Come detto ieri, la società azzurra (giustamente) dopo aver consumato l’ultima fatica stagionale, si prenderà 4 giorni di silenzio radio, dove poter tirare il fiato, ricaricare le batterie, e ponderare le prime mosse. Ed in cima alla lista, ovviamente, ci sono i rinnovi di Marcello Carli (che potrebbe arrivare anche in forma verbale prima della scadenza del 30/06) e del tecnico Sarri. Poi, sarà calciomercato.

 

Dopo una stagione in cui si è vociferato ed anche concretizzato a livello uscite, adesso si inziano a fare le prime valutazioni su chi potrà arrivare ad indossare la nostra casacca nella prossima stagione. Stando ad alcune indiscrezioni arrivate in redazione, la prima pedina che potrebbe entrare definitivamente nel mirino, con buone possibilità di arrivo, è Simone Verdi.

 

Verdi, classe ’92, è un giocatore offensivo di proprietà del Milan (in comproprietà con il Torino). Ha disputato l’ultimo spicchio di stagione nella Juve Stabia in prestito. 

“Verdinho”, come veniva chiamato ai tempi della Primavera del Milan di Stroppa, dove si è sempre distinto come uno dei giovani più promettenti, ha avuto con la maglia granata del Torino le maggiori soddisfazioni ma, ovviamente, non ha mai trovato una sua integrazione definitiva, al punto che, come già detto, è dovuto migrare a Castellamare per provare a trovare un po’ di spazio in più.

Adesso però il giocatore è cresciuto ed in questa stagione, come aveva detto anche lui stesso in alcune interviste, vuol dimostrare il suo valore e spiccare definitivamente il volo.

 

Le sue caratteristiche principali sono quelle di un attaccante esterno in un 4-3-3, modulo con il quale è cresciuto, ma, valutandolo nel nostro 4-3-1-2, puo’ fare sia la punta pura che l’interno di centrocampo, o mediano o sinistro.

Ovviamente tutto da chiarire quello che potrà essere l’approccio contrattuale, o meglio, se si andrà a cercare il prestito o se magari la comproprietà, rilevando la parte rossanera, club con il quale l’Empoli è in ottimi rapporti e con il quale non ha sicuramente chiuso nemmeno il discorso vendite.

 

Silenzio radio per la società, ma di fatto, la stagione 2013/14 è già iniziata.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteRegini: una giornata di squalifica
Articolo successivoIl prossimo Ds? Per noi solo una certezza.
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

43 Commenti

  1. non lo conosco cmq l empoli con la vendita di saponsra al milan dovrebbe essere avvantagiata…sinceramente pero noi abbiam macca tavano e levam,verrebbe a fare solo panchina da noi,meglio un difensore dato che regini andra via

  2. Verdi ottimo giocatore e giovane promettente. Per la serie B è valido. verrebbe a girare con i due la davanti

  3. Io ho fatto un giro per la rete… anno 2011/2012 giocate 12 partite 0 goal segnati – anno 2012/2013 giocate 20 partite 0 goal segnati. Ha 20 anni ed è giovane e non vuol dire nulla se non ha mai segnato.. ma se il buon giorno si vede dal mattino…

    • Ha giocato 20 partite a Juve stabia. Magari con Macca e Tavano riesce a esplodere tipo Saponara. Certo con una squadra che gira e palloni che arrivano in avanti per un attaccante è più semplice. Visto il campionato dello Juve stabia non credo che avesse molti palloni giocabili.

    • anche immobile prima di fasrne 27 col pescara
      ne aveva segnato 1 solo…
      e ricordati sempre di quando per prendere
      bomber arcadio dovemmo anche acquistare
      un giocatore di rincalzo che si chiamava esposito…
      poi sappiamo tutti com’e’ andata a finire…

  4. …anche saponara non è che avesse fatto poi granchè prima di quest’anno…i giovani hanno bisogno di tempo, di trovare la fiducia dl mister ed un ambiente privo di pressione…

  5. per il prossimo anno, se il fisico glie lo permette, sarei per dare un’occasione da titolare a Mchedlidze…poi se arriva Verdi meglio, un giovane in più da poter valorizzare, se poi esplode definitivamente ad Empoli ancora meglio.

