Si prova ad archiviare la sconfitta con la Samp e si guarda agli ultimi giorni di mercato. Questo quanto fatto dai colleghi de “Il Tirreno” con Marcello Carli questa mattina nell’edizione locale del quotidiano livornese.

” Il nostro mercato potrebbe essere già chiuso, non compreremo tanto per comprare. Il giudizio sul gruppo non cambia per l’esito di una partita. Sicuramente nel corso della sfida contro la Sampdoria ci sono stati degli aspetti non positivi, anche perché altrimenti non avremmo perso, ma il rischio più grande che possiamo correre non è quello di farsi battere in casa da un avversario peraltro di valore, quanto quello di perdere un po’ il senso della misura. Nessuno dei noi è contento di aver iniziato la stagione con un passo falso ma dobbiamo anche tenere presente che probabilmente ci capiterà ancora di perdere. La terza salvezza, questo traguardo che ci è sempre sfuggito, passa per forza di cose dalla sofferenza. La scorsa stagione è stata straordinaria sotto diversi punti di vista e di sicuro lo è stata perché alla fine del girone d’andata ci siamo già trovati vicini al traguardo. Ma chi pensa che qualcosa del genere possa ripetersi sbaglia, sbaglia di grosso. Lo speriamo tutti, lo vorremmo tutti, ma bisogna essere onesti e ammettere che difficilmente sarà così. Sarà dura, durissima. E questo gruppo, mercato o non mercato, può giocarsela.”

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | La prima volta ad Udine in serie A
Articolo successivoCalcio & Tavola | Zuppa Friulana…in viaggio verso Udine
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Ma che vuol dire “non compreremo tanto per comprare?”. Ma chi glielo chiede?! Noi chiediamo che sia comprato un centrocampista che abbia classe. E poi: “Perdere una partita ci può stare…”. Ci può stare se giochi male. E noi abbiamo giocato male sia in attacco che a centrocampo. Quindi il discorso si sposta sul fatto che abbiamo giocato male. Carli, non faccia come l’anno scorso quando comprò tanto per comprare…Mancava un attaccante? e eccolo acquistato il 31 agosto: era Livaja. Quello sì che fu un comprare tanto per comprare.

    • Giovanni mi fa piacere che tu ricordo il caso Livaja sul quale mi presi molte critiche. Sono 5 anni che non si compra una punta visto che non considero tali il croato e Gilardino. In più c’è il peso kevan

  2. Ovvio che il dg dica quelle cose;per il gruppo e per il mister.Spero però che siano le classiche frasi di circostanza.Un acquisto,buono,in mediana,è fondamentale.

  3. A centro campo comunque siamo corti se poi si considera Signorelli una buona alternativa?, voglio vedere se in caso di infortuni e squalifiche che si inventa

  4. Speriamo che siano discorsi dettati dallo sfogo del momento perché Marcello sa bene che mancano almeno 2 giocatori 3 se va via saponara

  5. Mi sembra che Carli sia stato chiaro e da parte mia nessun appunto su quanto dichiarato. Inutile comprare qualcuno per fare numero visto che un Signorelli (per fare un esempio) ce l’abbiamo già. L’errore è stato credere ciecamente di poter riavere Paredes, adesso che è quasi sfumato e per giunta a campionato iniziato bisogna valutare bene chi inserire in gruppo e chi no…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here