E’ sempre quella di Grassi la situazione di maggior interesse in casa azzurra in questa fase del mercato invernale, una situazione che sembra si possa sbloccare da un momento all’altro ma che adesso è pero’ bloccata. Non ci sono particolari novità emerse nelle ultime ore, la situazione è di massima quella già esposta anche nei giorni scorsi con il Napoli e l’entourage del giocatore già pronti a far passare Grassi in azzurro ma con l’Atalanta che continua a prendere tempo.

Da Bergamo, colleghi ben informati ci continuano a dire che il nodo è legato al possibile rinforzo post-Gagliardini che ancora non sarebbe arrivato e che una volta trovato il giocatore giusto l’Atalanta dovrebbe liberare il centrocampista di Lumezzane per la chiusura del prestito. Pero’ ci sarebbe un Gasperini che non sarebbe del tutto convinto nell’andare a mettere un uomo nuovo privandosi di chi è già in casa e di fatto già inserito negli schemi nerazzurri. Sempre da Bergamo ci viene detto che difficilmente potrà essere fatto qualcosa in settimana visto che Grassi sarà titolare nella gara che gli orobici giocheranno a Roma con la Lazio.

Ad Empoli si attende ma non senza aver fretta. La società azzurra infatti potrebbe mettere una linea la prossima settimana dove a quel punto si vorrà un bianco o nero per capire se ci dovesse essere l’esigenza di andare su un altro profilo. Come detto le sensazioni sembrano sempre positive ma in questo momento tutto è in standby.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews mercato serie A
Articolo successivoI Più e Meno di Sampdoria-Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. Volendo, potremmo fare un investimento e non prendere un giocatore “solamente” in prestito. Lo so che ci dovremo accollare un intero ingaggio e che, nel malaugurato caso scendessimo in B avremmo sprecato dei bei soldoni, però credo sarebbe una scelta più intelligente per il futuro. Bisoli, Petriccione, Faragò, Busellato, alcuni nomi già chiacchierati e altri meno, però tutti interessanti centrocampisti a mio avviso, i quali si potrebbero sposare bene con il nostro gioco

  2. Carli nn perderci tempo.Ce ne sono altri..Dezi,Spinazzola,Cataldi,Mandragora,Gerson(anche se più offensivo).Purtroppo gli allenatori in gamba i giocatori di valore fanno carte false per tenerseli in rosa per qualsiasi bisogna.

  3. come fa l’atalanta a lasciarlo andare via… non lo farà di certo !! ieri in coppa contro la juve è stato il loro riferimento del centro campo…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here