bassi intLa partenza di Sepe ha reso il reparto-portieri privo del suo numero uno e così l’Empoli sarà costretta a tornare sul mercato. Oramai da tempo molte voci di mercato accostano il polacco Skorupski della Roma alla porta azzurra, insieme ad altri elementi che piacciono per età e qualità. Ma nelle ultime ore sembra che si siano fatti passi importanti proprio in favore del portiere giallorosso, chiuso da De Sanctis e dal probabile arrivo di un nuovo estremo difensore: secondo alcuni esperti di mercato, anche grazie ai buoni rapporti tra le due società, è sempre più vicino il suo ingaggio da parte dell’Empoli.

 

Se da una parte Skorupski sembra essere il prescelto dalla dirigenza, niente si muove sul fronte Davide Bassi. Il portiere cresciuto nel vivaio azzurro è in scadenza di contratto ma non ha ancora parlato con la società del suo rinnovo – e non sembra nemmeno in ponte una chiaccherata -. La Gazzetta dello Sport parla anzi di un interessamento per Bassi di Atalanta e Palermo, pronte e ingaggiarlo a parametro zero. Non è dato sapere se le strade del numero uno della promozione e dell’Empoli si divideranno sul serio ma certo, stando alle sensazioni, pare davvero poco probabile un rinnovo.

 

Staremo a vedere come si evolverà la situazione-portieri.

 

Simone Galli

9 Commenti

  1. Volevo chiedere,se qualcuno mi puo rispondere a questo….ho sentito ieri su Mediaset Italia uno che sarri ha richiesto Saponara,ma il ragazzo ha espresso desiderio di volere rimanere a Empoli….ora nel caso di una offerta che l’ Empoli ritenesse congrua,come si concilierebbero le cose? Saponara deve andare via per forza,altrimenti non fa’ realizzare plusvalenza alla società? Non vorrei eventualmente risposte da tale angelo che disse a gennaio di non vivere Saponara,perché il giocattolo empoli si sarebbe rotto

  2. E’ una scelta di Riccardo, se pensa che un altro anno qui gli farà fare il definitivo salto di qualità allora la società lo tratterrà a meno di offerte clamorose. Non escludo il suo acquisto da parte di una big che per farlo crescere ancora lo farà restare un altro anno a Empoli, ma non è che la dirigenza azzurra deve venderlo per forza, se non arriva la giusta offerta (per me di almeno 10 milioni) Saponara rimarrà di proprietà dell’Empoli, almeno secondo me.

  3. Se arriva, dirigenza e giocatore valuteranno qual è la soluzione ideale, l’Empoli non ha tutta questa esigenza di vendere quindi eventualmente potrebbe aspettare anche un anno per cedere Riccardo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here