Inizialmente Gerson aveva declinato l’offerta dell’Empoli. Il brasiliano voleva giocarsi le sue carte alla Roma, confidando di poter trovare posto da titolare tra campionato, Champions e Coppa Italia. Ma la situazione sembra essersi evoluta, perché nel frattempo l’allenatore romanista Di Francesco ha fatto intendere al calciatore che per lui la strada sarebbe stata in salita. Anzi, conscio della serenità che l’ambiente empolese può dare, lo ha incoraggiato ad accettare l’offerta azzurra.

Ora naturalmente la palla passa nelle mani dello stesso Gerson. L’Empoli ha già fatto chiaramente capire che il giocatore piace e che lo vede come la mezzala ideale, quanto a forza fisica e tecnica. Si tratta sì di una scommessa, ma almeno è un elemento che già conosce il campionato italiano e non avrà bisogno di tanto tempo per ambientarsi. Semmai dovrà prendere confidenza con un ruolo, quello della mezzala, che in passato ha svolto in maniera completamente diversa.

Se il brasiliano dovesse accettare la corte dell’Empoli, la dirigenza potrebbe mettere sul piatto un’offerta diversa rispetto a quella paventata fino a questo momento, che prevedeva un prestito secco. Si profilerebbe un acquisto temporaneo, ma con diritto di riscatto e controriscatto (la cosiddetta recompra) da parte della Roma. La questione sembra comunque essersi sbloccata e Gerson si avvicina ad ampie falcate verso Empoli.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo | Lavoro a Serravalle per La Gumina
Articolo successivoMercato Azzurro | Il Brescia accelera per Donnarumma
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

18 Commenti

  1. Centrocampo con Bennacer in mezzo, con interni Gerson e Acquah. Fisicità, classe, giocata, geometrie, esplosivita’, gamba. Non manca nulla.

    • Credo Gandalf che tu possa essere meno sintetico e spiegare perché non ti piace questo centrocampo…D’altra parte Krunic a questo punto credo che parta perciò visto che quest’ anno non so quanto riusciremo a stare nella parte di campo dell’ avversario….Acquah potrebbe essere una dei due interni che ha fisico e contrasto che sicuramente in A son necessari,soprattutto quando il pallone ce lo avranno giocatori di livello superiore ai nostri….e ahimè purtroppo quest’anno ce ne saranno eccome

  2. Sono d’accordo su tutto quello che fa la società quest anno però su una coss no
    Perché non fanno nessuna presentazione? È arrivato Pecini e non si sa nemmemo com’è fatto….sono arrivati alcuni calciatori e idem….ma che hanno paura? Non mi sembra un comportamento positivo oppure se c’è un motivo che ce lo facciano sapere

  3. L’importante è avere lo stesso linguaggio tattico. Muoversi all’unisono come l’anno scorso. Che delizia certi movimenti….certe giocate…quei torelli fatti agli avversari: che divertimento, gente!

    • E ancora una volta senza pudore!!! Come le bandierine èh Clay!? Dipende dove tira il vento…. aspetta aspetta, come dicevi l’anno scorso!? Dai diglielo a tutti gli utenti di pianeta Empoli diglieloooo!!
      Coraggio je la po’fa’!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.