Questa mattina al Viminale è stato firmato un Protocollo d’Intesa tra il Ministro dell’Interno Roberto Maroni, l’Amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti e il Direttore generale di Autogrill Spa Aldo Papa, alla presenza del Capo della Polizia Antonio Manganelli, per stabilire i vantaggi che le predette Aziende intendono offrire ai possessori della “tessera del tifoso”.

Ferrovie dello Stato praticherà uno sconto del 15% sul titolo di viaggio acquistato dai possessori della Tessera del Tifoso. Il biglietto scontato sarà nominativo ed acquistabile soltanto dietro esibizione della tessera e del biglietto di ingresso allo stadio. Il titolo di viaggio scontato sarà emesso per il trasporto da una qualsiasi località sino a quella della partita.

AUTOGRILL Spa effettuerà uno sconto del 10% presso i ristoranti “Ciao” ubicati sulla rete autostradale, presso le stazioni ferroviarie e gli aeroporti. Nei punti vendita “Bar-Snack” aderenti all’iniziativa, anche nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti, invece, sarà offerto un menù dedicato a prezzo agevolato. Questi benefici saranno riconosciuti esclusivamente nelle giornate di campionato disputate il sabato e la domenica, nel corso della stagione calcistica 2010/2011.

Si tratta di una prima importante iniziativa per promuovere il programma della tessera del tifoso che vede protagoniste due Aziende che in passato avevano più volte assunto posizioni contrarie alla presenza dei supporter in stazioni ferroviarie e aree di servizio.

Il ministro Roberto MaroniIl percorso di fidelizzazione dunque inizia a produrre i primi risultati, trasformando il tifoso di calcio da cliente indesiderato a cliente privilegiato.

“Il mio sogno è che nei prossimi tre anni, entro la fine della legislatura, vengano tolte tutte le barriere dagli stadi. Come accade in molti luoghi del mondo sono convinto che anche qui si possa arrivare a questo”. Ha dichiarato il ministro dell’Interno Roberto Maroni nel corso dell’incontro. “Oggi è una giornata importante perchè viene siglata una convenzione che rappresenta un punto di svolta su una questione importante come la tessera del tifoso, che ha destato molte polemiche e preoccupazioni. L’intesa prevede che il Viminale e il Dipartimento di Pubblica Sicurezza predispongano ogni domenica un piano nazionale di prevenzione lungo le vie di trasporto stradali e ferroviarie, finalizzato a garantire il regolare svolgimento delle trasferte”. Maroni si è poi detto “ottimista che arriveremo presto a eliminare la violenza negli stadi”, esprimendo soddisfazione per l’adesione delle società calcistiche “nonostante la pressione degli ultrà. La tessera del tifoso è stata dipinta come una schedatura ma questo non è vero perchè è uno strumento che favorirà il tifoso buono e non chi va alle partite con le spalle al campo e con altri scopi”. Il ministro ha ribadito che “oggi si compie un passo importante dopo un percorso che non è stato facile e che ha visto pressioni e critiche molto forti da tutti i settori compresa la politica, ma noi abbiamo resistito e abbiamo fatto un buon lavoro”.

“Il campionato passato ci ha lasciato ragioni di soddisfazione, perchè gli incidenti sono calati dl 42% – ha detto il capo della Polizia Antonio Manganelli – ma anche qualche preoccupazione visto che nel corso del girone di ritorno abbiamo registrato un lieve aumento della violenza. Per questo bisogna mantenere la vigilanza alta”.
Fonte: Lega Serie A

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here