Il capitano azzurro, Massimo Maccarone, ha parlato ai taccuini de “La Nazione” tornando sul fatto del mancato saluto alla maratona e sui temi della stagione

“Il mancato saluto ai tifosi è stato un errore, non era mai capitato e non capiterà mai più. Siamo usciti a testa bassa, ci giravano per la sconfitta, ma questa non è una giustificazione mi dispiace e chiedo scusa a nome dei compagni ma adesso non pensiamoci più.  Abbiamo fatto un solo punto nelle ultime quattro partite ma l’unica gara in cui non siamo andati bene è stata quella col Crotone, nelle altre la prestazione c’è sempre stata. Ci mancano i gol, è una costante che va avanti da inizio anno ed è ormai un dato di fatto, dobbiamo cercare di migliorare fino alla fine ma siamo consapevoli che possiamo fare meglio. Noi dobbiamo fare il nostro cammino puntando a conquistare più punti possibile, non dobbiamo adattarci alla situazione di classifica che abbiamo ma puntare sempre al massimo, non bisogna appiattirci ma vi assicuro che non sta succedendo. Aspetto con ansia il mio 100º gol con questa maglia mi auguro che sia un gol decisivo e che possa servire alla causa.  La partita di sabato prossimo non si prepara perché le motivazioni vengono da sole, ce la siamo sempre giocata con le nostre armi, sappiamo che fare punti a Torino è più difficile che da altre parti ma se partiamo battuti possiamo stare a casa.”

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo | Doppia seduta al Sussidiario
Articolo successivoTV | Juve-Empoli story… l’unico punto torinese
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here