vivianiIn tempi non sospetti pianetaempoli.it aveva già anticipato il forte interesse che l’Empoli ha per Federico Viviani. Ed a distanza di qualche mese, con il cantiere Empoli che si andrà ad aprire a breve, c’è subito da pensare a quella che sarà l’alternativa a Mirko Vadifiori sicuro partente.

Come ha detto esplicitamente il Presidente Corsi, le caselle si andranno a riempire soltanto quando effettivamente saranno svuotate. Tradotto: prima si vende e poi si compra.

 

Ma, come detto, la cessione di Valdifiori è cosa appurata, c’è solo da capire quando e dove ma che se ne andrà è certo. E per questo motivo, seppur facendo capitare cronologicamente dopo la cosa, la società azzurra ha già ben in testa quali potrebbero essere gli elementi da cui ripartire in quella zona del campo. Non dimentichiamoci che alla base rientrerà Ronaldo Pompeu, dopo la bella e positiva esperienza di Vercelli seppur condizionata da un infortunio non certo leggero. C’è poi sempre Signorelli, sul quale andrà comunque fatta un’attenta valutazione e poi c’è da andare ad inserire un volto nuovo.

E questo, ripetendoci, potrebbe essere proprio quello di Viviani.

 

Federico Viviani, giusto per ripassare un po’, è un classe 1992 che ha disputato l’ultima stagione in forze al Latina. Il suo cartellino è però della Roma società che punta forte su di lui e che certo vorrà nella prossima stagione uno step di crescita importante. Roma ed Empoli si incontreranno forse già la prossima settimana ed il piatto sarà davvero ricco.

Il prestito di Viviani sarà certamente oggetto di un dei tanti argomenti che Sabati e Carli sciorineranno in quella sede, con il giocatore, punto di forza anche dell’Under 21, che potrebbe avere in maglia azzurra quella possibilità a cui sopra alludevamo.

Esperienza a parte sono molte le similitudini tra Valdifiori e Viviani, a partire dalla lettera iniziale del cognome. Giocatori con una grande visione di gioco ed un piede niente male. Chissà dunque che non possa essere il ragazzo di Lecco il prossimo “Steven Spielberg” azzurro.

 

Alessio Cocchi

17 Commenti

  1. Per carità…vade retro…abbiamo già Ronaldo che vale quanto lui ed in termini di voglia di migliorarsi e ben superiore.

  2. E’ un ottimo prospetto ma c’è un ma: adattato regista basso a Latina, in precedenza giocava 30 metri più avanti, dietro le punte. Rimane poi il dubbio sullo schema Giampaolo: se sarà 4-4-2, ci vogliono 2 centrocampisti centrali di enorme spessore, altro che Valdifiori!

  3. Giampaolo gioca sia con il 4-4-2 che con il 4-3-1-2 per cui la squadra ruoterà intorno a the magic saponara …Viviani ha tante richieste Pelermo e chievo in forte pressing ..è il sostituto ideale di valdifiori e Ronaldo ha bisogno secondo me di un altro anno di rodaggio ….non facciamoci sfuggire viviani è veramente ideale x il gioco dell’ Empoli

  4. Dal ciuffo sembra un bischero, ma siamo abituati a vedere Vidal, Naingoolan ( o come cacchio si scrive) e El Shaarawi..quindi è un ciuffo accettabile. Insieme a Giampaolo-Gasparri sarà divertente. Certo se non riusciamo a prendere Zapata dopo l’andata di Sarri siamo messi maluccio. Ma perché sempre azzerare quando la serie A dà tanti soldi? Certamente Zapata prende di più dei 250 mila di altri giocatori, ma vendendo come si farà non ci sono gli euro in cassa? E Saponara che pensano, di trattenerlo con 4 lire? (Pardon: euro).

  5. Sarebbe un bel jolly da usare dietro le punte o davanti alla difesa se davvero potesse coprire entrambi i ruoli. Dietro può dare il cambio a ronaldo, davanti può affiancare o sostituire saponara se riccardo partisse subito.

  6. Gran bel giocatore! Puntiamoci forte per il dopo Valdifiori! Mi incuriosirebbe vedere, in un 4-4-2, lui e Ronaldo assieme! Ma Saponara sarà l’uomo da cui ripartire, quindi 4-3-1-2, li vedremo comunque alternarsi a centrocampo! Fra l’altro sono 2 giocatori dai piedi ottimi, uno dei 2 potrebbe anche sostituire Vicino sulla destra nel modulo con 3 centrocampisti! Con Croce ovviamente a sinistra!

  7. Il dopo-Valdifiori lo abbiamo già ed è RONALDO che farà la stessa crescita che ha fatto Mirko dopo il suo arrivo in azzurro.
    Forza Empoli !!!

  8. Per motivi familiari ho seguito un po il Latina e vi assicuro che questo sono due anni che fa la differenza ed e’ prontissimo per la A. Ha risolto tante partite su punizione dal limite e a noi questo farebbe davvero comodo. Non ce lo facciamo scappare! !!

    • Ma Ronaldo 100 volte meglio..ma li hai visti i gol che ha fatto su punizione a Vercelli? E quando non era gol era traversa o incrocio dei pali.

      Viviani mi sembra un D&D…Disco & Drink…lo vedo meglio come modello che come calciatore.

  9. Gandalf,l”adattato non è da fine intenditore di calcio quale tu sei.Pirlo ha costruito una carriera fantastica da adattato.All’inizio veniva impiegato come trequartista ma Ancelotti,vedendo le sue enormi qualità e l’unico suo difetto (la lentezza)lo spostò 30 metri indietro trovando un giocatore unico.Magari venisse Viviani,insieme a Robbie avremmo due ottimi registi.

    • Volevo semplicemente dire che in quel ruolo va ancora valutato in modo definitivo. Le caratteristiche rimangono infatti più quelle di un trequartista che di un regista. Tutto qui

  10. La seconda somilglianza è che hanno anche la stessa lettera finale…..la “I”. Con questo principio, tra poco vedremo Madonna giocare una semifinale dei mondiali…..e magari segnare un gol di mano all’Inghilterra !

  11. Bel talento ma onestamente non so chi e’ più forte tra Ronaldo e Viviani, il primo purtroppo viene da due infortuni importanti che gli hanno rovinato una grande stagione ma ha dimostrato di essere un ottimo centrocampista, Viviani viene da due buone annate ed è pronto per giocare in serie A.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here