  6. Ragazzi, noi abbiamo fatto un campionato praticamente con Maccarone e Tavano. Il resto degli attaccanti non c’èra mai per un motivo o per un’altro. Un elemento in più anche se giovane (meglio) ci serve.

  7. Guardatevi empoli juve stabia a tratti ci ha messo davvero in difficolta… Nn c entra niente con tavano levan o macca e’ un piccoletto rapido che salta l uomo

  8. Da quel che so’ è un attaccante….ma come sempre un attaccante che di testa farebbe goal solo se lo badasse Giovinco…..Difatti è piu’ piccolo di Ciccio…..Verdi misura 1,71 x 66 km…..Io credo che l’anno prossimo occorra qualche attaccante che possa far variare in determinati momenti gli schemi del mister,sopratutto quando si tratta di scodellare la palla in area…..

  9. approfitto di questo forum, anche se esula dall’argomento trattato, per salutare un supertifoso empolese che a Livorno non era con noi in curva (non un è un tifoso da trasferta, ma sempre supertifoso è, dalle analisi obbiettive ed intelligenti nei confronti della squadra). Nel corso di tanti anni, come tutti noi ovviamente, è passando dal parterre (dei vecchi rangers) alla mitica maratona, costruita con tavole di legno (anni di Ekstroem e c.)fino a trovare un posto stabile nella nuova maratona superiore, centrale, coperta(fila M.) In tutti questi anni di migrazione, 2 cose sono rimaste invariate: la fede empolese e il suo mitico cuscino biancoazzurro. Ciao BONI !!!!!!!!!!!! ORA E SEMPRE FORZA EMPOLI !!! I’ tu ‘ognato.

  10. Se Levan si risistema a modino e non si rompe ogni 3×2 con un piccoletto rapido e agile ci si potrebbe anche stare. La cosa che secondo me si dovrebbe cominciare a fare è cercare di imporre il nostro gioco anche quando gli altri non ti attaccano. Trovare delle soluzioni quando ti trovi con squadre che si difendono in 7-8.

  11. saponara non e attaccante che dici.. io punto su levan e un talento e gli va dato fiducia…il gol col novara da campione

    • Si, però molto discontinuo e perennemente infortunato. Magari tanta sfortuna per Levan, però dati alla mano ad oggi non è molto affidabile se poi ti gioca un terzo del campionato

  12. Verdi è decisamente più adatto per un 433 (alto sui lati). A Castellammare, mister Braglia lo ha (quasi) sempre utilizzato quando aveva Bruno al centro e Zito o Acosty sui lati. Ricordo che proprio qui ad Empoli , nonostante la sonora sconfitta, fu il più vispo delle vespe (sembra uno scioglilingua;-). Ragazzino sveglio e di buona scuola. Insieme a lui però , per completare l’attacco, ci vorrebbe anche Insigne II. Il capitano primavera del Napoli , oltre ad una maggiore qualità, sarebbe in grado di dare più scelte sul fronte d’attacco visto che il giovane scugnizzo, gioca sui lati, ma dispone anche di caratteristiche tali da poter essere da supporto centrale alle due punte. Paragonarlo a Saponara, è abbastanza rischioso (anche perchè è un sinistro), ma è chiaro che dobbiamo cercare in questa tipologia di calciatori, l’eventuale sostituto. Comunque…li prenderei entrambi 😉

  13. Più varietà di gioco riuscimo a fare e più occasioni creiamo. Non tutte le squadre si difendono allo stesso modo. Trovare i punti deboli e andare a martellare lì.

