emp-frosinone (7)Se dovessimo scommettere su quale sarà la prossima cessione da parte della dirigenza azzurra difficilmente sbaglieremo se indicassimo Mario Rui. Ormai il portoghese è nel mirino della Roma che lo vuole fortemente regalare al tecnico Spalletti che apertamente lo ha chiesto ai propri dirigenti. La società giallorossa ha ormai sorpassato la concorrenza, soprattutto quella della Fiorentina che a fine stagione sembrava avere argomenti migliori.

 

La settima prossima andrà in scena un incontro tra Carli e Sabatini e l’argomento sarà proprio il terzino portoghese. Anche da Monteboro arrivano conferme in questa direzione ed in questo momento l’unico interlocutore certo è proprio quello capitolino. Si discuterà del prezzo del giocatore che la società azzurra vorrebbe vendere sugli 8 milioni, e si discuterà su quelle che potrebbero essere le contropartite per limare un po’ il prezzo empolese. Abbiamo già sciorinato alcuni nomi d’interesse che Sabatino proporrà, su tutti quello di Emerson Palmieri ma anche il giovane Di Livio. La prossima settimana potrebbe muoversi qualcosa.

 

Alessio Cocchi

4 Commenti

  1. Sinceramente il Di Livio che ho visto in semifinale del campionato primavera contro l’Inter, non mi ha impressionato moltissimo. Buon prospetto ma ancora molto,molto acerbo e sicuramente non pronto ne’ per la A ne’ per la B. Molto meglio i nostri Picchi e Mosti (anche se in ruoli leggermente differenti). Siamo sicuri che il suo essere così chiacchierato dai giornali e “addetti ai lavori” non sia per il suo cognome?

  2. Soprattutto per i profili giovani ad Empoli difficilmente sbagliano. Certo nei cinque sei che Marcello vede per la prima squadra ci possono stare. Anzi vi chiedo chi sono secondo voi ? Gemignani Picchi Roman Piu Diousse Fantacci… (ma vado a memoria e sicuramente sbaglio)

  3. Io primavera di club li faccio esplodere in serie b… Comunque spero che Spalletti ci faccia un regalino nel far spendere la Roma 8mil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here