mario rui intManca ormai solamente la firma per sancire il passaggio in giallorosso di Mario Rui. Una vera scalata quella del portoghese che ha costruito in Italia la sua carrierra tra Gubbio, Spezia ed Empoli via Parma, un crescendo incredibile sotto il profilo agonistico, un netto miglioramente della fase difensiva (lui ha sempre detto di dover essere grato a Sarri per questo) ma anche una grande crescita mentale per un giocatore sanguinio che a volte con troppa facilità ha perso le staffe.

 

Un grande affare per l’Empoli che preso in prestito dal Parma se lo è ritrovato in mano gratis, lo ha potuto lavorare a puntino ed adesso lo puo’ rivendere come un diamante andando ad ottenere una plusvalenza importantissima. Come accennato ieri, entrando nel dettaglio dell’operazione che verrà consumata con la Roma, si andrà verso la formula del prestito oneroso con obbligo di ricatto, formula che le società di comune accordo hanno preferito. Nel dettaglio l’Empoli avrà subito 3 milioni di euro, poi ci sarà una base fissa di alti 5,5 milioni che la Roma pagherà a fine stagione prendendosi definitivamente il cartellino e poi, sulla base delle presenze e di altri parametri che verranno stabili, un altro milione e mezzo di bonus. Tradotto, questo è un affare da 10 milioni di euro.

 

Alessio Cocchi

19 Commenti

  1. Quello di Barba non credo fosse obbligatorio.Lo era se avesso raggiunto le dieci presenze,quindi c’era una condizione precisa.L’accordo con la Roma è un tecnicismo per avere un impatto minore sul bilancio perché,in pratica,è come se diluissi il valore dell’acquisto in due esercizi contabili. Sono pratiche diffuse come ad esempio il diritto al riacquisto che è entrato in auge dopo la fine della comproprietà.

  2. Ai 20 milioni di Tonelli e Rui, vanno aggiunti i diritti televisivi e almeno altri 10 per la probabile cessione di Saponara (al netto di ciò che sarà girato al Milan)…. Sono davvero tanti!
    Ma di contro c’è da prendere in considerazione che in mancanza di sponsor adeguati la società provvederà di tasca propria alla costruzione del nuovo stadio e che comunque i costi di gestione di una squadra di serie A sono abbastanza elevati. Infine c’è anche il fatto che l’Empoli non è in mano ad “arabi o cinesi” che hanno soldi da investire… Il Corsi (per fortuna) è un manager (stipendiato) che prima di tutto deve e vuole far quadrare i conti e che soprattutto tiene conto anche del futuro. Non tutti gli anni saranno così “fortunati” sotto l’aspetto finanziario e l’aver messo da parte un po’ di gruzzoletto potrebbe davvero tornare utile!
    Infine c’è da aggiungere che la strada virtuosa intrapresa dall’Empoli non è quella dei grandi investimenti, ma quella della programmazione e della valorizzazione dei giovani prospetti. Non credo che vedremo mai in azzurro acquisti che vadano oltre i 3/4 milioni, e a tali cifre, punte di nome o presunte tali non ne prendi di sicuro. Più facile che ad Empoli arrivi qualche ragazzo di prospettiva, magari in prestito da una big amica (Juve, Roma, Napoli), da far crescere ed esplodere….. in attesa che Piu finisca il proprio processo di maturazione, mandandolo a fare un campionato da titolare in B.
    Detto questo, penso che qualche investimento verrà fatto in difesa e a centrocampo (niente nomi però), dove i prezzi sono un po’ più abbordabili, mentre in attacco potrebbe arrivare in prestito biennale una punta tipo Ganz: giovane, con buone potenzialità e che ha già disputato un buon campionato in B da titolare. In oltre verrà aggregato alla prima squadra Chanturia, con la speranza che Macca abbia ancora almeno un’altra annata buona nelle gambe, che Pucciarelli esploda definitivamente e vada in doppia cifra e che magari anche il buon Levan si svegli un po’ e contribuisca alla causa con 3/5 reti! In fondo il Chievo con questa politica sono anni che si salva!!!

    • Giova-Empoli sei stato bravissimo nel descrivere la politica economico-calcistica dell’Empoli/Corsi, con la quale concordi e io pure. Devo farti solo due appunti di carattere linguistico (che poi è lo stesso ripetuto): a) Quando scrivi *giovani* a che serve aggiungere *prospetti*? b) Ragazzo di prospettiva, non è ridondante? Perché poi tutto ciò che deriva dal latino “prospectus” vuol dire sì *guardare avanti, ma in senso spaziale, non temporale. 🙁

      • Ciao Carlo, grazie mille per i tuoi “appunti”. Effettivamente mi sono lasciato prendere un po’ dall’enfasi e non essendo un giornalista forse ho finito per essere ridondante nei miei discorsi….
        Il fatto è che magari volevo fare una distinzione tra giovani (in senso anagrafico) e il fatto che ci fosse una prospettiva tecnica (non ovviamente in senso spaziale). Quando ero ragazzo avevo l’età e la passione dalla mia parte, ma ahimè poche possibilità di fare il calciatore professionista! Giovane ma senza prospettive di carriera quindi 🙂
        Per il resto ammetto di non avere certo i mezzi per potermi addentrare in disquisizioni puramente semantiche, da buon tifoso mi limito a chiacchiere da” Bar Sport”.

        • In effetti quel che conta di più sono i concetti e su i tuoi concordo, come ho già detto- Però se i giornalisti smettessero di usare i *prospetti* come il prezzemolo, sarebbe tanto di guadagnato per la lingua italiane e, forse, anche per il calcio. 🙂

  3. Ovviamente Mario non vale certamente queste cifre.. nel conto ci sono anche un po di soldini per la valorizzazione di Paredes. . Secondo me…

  4. Con Tonelli fanno 20mln, a cui si aggiungono i circa 30 fra diritti TV (+ lega?) oltre alle quote rimanenti delle cessioni degli anni precedenti che ci sono più o meno sempre di questo periodo ma che vengono, strategicamente, taciute e tenute nascosto.
    Insomma, i soldi per prendere buoni giovani di B, anche in attacco, ci sono e non dovrebbe essere un’impresa riuscirci, vero Cor$i?

  5. ciao marione grande operazione di Carli e corsi , state tranquilli prima le cessioni e poi arriveranno gli acquisti

  6. L’empoli è già tanto se spende per fare mangiare la squadra e fargli fare le trasferte
    Vuoi la punta?
    propongo Tavano in linea con i parametri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here