Altra stagione da leader all’Empoli, una conferma ad alti livelli che gli permetterà molto probabilmente di spiccare il volo questa estate. Mario Rui non si nasconde ai microfoni del Corriere dello Sport: “Voglio finire bene questo campionato, vogliamo il decimo posto. Futuro? Non ho preferenze, aspetto il progetto migliore per me e per la società. Gli interessamenti fanno piacere, si sta parlando di squadre importanti (Lazio, Roma, Napoli e Fiorentina ndr), tra le più forti d’Italia. Il mio compito è fare bene ad Empoli e aspettare cosa accadrà. Mi sento pronto per il salto di qualità, sono ambizioso, un lottatore, voglio cogliere ogni opportunità. La Lazio? Penso faccia piacere a qualsiasi giocatore, non solo a me, giocare in un grande club e in un grande stadio”.

 

“Il segreto dell’Empoli? La città. L’ambiente è fantastico, una realtà diversa rispetto alle altre. Ti danno libertà totale, si ha la possibilità di lavorare in modo tranquillo, non ci sono grosse pressioni. E’ importante per un giovane crescere così, per me è arrivato il momento di misurarmi con altre pressioni. Il mio idolo? Da portoghese dico Cristiano Ronaldo. A 13-14 anni giocavo nelle giovanili dello Sporting, ci incontrammo in un torneo, stava per andare al Manchester. Gli avversari più difficili da marcare? Candreva, Cuadrado, Tevez e Callejon. Scintille con Tevez? Capita in certe partite, sono uno col sangue veloce”.

 

emp-frosinone (20)

11 Commenti

  1. E’ uscito un nome improponibile: Belmonte. Tra l’altro in passato implicato in vicende non proprio edificanti… intanto Valdifiori si offre smaccatamente alla viola, così la moglie può tornare ad Empoli a svernare al Bar Cristallo…

  2. Mi paiono ben altre parole e considerazioni,da parte di Rui,al cospetto di quelle esternate da Tonelli…..”Aspetto il progetto migliore per me”…si puo’ non solo intendere come Fiore,Lazio,Roma,Napoli….magari ci si puo’ leggere anche il guadagnare di più,ma questo è logico….vai in una squadra importante e per forza di cose guadagni di più.”Vado via per soldi,mi pare un uscita infelice da uno come Tonelli,che pur detta in sincerità,non puo’ esser certo presa come esempio….neppure in un mondo dove di quattrini ne girano tanti.

  3. Mario Rui… uno dei terzini più forti che l’Empoli ha avuto gli ultimi anni. Chi lo critica per qualche prestazione sotto ai suoi standard dovrebbe guardare altri giocatori… grande Mario!

  4. GRAZIE MARIO..con tutto il cuore.
    Alti e bassi fanno parte di tutti i lavori…anche di chi non gioca a calcio. Stop ipocrisia.

    RIMARRAI NEI NS CUORI

    BUONA FORTUNA PORTOGHESE.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here