crisetig.bologna.2015.16.braccia.538x358Tra i due litiganti il terzo gode, cosi si dice. L’Empoli è molto attento ad un innesto per una zona nevralgica del campo, ovvero quello del regista ruolo che era di Valdifiori e che lo scorso anno ha ben ricoperto Leandro Paredes. Al di la del prestito di Tello, ci sono due profili che in questi giorni sono sotto la lente di ingrandimento, quello di Cristante (il Sassuolo adesso è forte sul giocatore del Benfica) e quello di Ionita, con il secondo leggermente in vantaggio anche se sarà il Napoli a dover fare l’affondo finale per poi eventualmente girare l’attuale giocatore del Verona in azzurro. Due situazioni assolutamente in piedi ma due situazione che qualche difficoltà (di diversa natura) ce l’hanno ed allora torna di moda, e con prepotenza, un nome che ha caratterizzato la prima fase dell’ultimo calciomercato proprio quando Valdifiori passò al Napoli e rimase scoperta la sua casella.

 

Il nome è quello di Lorenzo Crisetig che a Cagliari due anni fa aveva fatto benissimo ma che lo scorso anno, passato a Bologna, ha vissuto una stagione davvero da dimenticare con sole 5 presenze in tutta la stagione. Il giocatore, di proprietà dell’Inter avrebbe un altro anno di prestito con il Bologna che nel prossimo giugno in teoria, ma anche in pratica, dovrebbe poi ottemperare all’obbligo di riscatto fissato a 2,70 milioni di euro. Il giocatore non è ovviamente soddisfatto del rimanere un altro anno nel club felsineo ed avrebbe fatto capire anche alla stessa Inter, ma soprattutto al suo agente, di voler provare a cambiare. Anche il Bologna parrebbe aperto a questa eventualità per non pagare una cifra verso un giocatore che piace ma che di certo non è stato nè valorizzato nè sfruttato. L’Empoli ci pensa e lo ha fatto capire a chi gestisce gli interessi del friulano classe 1993.

 

La settimana dovrebbe far capire qualcosa in più, intanto sui due nome citati ad inizio pezzo che potrebbero perdere di consistenza e poi, di conseguenza, proprio su un eventuale affondo dell’Empoli su Crisetig.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteMercato Azzurro | Per il centrocampo spunta un vecchio pallino
Articolo successivoUNDER 15 | Empoli – Roma DIRETTA LIVE PE
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. certo che Diusse e Maiello hanno fatto proprio schifo visto che non si prendono neppure in considerazioni. comunque io rimango che i pescaresi non vengono, e punterei per Falletti, Ionita. poi una punta va presa, il Cagliari abbonda ma mi accontenterei di Avenatti o Capuano.

  2. Solito discorso: siccome non è un giocatore impossibile da prendere, sia economicamente che tecnicamente (verrebbe di corsa), se si ritiene che faccia per noi, prendiamolo subito, non si può aspettare troppo. Se invece non siamo convinti ed è un ripiego lasciamo perdere

  3. Ionita ottimo giocatore, ma mi lascia un po’ di dubbi un suo impiego da play basso… Anche Crisetig nasce più come centrocampista che non come mediano, più dotato come regista (soprattutto nelle verticalizzazioni) rispetto al moldavo del Verona, ma un po’ meno presente fisicamente in fase di interdizione.
    Sono entrambi due profili interessanti, sui quali c’è comunque da lavorare per fargli fare quel lavoro di costruzione e di copertura (da mediano metodista), che finora è stato il fulcro del gioco prima di Sarri e poi di Giampaolo.
    Certo Valdifiori sarebbe una scelta più sicura, ma ci sarebbero da valutare le sue motivazioni e la sua reale voglia di tornare a Empoli.
    Personalmente opterei per Crisetig, perchè è l’unico che ha un prezzo alla portata delle casse azzurre e potrebbe rappresentare davvero un investimento anche per una futura plusvalenza.
    Comunque vada piena fiducia in Carli e Corsi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here