Giovanni Martusciello ha rilasciato quest’oggi una intervista al Corriere dello Sport soffermandosi, in particolare, su uno dei calciatori che empoliquesta stagione hanno fatto meglio in azzurro, ossia Piotr Zielinski.

 

“Zielinski è un giocatore fantastico. Non c’è stato un giorno in cui, durante gli allenamenti, non mi abbia sorpreso. Se il Napoli lo prende fa davvero un grande acquisto. Può fare la differenza. E’ potenzialmente un campione e non sono per nulla sorpreso di quante società pensino a lui. Spero davvero lo prenda il Napoli; seppur lì le pressioni sono diverse e servono spalle grosse. Certe aspettative possono anche far rallentare il percorso di crescita, ma Piotr ha spalle grosse”.

 

Per il centrocampista polacco si sta parlando insistentemente di Napoli, con l’altro ex Valdifiori che potrebbe fare il percorso inverso, ossia approdare all’Udinese.

 

 

7 Commenti

  1. A Mirko manca l’affermazione fuori Empoli poi son convinto che Tornerebbe volentieri.

    Una piazza tipo Udine potrebbe fare al caso suo.

    Gli auguro il meglio e di riprendersi da quest’anno nero.

    • Se deve andare a Udine tanto vale torni a Empoli.
      Inutile…Mirko il salto in una grande l’ha cannato in pieno, neanche Sarri è riuscito a dargli una mano.
      Avesse 23/24 anni, tipo Saponara, potrebbe avere una seconda chance (forse), ma dato che ne ha 30…può vivacchiare, se gli va bene in A, altrimenti in B, ma il treno l’ha perso.
      E a questo punto, tra Udinese, una piazza dove da due anni si gioca il peggior calcio della Serie A, e Empoli, dove invece era considerato come un grandissimo…beh…io non ci penserei due volte!

      • Bah,considerando che ora ha uno stipendiuccio da 800 mila € netti a stagione,il ritorno lo vedo assai improbabile.Quello stipendio lo ha preso Saponara ma è un unicum per una serie di motivi( eppoi lo è stato solo per quest’annata )

        • Anche per me il ritorno di Valdifiori è molto difficile…anzi direi quasi impossibile.
          Ma non credo per un problema di stipendio…tanti campioni con stipendi più onerosi hanno saputo accettare dei tagli, non vedo perché Mirko, da molti ritenuto umile (ricordo ancora la storia che guidava il pandino del padre), non potrebbe dimezzarsi lo stipendio.
          Certo non morirebbe di fame.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here