Detto dell’ufficialità del rinnovo contrattuale di Hysaj, il lavoro del Ds azzurro, Marcello Carli, sembra “volgere al termine”, con un ultimo round di contratti da rinnovare ma per i quali siamo ai dettagli.

 

carliSono infatti ancora tre le situazioni in “pending” che la società dell’Empoli vorrebbe sistemare quanto prima, anche per (nonostante ci sia la piena fiducia umana) evitare che a gennaio i soggetti in questione possano accordarsi a zero con altri club.

Parliamo di Bassi, Tonelli e Signorelli.

 

Il portiere, già ieri ai nostri microfoni, ha fatto capire che, nonostante alcune situazioni da smussare, si sia nella condizione di mettersi ad un tavolo ed apporre la firma per il prolungamento contrattuale.

Con il difensore fiorentino, anche a sentire lo stesso Carli, siamo ormai d’accordo su tutto, ed anche qui c’è in pratica soltanto da mettersi 10 minuti d’orologio a sedere e fare qualche “scarabocchio” sui fogli azzurri.

Un pizzico più in alto mare sembra invece la situazione con Signorelli: la società azzurra si è già incontrata con l’entourage del venezuelano ma per adesso c’è stata una fumata grigia, nonostante tutte e due le parti, alla fine della fiera, vogliano la stessa cosa. Ci dovrebbe essere un secondo incontro la settimana prossima.

Da dire poi che non è da escludere un ulteriore prolungamento con Davide Moro. In questi giorni, i siti specializzati hanno scritto che Moro avrebbe firmato fino al 2015, cosa che è già in essere, quindi semmai, si potrebbe andare oltre quella data.

 

Resta poi sempre aperto il discorso Pratali, dove la palla è totalmente in mano al calciatore. Sarà infatti il “Pampa” ha chiamare Monteboro per fissare il momento della firma che per la società è cosa già fatta.

 

Come detto, sistemate queste cose, si potrà andare spediti almeno fino a gennaio, dove ci si augura di cuore che di ritocchi non ne vadano fatti. Insomma, l’operato degli operatori di mercato azzurri, guidati da Carli, avrà risposte dal campo, come sempre in questi casi, ma di certo è innegabile che per modi e tempi, sia stato fatto un grandissimo lavoro.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteFantacalcio | Comunicazioni Commissione Disciplinare
Articolo successivoFlash dal campo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

18 Commenti

  1. Una domanda:
    ma Pratali come sta? Ha ormai smaltito l’infortunio ed è comunque in condizioni scarse oppure ha ancora da finire di smaltire l’infortunio? Lavora da solo? Grazie.

  2. Purtroppo, anche secondo me sul Pampa ci sono dei problemi e non soltanto di natura fisica, e dico purtroppo, perchè nel campionato di serie B avere in difesa un giocatore della sua esperienza è fondamentale sia per i risultati che per far crescere i giovani.
    Non credo che saranno sempre rose e fiori per i vari Rugani, Tonelli o Barba, anche se ancora non l’abbiamo visto all’opera, spero ovviamente di sbagliarmi, ma in questo campionato equilibrio mentale,date le tante partite e quindi esperienza, sono fondamentali.

  3. Pratali doveva firmare mesi fa. Anche a me sembra una novella che si aspetti lui. Se ancora non ha firmato o i problemi fisici sono più gravi di quanto ci viene detto, o lui sta aspettando altro. Siamo alla quinta giornata….
    In ogni caso, abbiamo un Accardi mai utilizzato e un Romeo di riserva, oltre ai 2 ottimi azzurri centrali. Quindi non mi farei patemi d’animo.
    Su Signorelli non vorrei si ripetesse un caso Brugman 2. D’altra parte, questi sudamericani, più sono inconcludenti e più pretendono. Anche Signorelli ancora deve dimostrare di aver fatto il passettino da buona promessa acerba a giocatore affidabile. Non a caso quando parte titolare delude spesso. Il giocatore in se è buono ed in prospettiva è di categoria, però se ha delle pretese e crede di essere chissà chi, saranno grane (e a quel punto sarebbe bene cominciare a pensare di fargli far la fine di Dumitru).

  4. Carli ha fatto un ottimo lavoro salvo la grande toppatura di Brugman e la fascia di capitano che andava data a Ciccio e non a Moro.

  5. Ok per Brugman, credo però che la fascia da capitano non la decida Carli…
    Signorelli mi sembra un nuovo Musacci, eterna promessa che non verrà mai fuori…io sarei per liberarmi del fardello!!

  6. La fascia di Capitano sta benissimo dov’è.
    .
    Concordo sul discorso Brugman, un errore non averlo trattenuto, ma quella è una questione più legata alla gestione “Vitale” che “Carli”. Naturalmente nella scorsa stagione, giocata dal ragazzo in tono minore, il mancato rinnovo veniva considerato un’operazione lungimirante…ora che Brugman sta facendo vedere i suoi numeri, tutto cambia…un classico.
    .
    Su Pratali ho chiesto anche io in settimana alla redazione di PE: ma si allena regolarmente? Non riesco a decifrare la situazione. Se in salute potrebbe dare un contributo di esperienza e tranquillità non indifferente al reparto.

