Termina un’altra settimana (la seconda dalla fine della stagione) e quindi questo è il momento per fare il riepilogo di quanto successo fin qui, o per meglio dire, di quanto non successo. E’ stata infatti anche questa una settimana transitoria dalla quale non è arrivato nè il nome del nuovo tecnico, nè quello del direttore dell’area tecnica. Una cosa ufficiale pero’ è successa, ovvero che è scaduto il termine per poter esercitare il riscatto di Bellusci e l’Empoli, come previsto, ha deciso di lasciarlo andare. Un’altra cosa è successa per esser sinceri, ovvero che Fabrizio Corsi ha tracciato la linea guida del mercato estivo, facendo capire che si cercherà di non far restare il minor numero possibile di elementi della passata stagione.

Per il resto, davvero, non è successo niente. Al massimo possiamo parlare di qualche voce che piano piano si è fatta strada con alcuni elementi azzurri che avrebbero gli occhi addosso di alcune squadre, pensando al Las Palmas per Buchel e Barba, Pucciarelli che invece potrebbe interessare a Samp-Bologna-Sassuolo, il Bologna che pensa anche a Mchedlidze e l’Udinese potenzialmente interessata a Laurini. Tutte chiacchiere per adesso, alla società non sono arrivate al momento offerte ufficiali ma in questo è complice anche il fatto di non aver definito la squadra mercato. Possiamo poi ribadire che gli altri prestiti con diritto di riscatto saranno lasciati liberi di tornare alle squadre di provenienza e che anche i giocatori a scadenza di contratto difficilmente verranno confermati: da questo punto di vista c’è certezza per Pugliesi e Zambelli mentre per Maccarone e Croce ci potrebbe essere una piccola speranza per almeno un confronto. Un giocatore ancora non chiacchierato ma che presto sarà al centro di diversi discorsi è Omar El Kaddouri, elemento dal quale la società spera di ricavare 4 mln.

Per quanto riguarda il mercato in entrata al momento davvero non c’è niente ed anche qui si puo’ fare lo stesso discorso senza sbagliare, ovvero che dovranno essere sciolti altri nodi prima di parlare in maniera concreta dei giocatori da inserire. Piacciono Cassata (su di lui c’è forte anche l’Atalanta) e Ricci e si sta pensando ad un giovane portiere da affiancare a Pelagotti con il nome di Radu dell’Inter in bocca ad alcuni siti specializzati, ma oltre a questo per adesso non andiamo. Attenzione anche allo staff tecnico che (al di la dei collaboratori portati da Martusciello, scontato) potrebbe essere cambiato in blocco.

5 Commenti

  1. FORZA FABRIZIO CORSI CAMBIAMO TUTTI DALLO STAF TECNICO A QUELLO SANITARIO, AL TECNICO AI GIOCATORI FALLIMENTARI, AI CONSIGLIERI INCAPACI.NUOVO CICLO AVANTI CON DETERMINAZIONE!!!!!!!!!!

  2. giovanni bisogna essere ottimisti, penso che un nuovo ciclo sia possibile, basta con chi ci a ridotto così, portare un cambiamento radicale penso sia ora la cosa migliore da fare.

  3. Ma ci pensate che chi ci ha ridotto così è la stessa persona che adesso dovrebbe rifondare!!!
    A volte mi chiedo se ci riflettete davvero…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here