Lunga ed estenuante, un po’ per tutti, anche per i tifosi che adesso, come logico che sia, vorranno vedere un giocatore che sappia soddisfare le aspettative di questa lunga telenovela, per quanto la colpa, sia tutt’altro che sua. Parliamo, tanto per cambiare, di Simone Verdi.

 

Pero’, stando alle ultimissime ci siamo, siamo in dirittura di arrivo, anche se, ad essere sinceri, si pensava che già nella serata di ieri si potesse battere l’ufficialità del suo arrivo in prestito all’Empoli. Si perché la coppia di mercato, Carli-Calistri, era salita su in quel di Milano (ieri primo giorno di trattative all’Ata Hotel) per formalizzare il tutto e far arrivare il ragazzo al “Castellani” per il raduno assieme ai sui nuovi compagni.

Ed invece, al 90%, è stata una giornata persa.

 

Questo perché la società granata del Torino ha avuto pochissimo tempo da dedicare ai nostri, impegnata nella più importante (per loro) trattativa del passaggio di Ogbonna all’altra squadra di Torino.

Nel restante 10%, per quel poco che i dirigenti di Cairo abbiano potuto interfacciarsi con i nostri, pare sia arrivata la garanzia che ci sia la volontà anche da parte loro di chiudere il discorso, visto che al di la dell’Empoli gli interlocutori sono spariti tutti dato che il giocatore ha cantato a squarciagola di voler venire ad Empoli. c’è stato poi anche un confronto con il Milan, dove la società rossonera non ha che potuto allargare le braccia, basita, dall’atteggiamento del Torino, ribadendo all’Empoli di come per Verdi l’unica meta sia soltanto quella azzurra.

 

E’ chiaro che la situazione, come detto in apertura, si sta facendo pesante, ma nel mercato si sa, ci vuole pazienza. E armati di questa, i nostri operatori di mercato in mattinata cercheranno di mettersi subito in contatto con i parigrado granata per cercare di definire il tutto. Salvo sorprese, sarà difficile vedere Simone Verdi questo pomeriggio, ma di certo, Marcello Carli non vuol  scendere da Milano senza il giocatore, anche perché, cosi mai dovesse essere, potremmo definire chiuso il discorso.

 

Attendiamo fiduciosi di poter confermare l’ufficializzazione del trasferimento ad Empoli, aggiornando eventualmente questa stessa notizia.

 

Ore 18:00

La dirigenza azzurra d’istanza a Milano è arrivata al nocciolo della questione con il Torino dal quale sarebbero arrivate le risposte positive che da Empoli si cercavano. Adesso resta soltanto da far mettere la firma al giocatore sul contratto, firma che potrebbe arrivare già in serata o al più tardi domani mattina

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews mercato serie B
Articolo successivoAl via la stagione 2013/14
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

14 Commenti

  1. FINALMENTE 🙂 !!! Adesso ( se non parte Valdifiori ) andiamo alla ricerca di un secondo trequartista che possa far rifiatare Verdi… e poi la rosa e’ competitiva al massimo!!!

  2. cairo come zamparini spaccia verdi e tanti altri giocatori nn ancora affermati come se avessero vinto la champion ..un atteggiamento furbo e meschino per un futuro acquisto…mi spiego meglio …se l’ empoli valorizza un giocatore che ha mercato ( alla saponara ) loro si fanno avanti rinfacciandoci di averci dato verdi a noi e no ad altri…i vari cairo….zamparini…lotito …preziosi hanno giocato sempre sporco !!!!!

  3. Verdi dietro Tavano e Maccarone sarà uno spettacolo….
    E se Croce ripete l’annata appena trascorsa…via, un voglio dì nulla!

  4. Quoto Antonio-Cannoli!
    Cairo è un emerito ipocrita, che fa la morale agli altri (Juve) e poi si comporta anche peggio… Con l’unica differenza che il Toro non vince più nulla da tempo immemore e l’altro ieri era in B!

  5. …ma a parte sto nome altisonante…cosa ha mai fatto questo verdi????se fosse cosi forte il toro se lo sarebbe tenuto….ha esordito in quella squadra almeno 3 anni fa!..

  6. Comincio a dubitare seriamente che la gente legga gli articoli….è stato scritto decine di volte che il giocatore ha fatto ripetutamente sapere di gradire molto la destinazione Empoli e che i motivi principali di tutto questo ritardo sono (come ha ribadito Claudio) il tergiversare del Torino e la difficoltà nel trovare un accordo tra granata e rossoneri sul premio di valorizzazione….de coccio proprio!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here