  14. Lo visto giocare alcune volte, un bel giocatorino..rapido anche palla al piede ma debole fisicamente..anch’io lo vedrei bene in un attacco a 3 visto che è bravo anche a saltare l’uomo..deve prendere confidenza con il goal, ma vista la giovane età per quella ha tempo 😉

  15. forse per un campionato lungo come la b tavano ha bisogno di fiato, dal video non è proprio male.. noi si fa dei ottimi campionati quando troviamo quando troviamo quei 2/3 novità azzeccate croce,hesay, e maturazione di saponara. un anno si passo con una campafna alle ultime giornate prendendo almiron,esplosione di coda e moro diciamo che la dirigenza spesso ha saputo prendere e vendere bene.aspettiamo e partite prima con gli abbonamenti.

  16. Dico la mia, secondo me Sarri e Carli hanno intenzione di costruire una squadra che possa attuare più moduli.
    Ergo, con la rosa attuale si poteva fare solamente il 4312 e secondo me in parte anche quello era forzato in alcune situazioni, visto che moro è tutto fuorchè un esterno così come Signorelli.
    Ad inizio stagione tentarono un altro modulo che prevedeva le ali molto molto larghe.
    Se si andasse su un giocatore alla “Verdi” credo che l’intento possa essere letto come la volontà di allestire una squadra che possa giocare sai con il classico modulo, buono per le ripartenze, sia con un modulo diverso magari con le punte più larghe e senza trequartista.

  17. x Claudio: Di gennaro (mio vekkio pallino), è un signor trequartista. Ma poteva toccarti se fossi andato in A. In B non ti tocca. Anzi non lo chiedi neppure. Pur essendo tatticamente, l’ideale, per la sostituzione di Ricky, non credo sia lui il prototipo di calciatore che verrà . Poi …sai quanto prende ? Quantoooo ?…no…molto di più 😉

    • Di Gennaro non è un acquisto possibile per un Empoli che deve tornare a comportarsi da Empoli. Neanche da prendere in considerazione.

  18. x Vannucchi: Sarà questa, secondo me, l’argomentazione principale di tutto il mercato. L’impostazione del modulo. Soprattutto sul fronte offensivo.Ed ecco perchè facevo l’esempio sia di Verdi che di Insigne II. Il primo attualmente è specializzato in un solo ruolo. Il secondo è più versatile. Però, il primo ha annusato il calcio dei grandi. Il Napoletano solo quello dei giovani. Devi farti trovare pronto con un modulo di riserva. Non sempre le emergenze si possono risolvere così bene come lo scorso anno.

  19. Alla luce di quanto di buono abbiamo fatto quest’anno giocando sempre con la stessa formazione e lo stesso modulo il prossimo campionato ci deve vedere più imprevedibili pronti a cambiamenti in corsa per non dare punti di riferimento. Se avete visto il livorno a tratti si difendeva in 7 e ripartivano tutti.

  20. Colgo l’opportunità da questo forum di salutare il mio carissimo calimer. Effettivamente quello che scrive è vero, sono abbonato all’Empoli dagli anni di Bonaldi, Beccati, Meloni e il mitico Biliotti quindi dalla fine degli anni ’70. In tutti questi anni ho sofferto e gioito per le retrocessioni e le promozioni, ma sono sempre stato attaccato ai nostri colori, veramente orgoglioso di essere empolese anche se non vado in trasferta a seguire la squadra. Sono proprio felicissimo di questa eccezionale annata appena finita, sono dispiaciuto per l’esito della finale con gli amici livornesi, ai quali auguro un bellissimo campionato nella massima serie, ma non deluso perchè capisco benissimo le difficoltà che avremo dovuto incontrare qualora l’esito della finale fosse stato positivo per noi. Francamente a me non piace perdere le partite in casa ed in serie A forse ne avremmo perse diverse. Sinceramente qualora l’Empoli in “A” nella prossima stagione avesse (ipotesi) fatto la fine del Pescara di quest’anno, oltre al non divertimento, ci troveremo del tutti delusi, e probabilmente il riavvicinamento dei tifosi a questi colori, sarebbe ancora una volta venuto meno. Mi auguro, da vecchio tifoso, di rivedere la serie “A”, ma aspettiamo che i tempi siano maturi. Intanto speriamo di divertirci anche il prossimo campionato approntando una squadra competitiva da poter lottare per le prime posizioni e alla fine, come si suol dire, se son rose fioriranno.
    Saluto mio cognato calimer e tutti i tifosi empolesi. ORA E SEMPRE FORZA AZZURRO!!!!!!!!!!!

