Tra i giocatori in scadenza di contratto al prossimo giugno, c’è Claudio Coralli.

Il “Cobra”, purtroppo, ha vissuto una stagione davvero sfortunata. Partito per tornare ad essere il leader dell’attacco azzurro, quando ancora il ritorno di Maccarone non sembreva cosa fattibile, si è dovuto subito piegare ad un brutto infortunio nella gara inaugurale della stagione sportiva, quella della Coppa Italia con il Vicenza.

 

Un infotunio lungo dal quale non è mai riusciuto a riprendersi bene, o meglio, se da quello ne era uscito, con il taglio della lunga barba come atto celebrativo, sono poi arrivti altri problemi che lo hanno sempre tenuto ai margini della squadra, regalandosi in stagione solo una comparsato di pochi minuti.

La stagione però volge al termine, e come ovvio che sia, si inzia a pensare al futuro, ed il futuro di Coralli potrebbe non essere ad Empoli.

 

Come già detto, il contratto è in scadenza, e per adesso le parti non si sono ancora messe a tavolino per valutare il da farsi a venire. L’impressione però è che quel tavolino, quel colloquio, potrebbe anche non essere messo in agenda. Ovviamente ci sono delle incognite che il momento (fortunatamente) non aiuta a togliere, ovvero la categoria, visto che tra l’una e l’altra ci sono molti soldi in mezzo che potrebbero poi far fare scelte diverse.

 

Coralli ha in essere un contratto oneroso per quelli che dovrebbero essere i piani societari, ma qui siamo certi che l’attaccante di Borgo, conscio anche dei suoi 30 anni, avrebbe la lucidità per una riduzione del suo ingaggio.Di fatti il “problema”, tra Empoli e Coralli, non è sicuramente rappresentato dai soldi. Semmai il Cobra, riprendendo nell’estate, con una preparazione ad hoc, una miglior forma, potrebbe aver voglia di giocare con maggiore continuità, cosa che ad Empoli potrebbe essere difficile.

Ecco quindi che le prime ipotesi iniziano a spuntar fuori, con all’orizzone un possibile ritorno in un club che non lo ha mai dimenticato: il Cittadella.

 

La società amaranto non ha mai fatto mistero che un ritorno di Coralli sarebbe cosa gradita, per quanto rigurda poi la piazza, ci sarebbe solo da far festa. Coralli poi è molto legato con la cittadina veneta, luogo dove ha anche trovato l’amore. Potrebbe essere questa la miglior soluzione per uno di quei giocatori che, al di la del rendimento sportivo, ha sempre dato qualcosa in più in termini umani, portandosi dietro l’affetto della gente che lo ha vissutto. Per adesso sono voci, seppur già rumorose.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteEquitalia contro l'Empoli
Articolo successivoPunti di Svista | Il destino è nostro, ma….
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. Risparmierebbe anche sull’acquisto della maglia degli Ultras da mettere sotto la divisa della squadra… quella del Cittadella ce l’ha già!

  2. …rpeto quanto sempre sostenuto. Non ha brillato lui per comunicazione a suo tempo, se c’era qualcosa di “diverso”, come lui sosteneva, doveva mandare a quel paese la diplomazia e dirlo a chiare lettere. Stando zitto ha dato ragione a chi lo ha bollato come codardo. Per me c’è qualcosa di poco chiaro anche, se non soprattutto, da parte della società. Di sicuro c’è che qui ad Empoli, son stati “perdonate” infamate ben più pesanti ad altri giocatori, mentre a Coralli un gli si perdona nulla. E, tanto per restare sul recente, due domeniche fa, quell’insulso essere di Coppola.

  3. ma chi volete che ci punti su coralli
    è vecchio
    è sempre rotto
    non gioca da un’anno e mezzo
    .
    non credo le sue pretese siano quelle di giocare una stagione intera il prossimo anno
    .
    se rimaniamo in serie B, potrebbe reinserirsi nel gruppo partendo dalla panchina. Tavano e Maccarone (speriamo) avranno un anno in più e lui potrebbe far comodo, visto che Levan è fragile almeno quanto lui.

  4. BRAVI TENETEVI PUCCIARELLI 1 GOL SEGNATO SU RIGORE E CON LUI DAVANTI 3 PUNTI IN 9 PARTITE E LEVAN 7 PARTITE GIOCATE IN 5 ANNI CHE è A EMPOLI ,

    MA APRITE PROPRIO BOCCA E LASCIATE ANDARE

  5. addio schettino!

    NOTA BENE: CORALLI HA 30 ANNI ED E’ UN ROTTAME, OLTRE CHE SCHETTINO.
    PUCCIARELLI HA 21 ANNI ED E’ IL FUTURO.

  6. Ciao coralli, hai fatto una bella stagione personale nel 2009/10 ma per tua sfortuna quella stagione resterà anonima nella nostra storia e così tu, tra dieci anni, sarai uno dei tanti, la storia sono Tavano, Maccarone, Saponara, ma forse più anche Stovini di te.

  7. Ma vi rendete conto di quello che. State dicendo? Quanta cattiveria..Claudio è una persona come tutte le altre e merita rispetto cosa che voi non avete.

  8. Coralli ha trovato il niente quest’anno ad Empoli, nonostante l’infortuni quando davanti hai gente come Tavano e Maccarone diventa difficile trovare spazio..credo che sia meglio che per noi ma anche per lui di non allungare il contratto e cercarsi una nuova squadra..anche se per me adesso in questo momento la serie B e’ troppo per lui..

  9. ANCHE SE NON E’ IN CONDIZIONE DISPIACE PERDERLO
    PROPRIO A PARAMETRO ZERO…
    L’OCCASIONE CI SAREBBE SABATO…
    – TU FARE VINCERE ME, IO DARE CALCIATORE A TE!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here