Rimbalza da qualche giorno (lo avevamo riportato anche noi) il nome di Sacha Cori in accostamento all’Empoli, e nella giornata di ieri, abbiamo avuto la conferma che il giocatore è seguito ed è d’interesse della società azzurra.

 

Su tutto sono le caratteristiche fisiche ed attitudinali a far mettere il nome di Cori avanti a tutti, anche a quello del citatissimo Ciofani. E sarebbe proprio mister Sarri, cosi come per la situazione di Pratali, ad aver indicato alla dirigenza azzurra il nome dell’ex Carrarese.

Il modulo con cui Sarri vuol fare giocare i suoi è abbastanza chiaro, ed in questo assetto, un giocatore, alto, forte fisicamente, battegliero (ricorda un po’ il primo Bazzani) da mettere la a far la prima punta è l’ideale, tanto che, come confermatoci ai nostri microfoni, grandi aspettative ci sono su Mchedlidze.

Ma al georgiano va trovata un’alternativa, ed ecco che Cori potrebbe essere davvero l’uomo giusto. Uno a cui non si chieda nemmeno di fare una valanga di gol, ma che sicuramente ne faccia fare tanti.

 

Ad oggi abbiamo visto agire in quella posizione Coralli, Shekiladze ed in allenamento Tavano. Tutti giocatori dalle indubbie qualità, ma che, fosse solo per un discorso fisico, farebbero fatica in quel punto del campo, meglio semmai, se defilati dietro o ai lati della punta.

Tra l’altro, Coralli, potrebbe essere propio la pedina che potrebbe far arrivare Cori, perchè è impensabile l’arrivo di un attaccante con l’attuale rosa, ci dovrebbe essere un’uscita per far si che possa avvenire un’entrata.

 

Cori è nato a Viterbo nel 1989, ed è di proprietà del Cesena che lo ha riscatto proprio dalla Carrarese. Oltre alla maglia degli apuani, l’attaccante ha giocato nella Sangiovannese, nell’Isola Liri e nella Ternana.

Su di lui c’è il pressing anche del Cittadella, squadra che ardemente vorrebbe provare a riportare in amaranto anche Coralli, chissà che non si possa mollare da una parte per arrivare dall’altra.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Quattro chiacchiere con…Marcello Carli
Articolo successivoUfficiale! Brugman-Pescara: lui si presenta "io il dopo-Insigne"!
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. l’ho visto giocare l’hanno scorso nell’amichevole a Carrara. Buon giocatore, si muove bene e difende bene la palla. Non è un bomber ma sarebbe un’ottima seconda linea.

  2. Coralli adios!!

    Cori, buon giocatore molto simile al georgiano, ma quest’anno Levan deve dimostrare a tutti di che pasta e’ fatto!!

  3. Scusate, io non ho capito quale dovrebbe essere allora la posizione di PUcciarelli. Non potrebbe essere lui l’alternativa a LEvan?

  4. UNA BUONA NOTIZIA ALLELUIA!!! Forse se ne va via “pastasciutta Coralli”….e prenderemo pure un ragazzo giovane…dai fate questo affarone, perchè a vedere quel buzzone a sbagliare tutti i gol sottoporta non ci sto più!!!

  5. Anch’io lo vedrei bene come rincalzo di Levan, che se sta bene quest’anno, vista la fiducia concessagli dal tecnico , dovrebbe finalmente esplodere, ma teniam presente anche che con quelle leve da fenicottero è fragilino, quinti ottima l’alternativa Cori.
    Mi spiace per Coralli, ma obbiettivamente ha avuto un involuzione tecnica incredibile.
    Forza Empoli facci sognare e non ci far soffrire come quest’anno!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here