Colpo a sorpresa degli azzurri che vanno a rimpolpare il reparto offensivo con Guido Marilungo. Il ventisettenne arriva dall’Atalanta e dovrebbe arrivare in prestito con diritto di riscatto a nostro favore. Una trattativa sotto traccia da parte dei dirigenti azzurri visto che il nome dell’ex calciatore del Cesena (ci segnò pure due gol con quella maglia) non era mai stato battuto nel corso di questa estate, cosa invece fatta a fine agosto 2015.

Marilungo è giocatore di esperienza ma che nell’ultima parte di carriera, quella post Sampdoria, ha girovagato in prestito in serie B, giocando l’ultima stagione nel retrocesso Lanciano. Nato nel 1989 a Montegranaro ha vissuto forse il suo momento migliore tra il 2010 ed il 2012, facendo innamorare i tifosi del Lecce prima e quelli dell’Atalanta in un secondo momento. Attendiamo che arrivi l’ufficialità anche da parte della società ma da quanto riscontrato l’affare è già stato finalizzato.

Da capire se il suo arrivo possa essere tradotto in una partenza visto che adesso gli attaccanti in rosa sono sei. Se tesserato in tempo Marilungo potrebbe essere anche a disposizione per Udine.

scheda marilungo

 

 

 

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews mercato serie A
Articolo successivoMercato Azzurro | Il Toro si mette in mezzo per Jose Mauri
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. E’ una seconda punta, quindi è il sostituto naturale di Puccia. Ottimo colpo davvero che completa il parco attaccanti, ora non possiamo dire che davanti siamo sguarniti. …. se arriva Mauri … (che mi ricorda molto Paredes) direi che Carli ha fatto davvero un gran lavoro!!! Mercato da 7/7,5

    • avrei puntato si iemmello.. questo ha segnato solo all’empoli..auguriamoci che sia come Pirlo che bastava vedesse le ns. maglie c’è lo infilava…e poi è diventato chi è diventato

  2. Giocatore che avrebbe grandi numeri e che in un ambiente come empoli potrebbe finalmente esplodere oppure affondare definitivamente. Ricordiamoci però i problemi caratteriali e di altro genere che ne hanno contrassegnato la carriera. Cmq. La politica della società e un po deludente: anche stavolta nessun investimento e preso un giocatore che a fine anni se ne andrà. .. Cmq. A questo punto o va via davvero Gilardino oppure stavolta finalmente levan non la scampa a meno di tenerli come quinta punta a 200.000 euro!

    • 5 punte (Mac, Gila, Pucci, Leva e Marilungo), non metto il ragazzino della primavera, servono come il pane: troppo spesso, nella passata stagione, ci siamo trovati con il solo Piu come unica alternativa ed eravate tutti a bubbolare, ora l’attacco c’è!!! E’ TANTO DIFFICILE CAPIRE CHE GIOCA CHI E’ IN FORMA!!!! … poi ritengo che con 37 partite c’è spazio anche per me se mi tesserano!!

    • Fatevi delle domande se Marcello ritiene Levan un grandissimo talento, perche gli ultimi anni ha avuto ragione lui (Rugani, Saponara, Mario Rui, Zielinsky, Paredes, Tonelli, Costa, Buchel, Vecino, Laxalt, Sepe, Skorupski, Hysaj, Krunic. E mi sembra palese che non è matematico che un talento esploda, dipende da tantissime circostanze. Mettetevelo in testa!!! Meno allenatori e piu tifosi.

  3. Si ha il diritto al riscatto a fine stagione a 27 anni può essere una scommessa
    le punte maturano anche dopo i 30 quindi peggio di Levan non può fare

  4. Ma che discorsi fai??
    Mica carli puo dire pubblicamente che levan fa cacare…lo ha fatto capire destinandolo a quinta punta

  5. Mah in realtà è come se fossimo andati al supermercato per comprare le mele e fossimo usciti con le banane.Comunque speriamo che prendano un centrocampista centrale.A questo punto van bene tutti ,tanto trovare qualcuno peggio di Maiello lo reputo difficile..

    • Non è che entri per comprare le mele e compri le banane, semplicemente succede questo; hai un obbiettivo e provi ad aspettare fino alla fine se riesci a prenderlo, se poi alla fine non lo prendi attui il piano B.
      L’Empoli voleva aspettare la Roma per Paredes, perché ad inizio stagione sembrava ci fossero spiragli di cessione, poi Spalletti si è accorto di avere un grandissimo giocatore e l’ha bloccato; a quel punto Carli è costretto ad attuare il piano B e valuta le alternative. Non ci vedo niente di male, fa parte del mercato!

  6. E cmq voglio dire una cosa.A Empoli siamo dei caproni sottomessi al.padrone,perché davanti ad un mercato simile in altre piazze si sarebbe sollevata la città.Nn è possibile che coi soldi presi da Rui e Tonelli nn.si sia pensato sin da subito a prendere qno in quel ruolo,ovvero a centrocampo.Tanto più che si sapeva che ci sarebbero state partenze certe.

    • E sollevando la città cosa pensi di ottenere? Che si compra un giocatore spendendo 10 milioni?
      A me comprare un giocatore da 10 milioni per fallire fra qualche anno non mi interessa…l’Empoli quest’anno è riuscita a vendere bene ma non so se ci riuscirà anche l’anno prossimo o quello dopo; quindi bisogna investire sempre con oculatezza; non si può girare il ricavato delle cessioni negli acquisti.
      E comunque l’Empoli quest’anno ha investito perché giocatori com Buchel, Tello e Pereira sono stati pagati; gli stipendi di Gila e Pasqual hanno una bella incidenza e comunque abbiamo tutti giocatori che possiamo controllare; se la prossima stagione andrà bene ci sarà da riscattare Bellusci, Josè Mauri, Marilungo e Dimarco e sono soldi che spendi l’anno prossimo ma ti servono per confermare giocatori di quest’anno; e se Saponara non lo vendi o lo vendi ad una bassa cifra, chi usi per fare cassa?

      Criticare Carli è follia dopo le ultime stagioni; non so con che coraggio un tifoso empolese possa farlo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here