la capacità di iscriversi al campionato senza una lira di debito,forse siamo i soli o uno dei pochi club che abbiano il diritto di farlo.Corsi fatti sentire!

  8. Facciamogli sentire FINALMENTE :
    ” IL RUGGITO DEL CONIGLIO” !!
    Dignità e giustizia per il piccolo grande EFC.
    Sempre forza azzurri.

  9. Ha ragione chi parla di ennesimo “avvertimento” in previsione del futuro: tre giornate sono una cosa troppo sproporzionata per trovargli una logica.

    Giusto ricordare la vicenda di Saponara: Bonucci ha fatto largamente di peggio e non è stato nemmeno ammonito. Dov’è la credibilità della classe arbitrale e della giustizia sportiva di fronte a questo gioco di due pesi e due misure?! Fanno passare la voglia di guardare il calcio.

  10. E ciò che ha fatto higuain del piangina sarri e dei ridicoli napoletani perdenti che si sono messi in silenzio stampa per una squalifica più che giusta e ingiustamente ridotta?
    Schifosi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here