Lo abbiamo detto più volte, la prossima estate sarà molto calda. Sperando che sia cosi anche da un punto di vista atmosferico, visto il brutto inverno che pian piano ci stiamo lasciando alle spalle, sicuramente lo sarà per quanto concerne il mercato azzurro, soprattutto alla voce uscite.

Di certo, ad oggi, c’è soltanto che l’Empoli 2015-16 non avrà nella sua difesa il “Golden Boy”, Daniele Rugani, già bianconero e pronto per incantare lo Juventus Stadium. Per il resto voci, tante, confuse, ma per alcuni versi precise. Ovviamente con lui anche i prestiti son destinati a rientrare, ma non tutti.

 

carli accardi calistriProviamo ad anticipare di un po’ quello che è il nostro abituale borsino che, alla fine di ogni stagione, andiamo a redigere. Dicendo subito che la società dovrà lavorare bene, fin da subito, per il ruolo più estremo, quello del portiere. Li, in teoria, siamo scoperti. Sepe se ne andrà sicuramente, andando a vivere il suo sogno difendendo la porta del Napoli, ma anche il destino di Davide Bassi dovrebbe essere lontano da Empoli (condizionale d’obbligo perché con le giuste garanzie, se ci saranno, potrebbe anche restare) visto che non ha volutamente rinnovare il contratto in scadenza. Potrebbe rientrare Pelagotti, che a Pisa sta facendo benissimo, ma da quanto raccolto, non sembrerebbe pronto in caso di serie A.

In difesa, oltre al già citato Rugani, ci sono poi il maggior numero di gioielli, diversi giocatori che in estate vivranno una vera e propria asta al rialzo. I due terzini titolai, Hysaj e Mario Rui, sono destinati a finire in grandi club, con Germani ed Inter sul primo e Milan (in rossonero sarebbe fortemente voluto) e Fiorentina sul secondo. Ma attenzione anche a Lorenzo Tonelli che pian piano, a suon di ottime prestazioni, ha iniziato a tirarsi addosso più che semplici simpatie. Tutti e tre potrebbero essere potenzialmente dei partenti, il che, tradotto, significherebbe andare a “rifare” completamente il reparto che in questi anni ha fatto cose straordinarie. Virgolette d’obbligo alla parola rifare, perché almeno tre giocatori, di qualità, l’Empoli li ha in casa con Laurini, Barba e Somma (per questi due c’è da accordarsi con la Roma).

 

A centrocampo è praticamente certo il rientro a Firenze di Vecino, giocatore che i cugini ritroveranno cresciuto moltissimo da questa stagione azzurra. La Fiorentina però, in teoria, ha già dato all’Empoli la soluzione per la prossima stagione con Brillante, giocare però, non ce ne voglia nessuno, tutto da verificare. Dopo sette, lunghi e meravigliosi anni, si interromperà il rapporto con Mirko Valdifiori che, a 29 anni, migrerà verso un grande club con un duello tra Napoli e Milan che sarà tutto da vivere. E questa, anche un bambino lo sa, sarà un’assenza pesante e difficile da colmare anche se tutti attendiamo il ritorno di Ronaldo. Attenzione però anche a Viviani (gioca a Latina ma è della Roma) che la società sta seguendo attentamente. Una situazione non scontata potrebbe essere anche quella di Signorelli che, se dovesse rivivere una stagione da rincalzo (magari anche senza il più suo grande sponsor) potrebbe valutare quello che poi non ha fatto a gennaio.

Situazione intrigante sulla trrquarti. Saponara è in prestito ma se l’Empoli dovesse raggiungere la salvezza, con un investimento non indifferente, tornerà tutto azzurro e resterà per giocare. Verdi è in prestito, a metà tra Torino e Milan con quest’ultimi che dovrebbero riscattare per intero il cartellino e non è da escludere che il giocatore possa rientrare in una operazione a largo raggio tra rossoneri ed azzurri.

 

In attacco potrebbe non muoversi niente. Potrebbe. Sicuramente ripartiremo dai due monumenti viventi con un Puaccirelli più maturo di un anno. La situazione di Levan, al momento non particolarmente movimentata, potrebbe avere qualche situazione che potrebbe anche far valutare al georgiano (che vorrà diventare protagonista) anche eventuali nuovi orizzonti. Qui semmai, si lavorerà su eventuali ingressi per dare nuova linfa con alcuni nomi (quello di Galano già fatto) che già fanno fare valutazioni.

 

Poi la situazione di mister Sarri…già….

