La notizia è uscita nella serata di ieri ed è rimbalzata praticamente su tutti i media nazionali, una notizia che se confermata avrebbe davvero dell’incredibile. Ci teniamo a sottolineare che queste, prendendo per buono quanto detto, è una di quelle cose unilaterali. In sostanza, il Valencia preso in mano da pochi giorni da Cesare Prandelli, starebbe pensando ad Alberto Gilardino per rafforzare il proprio parco attaccanti, una richiesta esplicita dell’ex allenatore della Fiorentina che ha avuto l’attaccante di Biella sia a Parma che proprio in viola.

Abbiamo provato a contattare, grazie ad un tramite, un collega che segue la squadra valenciana, il quale ci ha confermato che le voci sono uscite ma che un riscontro diretto da parte del club non c’è. Ovviamente si parla di un discorso che potrebbe essere applicato a gennaio, non prima, ma per quanto ci riguarda riteniamo la situazione priva di fondamenta con l’Empoli che non si disfarà del giocatore a meno che non arrivi un’espressa richiesta dallo stesso. Capiremo nei prossimi giorni se la voce è destinata a morire sul nascere o meno.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo | Ancora tante le assenze per Martusciello
Articolo successivoNews da Genova
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Certo, che se questo è il nostro livello e deve pure fare la riserva a uno di 37 anni, io se fossi lui un pensierino c’è lo farei … tanto noi se le cose non cambiano siamo tra gli ultimi tre … poi anche il Carli ci saluta e lo stadio Va a ramengo!

  2. Io dissi che se ne sarebbe andato già ad agosto… tutti conoscono la situazione diciamo che il giocatore non si è ambientato…..

  3. Ma non diciamo che c’è un caso Gila e Saponara altrimenti brontolano. comunque io credo che se mettiamo le cose apposto senza spendere possiamo lottare per rimanere in serie A. La cosa che mi dispiace di più è sentire scivolare via il sogno dello stadio.

  4. …sapevamo che purtroppo sarebbe stato un ‘INGOMBRO’..anche se un ottimo professionista che non si lamenta ma stare in panca con 11 goal segnati nell ultimo campionato…e’ da pazzi. NON e’ un giocatore da Empoli per vari motivi..prestigio e sopratutto gioco ..percio’ credo che sia la soluzione migliore se non puntiamo da subito su di lui.( secondo me cammina…)

  5. Non so voi, ma io il Gila, dal vivo l’ho visto giocare si è no 30 minuti. Come facciamo a giudicare un giocatore che non gioca mai?

  6. Credo che un giocatore di 34 anni debba essere giudicato solo dopo che ha giocato una decina di partite consecutive e poi ragazzi qui stiamo parlando di un giocatore che fra campionato,coppe e coppette ha disputato la bellezza di 613 partite realizzando 224 goals e che puo’ contare anche su 57 presenze in nazionale e 19 goals.Voglio dire….che con tutto il bene che possiamo avere per Maccarone,Gilardino non solo è più giovane ma mi pare che i numeri parlino di un gran bel bomber.Ci scommetto quello che volete,se dopo queste 2 partite dovesse esserci un cambio di bastone,chi arriva cambia modulo e lo butta dentro….E poi non vedo come non possa giocare insieme a Maccarone,che nella sua carriera tutto è stato all’infuori di un centravanti puro…..Vorrei anche ricordare,che in quasi tutti gli sport dove si richiede uno sforzo fisico,chi non è proprio un giovincello ha bisogno di più tempo per entrare in forma e questo vale sia per Pasqual,che per Croce,per Macca e per Gilardino….Ma questa forma la trovi solo giocando di continuo…..è impensabile trovarla giocando una partita si e due no.Pucciarelli?Pronto insieme a Levan e Marilungo a subentrare quando uno o tutti e due gli attaccanti(Mac e Gila) vanno in debito di ossigeno….

  7. scusate se mi intrometto, ma se Gilardino è quello visto fino ad esso, soprattutto il goal che si è divorato, che lo faceva anche mia nonna con il Torino, che ci avrebbe dato tre punti, ne possiamo fare anche a meno, se poi si considera che non si è inserito ancora bene nel nostro meccanismo di gioco, non vedo a che possa essere utile, io invece avrei speso soldi con giovani talenti anche di serie b, fra l’altro abbiamo un ragazzo che segna continuamente in nazionale un certo Di marco, e lo teniamo in panchina a cospetto di un vecchietto come pasqual, che con la Juve, si è visto come è stato deriso da Quadrato. Io sono per la politica dei giovani, non me ne vogliano i nostri vecchietti, spero facciano 20 goal a testa, ma sono molto dubbioso, vedi Simeone del Genoa, largo ai giovani anche per vedere un calcio più brillante, mi sbaglierò ma sono di questo avviso, quindi se il Gila se ne va, non ci sto male, anzi…

  8. Insomma facciamo giocare tutti giocatori di 20 anni e ci si salva…..Non mi pare un’equazione molto giusta…..E poi da sempre in una squadra i giovani hanno bisogno dei “vecchi”….perché da loro hanno molto da imparare….Certo se hai in squadra tutti giocatori di 20 anni di età come Maradona o Pelè,Maldini,Bergomi,Baresi,Baggio etc. magari dei senatori ne puoi fare anche a meno.Ma siccome ad Empoli di Pelè o Maradona non nevedo,credo che in primis certi giocatori ci serviranno per salvarci e in “secondis” giocatori come Gilardino e Pasqual,non solo debbano entrare nella giusta forma,ma che per quello che hanno dato(e son sicuro che daranno ancora) al calcio Italiano meritino molto più rispetto.Gilardino si sa come va sfruttato e sbagliare un goal gia fatto l’ho visto tante volte in vita mia e nessun campione ne è mai stato esente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here