  21. Bel giocatorino…. Io x sostituire saponara punterei forte su ciano del crotone e falco del lecce .. 2 Ottimi giocatori e tra l altro giovani…te angelo che sei un intenditore cosa ne pensi?!

  22. Secondo me Verdi potrebbe essere un discreto acquisto, sopratutto se la società vuole ampliare la rosa dei moduli da utilizzare durante la stagione. Quest’anno se vogliamo puntare a salvarci il prima possibile dobbiamo essere a parer mio più preparati al cambio modulo a gara avviata,perché se puntiamo sul 4-3-1-2 abbiamo due alternative sulla 3/4: pucciarelli, che non manca di personalità, ma che numeri alla mano non può essere affidabile (ma d’altro canto non lo era nemmeno ricky ad inizio stagione) oppure spostare ciccio dietro le punte, anche se secondo me non ha la corsa per tenere i ritmi tutta la stagione.
    Se invece puntassimo su un 4-3-3 si potrebbe inserire Verdi in un eventuale tridente con ciccio al centro e bigmac sulla destra, dato che quest’anno ha dimostrato spesso di sapersi allargare molto bene per poi crossare o aspettare gli inserimenti dei compagni. Per quanto riguarda la difesa io cercherei di rinnovare il prestito di ferreira, che nel periodo più brutto della stagione era riuscito a distinguersi positivamente.
    Adesso però mi sembrerebbe giusto concedere al gruppo il meritato riposo dopo una grandissima stagione e permettere alla società di porre le basi per quest’anno (Rinnovo Sarri-Carli, sperando arrivino entrambi in fretta, e concludere alcune situazioni, tipo quella di coralli, già in partenza per cittadella).

  23. Anthem84:…sono bravi e molto simili. Però ripeto devono essere bravi ed abili a saper giostrare (nell’eventualità), anche dietro le punte. E qui non ci vuole solo qualità, ma anche personalità tattica . Quella che ha avuto il buon Saponara quando ha cambiato ruolo. Ricordo che quando i polmoni e i piedi dei tre centrocampisti cominciavano a sclerare, Ricky è stato preziosissimo a dare geometrie e cuore. Sarno della Reggina (calciatore fotocopia dei due che hai nominato)ad esempio ha fatto un ottimo inizio campionato a destra essendo molto agile. Poi si è perso nel momento in cui Dionigi lo ha messo dietro le punte. In quel ruolo bisogna fare molta attenzione, soprattutto se rimangono i due mostri davanti. Mostri…ma con un anno in più. Ricordiamolo.

  24. x Luca: …non credo valga la pena sacrificare i due fenomeni col 433. Quando (e se) ci saranno loro sarebbe preferibile giocassero a due davanti e costruirle il modulo intorno. Quindi o 442 o 4312. Sarebbe una forzatura ed un rischio darle compiti faticosi ad uno dei due fuoriclasse. E’ vero che molte volte Mac, si è difilato a destra, ma sempre per motivi inerenti al momento della gara…o perchè da quella parte si era individuata la criticità dell’avversario. Naturalmente è il mio pensiero e non il Vangelo.

  25. x Angelo: sono più che d’accordo con te! L’ho ipotizzato, ma ripensandoci non sarebbe un’idea molto praticabile, potrebbe essere una possibilità, ma so che bigmac non può fare l’ala, non sarebbe il suo ruolo naturale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here