 

Alessio Cocchi

 

1 commento

  1. Dite sempre di evitare di parlare di mercato e poi x voi ogni occasione e’ bona x rientrarci subito nell’ argomento.
    Un po di coerenza da parte vostra sarebbe gradita

  2. perche la gente clicca e loro guadagnano, sta nella normale logica internettiana.
    io e te si clicca, qualcuno guadagna, qualunque cazzata ci sia scritta in quella pagina.

    piuttosto, per l’anno prossimo è molto semplice:
    hisai e mariurui verranno svenduti.
    rugani già svenduto.
    valdifiori venduto.
    vecino verdi e saponara tornano a casa.

    ripartiremo con 4/5 giovani sconosciuti come titolari, e 2 o 3 quarantenni come punte.
    la solita scommessa del corsi, a volte le vince a volte le perde, il solito mistero sarà dove farà sparire il malloppo.

  3. secondo me la società cederà al massimo 2-3 elementi di proprietà nostra e verranno presi giocatori mirati e che vengono seguiti già da tempo …fin quando ci sarà corsi la società farà di tutto x mantenere la categoria e tenere il settore giovanile in alto e con sarri può aprirsi un ciclo , sono convinto che in ogni reparto verranno acquistati elementi validi non credo che con barba e somma si può fare la serie A , la juve che ha preso rugani a niente può prestarci qualche giocatore giovane su tutti leali e coman

  4. In passato avrebbero giocato sul discorso delle comproprietà. Oggi non è più possibile e allora venderanno il vendibile, magari concordando immediatamente il prestito secco di alcuni giocatori almeno per la prossima stagione.

  5. Piccola parentesi: se le chiacchiere di mercato “disturbano l’ambiente”, c’è sempre l’hockey su pista (detto con grande rispetto dell’hockey su pista, non mi fraintendete) cui dedicarsi.

    Il giochino del calcio è anche questo, è ribalta mediatica con i suoi pro e i suoi contro: come godono degli “onori” devono saper accettare gli “oneri”, da professionisti quali sono e vengono remunerati.

  6. Il 18 marzo parlare di Che estate potrebbe attenderci. Ma io boh.. Che mi tocca vedere..
    Siamo a + 9 sul Cagliari e ci aspettano Sassuolo e poi Juve e Lazio.
    Se perdiamo concentrazione con il Sassuolo facilmente faremo zero pt in tre partite.
    Poi per parlare di cosa? Del nulla….

  7. Partendo dal fatto che dobbiamo cercare di non perdere l’elemento principale di questa squadra..e cioè mister Sarri..fossi nei panni della dirigenza cercherei (tranne che davanti ad offerte irrinunciabili) a non smantellare più di tanto la squadra che fino ad adesso stà facendo benissimo..in difesa proverei almeno a tenermi due quarti dei titolari con poi l’inserimento di Barba da titolare, Valdifiori ci lascerà quasi sicuramente e qui andranno viste le condizione di Ronaldo che se rientra come ha lasciato può fare tranquillamente il titolare in serie A..un sostituto di Vecino e un’attaccante di belle speranze per far rifiatare i due bomber..
    L’Empoli ha bisogno di cedere i proprio gioielli per vivere a questi livelli..ma occhio a non svalutarli davanti a cifre su cui adesso possiamo dire di no.

  8. Ma di che stiamo parlando….ormai di mercato si parla tutto l’anno…Pedulla’ e Criscitiello sono ormai qualche anno che conducono una trasmissione GIORNALIERA, sul mercato,che dura 12 mesi….Sul web Tuttomercato fa lo stesso….Cosa credete che Valdifiori pensi al Napoli e al Milan e cali nel rendimento?Secondo me invece sapere che una grande squadra mi vuole,non solo mi in orgogliosce, ma mi da la convinzione di essere un giocatore forte,percui continuare a dimostrarlo in campo mi puo’ portare dei vantaggi (in tutti i sensi)…Se gioco male,la squadra che mi vuole puo’ sempre cambiare idea e non volermi piu’ e considerare che in fondo non avrei nemmeno doti “psicologiche” giuste per giocare in una grande squadra.Tanto i giornali li leggon tutti,anche i giocatori….magari son le societa’ che dovrebbero fare e parlare di piu’ nell’ombra e impedire anche che i procuratori mettano bocca nelle compravendite,perche’ fino a prova contraria i giocatori hanno un contratto con le stesse (società ) e il procuratore sarebbe bene che pensasse solo all’ ingaggio del proprio assistito!

  9. Viviani anche io penso che è un fortissimo calciatore geometrie ..tiro da fuori e ogni punizione la mette dentro

  10. Non rompiamo troppo i coglioni il nostro anno di A a grandi livelli l abbiamo fatto, il prossimo anno sarà poco piu che una passerella, e se si tornasse in serie b tanto meglio almeno scompaiono gli pseudotifosi buoni solo a criticare!

  11. Ma Gargiulo e rovini non farebbero al caso nostro, pensando ai giovani ?io penso proprio di si …aspettiamo e vediamo …

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here