  7. Ormai la faccenda Pratali e’ oscura a tutti..per me e’ consapevole di trovare poco spazio in questa difesa..e da svincolato aspetta proposte migliori..visto che siamo a fine settembre mi sono fatto questa idea…
    Comunque c’è da congratularsi con Marcello perche in questi 2 anni ha fatto un gran bel lavoro!!

  8. Secondo me il discorso Brugman è un tantino diverso dai classici “casi” di mercato.Il procuratore è Mino Raiola,uno dei più tipici volponi di procuratori.Credo che il cartellino di Brugman (che peraltro era circondato da una cerchia che lo riteneva il nuovo Pirlo o giù di li )appartenesse in ultima istanza allo stesso Raiola se non come proprietà in senso stretto quanto come decisione definitiva.Per prolungare avrebbero voluto un posto fisso da titolare,un aumento del contratto e far sottostare la società a tutte le loro volontà.In questo caso non darei la colpa al Carli.Piuttosto una situazione figlia dello strapotere di alcuni procuratori,specie di quelli potentissimi come Mino Raiola e lasciatemelo dire,anche della poca riconoscenza dimostrata da parte del ragazzo.Alla fine andò al Pescara non al Real Madrid,anche se si mormorava che dietro ci fosse il Napoli.

  9. Io sono tra quelli che non avrebbero dato un centesimo a Carli ed invece, con piacere, sono a loderne il lavoro. Per adesso niente da dire, con una serie A sfiorata di un niente.

  10. grande MARCELLO oserei dire meglio della carriera da calciatore. Vanno via saponara e regini e arrivano rugani e verdi, ragazzini che hanno già la sicurezza dei veterani.
    Volendo esagerare a fine anno sarebbe bello riscattare metà cartellino

  11. Su Brugman…va bene che si era investito e si sono persi i soldi, ma a me non sembra che al momento stia facendo vedere chissà quali giocate. Lo scorso anno a Grosseto è stato quantomeno poco influente. Quest’anno non l’ho seguito in particolare, salvo domenica scorsa, quando e’ stato sostituito piuttosto precocemente, senza aver combinato niente. Ma non mi sembra stia facendo chissà quali performance. Come anche Mori o Musacci. Piuttosto mi ricredo su Lodi, sempre considerato sopravvalutato, ma evidentemene può giocarsela con società di media grandezza in serie A

    • Lodi è un giocatore strano. A Empoli si vedeva che era un talento (ha un sinistro notevole per le punizioni, la mette dove vuole), però dava spesso l’impressione di finire la partita con la maglia NON sudata. E questo a Empoli non va bene. Resta comunque uno forte, se “sfruttato” per ciò che sa fare.

  12. brugman grande rammarico ma forse non è solo colpa di carli per me poteva pensarci prima vitale e penso il procuratore è stato parecchio furbooooooo, poi c’è di mezzo il vile denaro.
    se non riusciamo con pratali e ci sarà bisogno carli a gennaio farà le giuste e sensate mosse diamo fiducia. mi dispiace vedere moro a la spezia e angella a londra o giù di li.

  13. Che Brugman nella primavera facesse la differenza….credo che tutti si possa essere d’accordo…..Per quello che riguarda la sua carriera di giovane e promettente giocatore che puo’ SFONDARE nel mondo del calcio,credo che al momento nessuno puo’ dirlo con certezza!Penso che per lui questo sia l’anno decisivo,perchè sei hai talento VERO,lo puoi esibire anche se hai 21 anni….le doti le ha…..altra cosa è dimostrarlo sul campo con continuita’……Per ora ha cominciato benino il suo campionato,finalmente o almeno apparentemente da titolare…..Quindi vediamo come finisce questo campionato…..Diciamo che se si fosse dato fiducia a lui,probabilmente non la si sarebbe data a Saponara……credo che averla data a quest’ultimo abbia ripagato alla grande ed è gia un punto a favore della societa’…..Certo Brugman è ancora tanto giovane….a lui pero’ dimostrare che puo’ crescere….non sarebbe ne primo e ne l’ultimo che non possa essere in grado di fare piu’ di quello che sta facendo…..disattendendo appunto le attese…..a lui…..smentire chi non crede che possa esplodere!

  14. Centrato perfettamente il problema da renassaince 96 voleva tutto e subito, posto da titolare, aumento ingaggio e bonus, senza avere dimostrato poco e niente a empoli. Raiola impone le sue condizioni e a marcello non va questo modo di fare.Poi si e puntato su riccardo saponara e ci ha visto giusto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here