L’argomento sembra essere tornato di moda, dopo un periodo in cui non se ne parlava più. Ma il nome di Gasbarroni è uno di quelli che non passa inosservato ed il mercato azzurro potrebbe riavvicinarsi a lui.

 

La premessa, d’obbligo, è sempre quella che per l’Empoli non c’è fretta in quanto, al momento non si tratta di una priorità, ma l’interesse verso il giocatore c’è.

Quello che però sta prendendo forza è l’interesse opposto, ovvero quello del giocatore ex Samp verso l’Empoli, squadra che su tutte quelle papaibili, sarebbe di gran lunga la sua preferita per il futuro prossimo.

Le conferme arrivano proprio da Monza, dove da qualche giorno, Andrea Gasbarroni, è tornato ad allenarsi agli ordini di Asta.

 

Come spesso ci accade, soprattutto in tempo di mercato, i contatti con i colleghi di altre testate che seguono da vicino altri club sono fitti. Telefonate e mail, inviate o ricevute, si moltiplicano e tra queste ce n’è stata una fatta ad un caro amico e collega che segue proprio il club lombardo.

Gasbarroni non sta rilasciando interviste per il momento, e quindi per correttezza (su sua richiesta) non citeremo ne il nome ne la testata di chi ci ha girato queste battute che devono essere prese, appunto, per una chiacchierata informale e non per una vera intervista.

 

Gasbarroni, al collega di Monza che lo ha avvicinato per capire qualcosa in più sul suo futuro, ricordando ancora che c’è un contratto in essere anche per la prossima stagione, avrebbe fatto capire che ci sarebbe voglia di un salto di categoria. Nessun problema con il club biancorosso, al quale più volte, nel corso di questa chiacchierata, lo stesso Gasbarroni avrebbe espresso ringraziamenti per ‘opportunità concessagli lo scorso anno.

Tra le possibilità che si potrebbero aprire, qui la cosa interessante, quella di Empoli sarebbe quella che più lo affascinerebbe. Ad Empoli, conferma il “Gasba”, oltre a ritrovare alcuni amici con i quali si sente quotidianamente, troverebbe un ambiente consono a poter lavorare bene in un gruppo e con un mister che stima molto. Il pensiero, c’è.

 

Solo il tempo, adesso, fará capire se le strade di Gasbarroni e dell’Empoli si potranno unire, anche perché l’Empoli non è l’unica squadra sul giocatore. Ci sono altri club di B, con il Brescia in testa, che potrebbero iniziare un pressing più asfissiante, giocando anche su quella fretta che invece, l’Empoli non ha.

 

Alessio Cocchi

18 Commenti

  1. Io penso che abbiamo bisogno sicuramente di un’altro trequartista visto che non possiamo contare sul solo Verdi…e non dobbiamo aspettare tanto tempo..Gasbarroni andrebbe più che bene, ma andrebbe preso adesso per fargli fare un po’ di preparazione con la squadra…altrimenti puntiamo su altri giocatori..perche un altro trequartista ci serve sicuramente!!

  2. Ciao a tutti sono una tifosa che però nn e pau entrata in questo portale. Vorrei lanciare li una iniziativa.. Dato che tutte le società lo fanno ( Livorno sienaecc) perché nn intervistare le donne dei nostri campioni ? Giusto per conoscere meglio anche loro… Empoli è come se fosse una grande famiglia e sarebbe davvero carino saperne di più dei nostri ragazzi… Guastella Gabriele che ne dici? Una rubrica rosa anche per noi donne che come ben saprai siamo nate curiose!!

  3. Sissi38 io vorrei capire che te ne importa delle compagne dei giocatori?! La loro vita privata penso che non ci riguardi. E che a loro freghi poco di fare una rubrica rosa.

  4. Che la squadra abbia in rosa giocatori forti è una cosa che sicuramente fa piacere a tutti….ma visto quanto i nostri dirigenti sono stati dietro a Verdi,non si puo’ pensare che il ragazzo non abbia i numeri per far bene……Quindi avendo 21 anni credo che come ha fatto Saponara puo’ permettersi di giocare 40 partite play off compresi….Quindi non ha senso andare a comprare un giocatore come Gasbarroni solo per farlo rifiatare 6-7 partite….Se si crede nelle potenzialita’ di Pucciarelli credo che gia ci sia lui che puo’ giocare in quel ruolo senza problemi E MAGARI mettendo in difficolta’ Sarri su chi scegliere….Poi è chiaro che piu’ giocatori bravi ci sono e meglio è….ma non mi dimenticherei…..primo la scarsa continuita’ del giocatore….secondo che se è andato a giocare in c2 o lo ha fatto per soldi(ma a quanto sento dire in giro il suo ingaggio non è arrivato nemmeno a 100.000 euri…si parla di 70.000)o perché magari non lo voleva nessuno perché in fase calante…d’altra parte fare 20 goal in c2 non è che ti fanno diventare Maradona…..PUCCIARELLI se pur giovanissimo ed esordiente in categoria a Gavoranno IN 17 PARTITE L’HA MESSA DENTRO 10 VOLTE……

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here