La priorità del mercato azzurro, per quanto concerne il discorso entrate, è rappresentata da un centrale difensivo. Situazione questa dove la dirigenza azzurra è gia “sul pezzo” per cercare di trovare la pedina giusta da consegnare a mister Sarri.

Pero’ l’Empoli era stato chiaro nel volere due elementi capaci di giocare sulla trequarti con Verdi, voluto dal primo giorno di mercato, già in gruppo, e con l’altro (per giorni si è fatto il nome di Gasbarroni) che per adesso ancora non c’è. E’ pero’ tornato davvero in maniera prepotente il nome di Castiglia, calciatore di cui ci eravamo già occupati in tempi non sospetti in un pezzo a firma Marinai.

 

Luigi Castiglia è un centrocampista-fantasista di scuola Juve, che pero’ nell’ultima stagione ha vestito la casacca biancorossa del Vicenza. Non c’è mistero sul fatto che su di lui ci sia il gradimento del Ds Carli ma anche del tecnico Sarri, tanto che, nel passato torneo è stato visionato più e più volte.

 

La settimana prossima, dopo alcuni giorni in cui il mercato è stato leggermente accantonato se non per tenere dritte le antenne sui casi Hysaj e Valdifiori, la dirigenza empolese potrebbe ricominciare a tessere determinati discorsi, cercando cosi di arrivare agli elementi che le interessano, sempre nell’ottica di approdare all’inizio della stagione ufficiale con la squadra già fatta. Di tempo, per dirla tutta, ce n’è, dato che il mercato (anche se questo aspetto, come potete sentire dalla nostre interviste, non piace a Sarri) chiuderà i battenti il prossimo 2 di Settembre.

 

Tra Empoli e Juve, nonostante non sia andato in porto l’affare Regini, resta un ottimo rapporto, e la società bianconera reputa la piazza di Empoli una delle più accreditate per far crescere i suoi più promettenti giocatori. Per adesso, come confermatoci, non ci sono stati contatti tra le due società, ma, ci ripetiamo, a breve se ne potrebbe tornare a parlare.

 

Intanto si dovrebbe andare verso l’epilogo del passaggio in nerazzurro Pisa di Guillame Gigliottì. Il giocatore ieri è rimasto fuori dalla partitella con il Montelupo nonostante non ci fossero particolari problemi (a differenza dei Maccarone-Croce e Della Latta) fisici a rendere necessaria questa situazione. Un indizio? Questo non è dato saperlo, pero’ di fatto la strada dovrebbe essere segnata ed il passaggio del francese, molto probabilmente in comproprietà, libererà numericamente quella casella per far arrivare il centrale difensivo di cui già in testa all’articolo si parlava. Il nome di Barba è sempre in pole.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | Le interviste post gara di Montelupo vs Empoli
Articolo successivoNews mercato serie B
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

10 Commenti

  1. Castiglia lo’ visto alcune volte l’anno scorso con il Vicenza, non è per niente male..sicuramente sarebbe un’ importante vice Verdi, io direi di provare a prenderlo..
    Riguardo alla difesa,se parte Gigliotti restiamo con Tonelli,Pratali,Rugani,Romeo,Accardi e Konate, 6 elementi..io aspetterei a prendere un’altro centrale e proverei a dar fiducia a Rugani…

    • Considerando le condizioni fisiche spesso precarie di Pratali e Accardi e che Romeo non è da considerare un titolare un’altro centrale di livello serve…
      ma se deve essere Barba tanto vale puntare tutto su Rugani(che per me è già più forte di Barba),perchè se dobbiamo prenderne uno,lo prendiamo per farci fare il salto di qualità lì dietro e Barba ora come ora sarebbe un doppione di Rugani

  2. Castiglia non è un trequarti ma o un vertice basso o al massimo un interno…arriva se parte Camillucci che la società ha praticamente tagliato! Barba e il primo rinforzo difensivo il secondo arriverà quando capiremo che i tempi di recupero di Pratali saranno lunghissimi!

  3. Un centrale difensivo alto e possibilmente,già esperto,serve come il pane.Non si può in serie B avere una linea di difensori tutti più piccoli di 1.80 ( in caso di assenza di Rugani ).Per il Pampa si parla di un recupero effettivo di un paio di mesi,ci vuole cautela perché dovrà rientrare solo quando sarà al top.Con l’acquisto di Castiglia e di un centrale buono per la categoria avremmo davvero una signora squadra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here