Restano aperti diversi punti interrogativi sulla questione che potrebbe portare Acquah in azzurro e Krunic al Torino, due situazioni che abbiamo definito slegate ma che tanto slegate non sono. Ed il quadro, almeno sul perché ad oggi non si sia sbloccata la doppia operazione, è abbastanza chiaro e lo abbiamo già esposto. Balla un milione di euro, un milione che al momento il Torino non metterebbe assieme al via libera del ghanese. Cinque milioni più Acquah è l’attuale proposta, l’Empoli ne vuole sei.

Ma in quel di Torino c’è grande ottimismo. Quotidianamente, ormai da giorni, ci confrontiamo con autorevoli colleghi granata, i quali ci fanno capire come il discorso sia davvero a pochi centimetri dalla conclusione, una conclusione che però viene costantemente rimandata. Vorremmo sottolineare una cosa, visto che qualcuno fa questo pensiero, ovvero che Krunic non sta chiedendo nessuna cessione. Il bosniaco è sereno ed in questo contesto fatalista, lasciando agli eventi il suo futuro. Certo, c’è l’avallo alla possibile cessione, ma non c’è nessuna richiesta che parta da lui, Krunic sta bene ad Empoli e se tutto dovesse finire in una bolla di sapone non ci sarebbe nessun problema…anzi.

Chi è invece ed assolutamente in uscita, è Acquah. Il ghanese si sta allenando da giorni in solitaria, non convocato dal Toro per la trasferta inglese. Acquah ha le valige pronte con anche il West Bromwich Albion ad essere interessato alla cosa visto che potrebbe essere quella una delle due destinazioni dell’ex Samp, anche se c’è da dire che nelle ultime ore avrebbe fatto un sondaggio anche il Chievo. Al momento Torino ed Empoli non hanno contatti, ma a breve (il mercato chiude tra poco più di una settimana) non si esclude che le parti possano rimettersi al tavolo per cercare la definitiva chiusura ad un discorso che si protrae ormai da giorni. Chiusura in un senso o in un altro ed in questo ritorna il discorso delle operazioni separate, perchè non è nemmeno da escludere che ci possa essere una sola delle due situazioni finalizzate. Vedremo.

24 Commenti

  1. Non lo avete capito che è tutta fuffa ….. Cairo per un giocatore di B certe cifre non le spende …. Rade rimane è se parte arriva Cataldi e arriva comunque Acquah. ….

  2. Aspettano chiuda il mercato in Inghilterra domani e se gli rimane chiudano l’operazione e ci mettano il milione in piu’. Semplice ma fossi in Corsi gli chiederei di piu’ a quel punto!! ForzaAzzurro!!

    • Non è mica detto…si sta spendendo cifre folli tra acquisti e ingaggi(vedi silvestro parlano d un milione e mezzo…), sicuramente sono in grado di pareggiare l offerta..

      • @gonzo E secondo te se si innesca questo gioco al rialzo gli altri giocatori cosa fanno alla prima occasione?

        @empolano può giocare da protagonista a Torino, no? Sono tanti anni che è ad Empoli e se non tenta mai il salto che razza di giocatore è? E poi potrebbe anche far schifo ad Empoli magari in un’annata sfortunata della squadra.

  3. ….ragioniamo….se rimane Krunic ( che io adoro…) non gioca Traore che ha 18 anni e se mantiene ciò che vediamo con un campionato di serie A da probabile titolare e protagonista tra 1 anno lo prezzano 25 milioni , cosa che al massimo se Krunic farà un campionato al Top da 7 mil ne prendi 12. La chiave è tutta qui …compreso che a Torino invece che €300 l anno ne prende 6/700mil di ingaggio. Torna bene a tutti

  4. Fare giocare luperto terzino… improponibile… krunic se deve rimanere controvoglia vada a torino.. in cambio acquah.. e vittorio parigini.. che ha giocato terzino a benevento… anche se credo che antonelli può fare alternanza con pasqual.. forza gente chiudiamo il discorso mercato.. il campionato è alle porte….

  5. “non è nemmeno da escludere che ci possa essere una sola delle due situazioni finalizzate.” O Cxcchi, già la situazione è imbrogliata, non ci mettiamo anche l’italiano di mezzo.!

  6. Alla base c’è la voglia del giocatore.. Tecnicamente è insostituibile.. Tutii i nomi fatti traore compreso non hanno la corsa e il dinamismo di rade..capace di ribaltare un’azione in pochi secondi e spaccare le difese avversarie..lo stesso traore anche se più bravo con i piedi non crea mai quella superiorità necessaria per scardinare le difese..per questo proverei a tenerli sempre che lui sia convinto e rimanga volentieri.

  7. LEGGO: ” Il bosniaco è sereno ed in questo contesto fatalista, lasciando agli eventi il suo futuro”…..MA SE UNO VUOL RIMANERE……BASTA CHE DICA…..VOGLIO RIMANERE NO?EVIDENTEMENTE NON E’ COSI!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.