Gennaio è alle porte e guardarsi intorno non è certamente un reato.

 

Le indiscrezioni iniziano ad arrivare e ce n’è una fresca arrivata nella tarda serata di ieri che vorebbe la società azzurra sulle tracce di un attaccante, quasi a smentire dopo poche ore le cose detteci (non soltanto a noi) dal DG Vitale.

Da quanto arrivatoci, riportato poi anche dal portale “tuttolegapro” che segue da vicino le faccende delle squadre impegnate nei campionati di prima e seconda divisione, l’Empoli avrebbe messo gli occhi addosso all’attaccante del Gavoranno, Giordano Fioretti.

 

Fioretti è un classe ’85, non un giovanissimo, che si sta mettendo in luce con la casacca rossoblù nel girone B della Seconda Divisone di LegaPro, dove ad oggi ha già segnato 15 gol portandosi in testa alla classifica dei marcatori del suo campionato. Un giocatore descritto da chi lo ha visto giocare da vicino, come un attaccante vecchio stampo con un innato senso del gol intrinseco.

Fioretti, romano di nascita, ha giocato tra i professionisti sempre in Toscana, partecipando dapprima alla cavalcata del Figline per poi arrivare, la stagione scorsa, a Gavoranno.

 

La società azzurra, come auspicabile, non conferma l’indiscrezione, rimanendo per adesso ferma sulla sua dichiarata convinzione di non andare sul mercato per ingessare attaccanti.

Ma, alcune conferme ad avallare l’interesse arrivano invece dalla cittadina maremmana, dove, per bocca del Direttore Sportivo Filippo Vetrini, viene data ammissione dell’interesse verso Fioretti di diversi club della Prima Divisone della Lega Pro e di due squadre di serie B, citando accanto al Vicenza proprio l’Empoli.

 

Lo stesso Vetrini, parlando ai microfoni del suddetto portale che segue da vicino la LegaPro, ammette che Fioretti potrebbe lasciare Gavoranno ma senza frette, avendo un contratto in scadenza 2013 ed essendo un valore aggiunto per la squadra che ha voglia di mantenere senza particolari affanni la categoria, senza contare che l’eventuale cessione richiederebbe un reintegro.

 

Di certo c’è che Empoli e Gavoranno sono due società molto vicine, lo dimostrano i diversi giocatori che anche in questa stagione sono in Maremma in prestito dagli azzurri, a partire dal portiere Addario passando poi dai vari Alderotti, Tognarelli, Lo Sicco e Manzo.

Se qualcosa in pentola dovesse veramente bollire, presto potrebbe venire a galla.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews da Grosseto…
Articolo successivoL'arbitro di Empoli-Grosseto
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

15 Commenti

  1. Giusto Juri,i gol son sempre difficile da fare in tutte le categorie.Questo ragazzo inoltre potrebbe avere “fame” di arrivare poichè ha un’età che per un calciatore è fondamentale.Vi ricordate Buscè quando arrivo a 27 anni in A dopo una lunghissima trafila in C? Avrebbe mangiato l’erba.

  2. Corallone!!!! Fa’ vedere a tutti che colmerai la lacuna lasciata dall’infortunio di Ciccio. Corallone van Basten ti fa una pippaaaaa!!!

  3. Anche se gioca in c2 15 goal non vengano così…….perciò prendiamolo perché la davanti non abbiamo nessuno che segna tranne tavano e quando si sbloccherà coralli

    • Io ho fiduca in Coralli. L’anno scorso finchè il fisico lo ha supportato, è stato più che encomiabile e ha tenuto tutta la baracca dell’attacco sulle proprie spalle.

  4. Si anchio ho fiducia su coralli , pero’ anche se comincia a fare goal non possiamo aspettare sempre che segni a ogni partita e perciò prendendo fioretti avremo un’altra opzione per segnare…..

  5. Ovviamente, sarebbe la riserva di Coralli e non il sostituto di Tavano. A Gavorrano è lui , in avanti,il riferimento, con Pulina, 2^ punta agile, accanto.

  6. Abbiamo gia due centravanti come Corallone e Mchelidze e ne andiamo a prendere un altro di 26 anni che gioca in c2.Per fare poi la riserva……ma non sara’ meglio prendere due giocatori esperti che possano darci una mano per salvarci in tutta tranquillita?Mi sembra palese che ci manchino un terzino destro e un centrocampista di sinistra.Mettere in discussione Corallone perchè non ha fatto ancora goal dopo i due seri infortuni muscolari non mi sembra giusto per quello che ha fatto e che sicuramente fara’e poi in fondo se propio dovessimo prendere un attaccante,dovremmo cercare solo un sostituto di Ciccio che ne avra per almeno 3 mesi!Quindi un attaccante che sia una seconda punta…..e poi darei un consiglio a Carboni…..quello di guardare con occhio attento Shekiladze che mi sembra abbia tutte le carte in regola per giocarsi le sue chanche!Brugman è un capitolo a parte……in qualsiasi squadra di B,nonostante la giovane eta’,sarebbe titolare,forse viene fatto giocare poco perchè dovra’ essere la sorpresa e il guadagno per l’anno prossimo,ma un tipetto così ci penserei molto,prima di tenerlo fuori dall’11titolare!

  7. Ora, non conosco il giocatore, e non vorrei esprimermi troppo in merito, perchè per quello che ne so potrebbe essere un fenomeno.

    Vorrei ricordare a tutti che un certo Gasparetto segnò 20 gol in C col Prato…giocatore generoso ma non certo il miglior cannoniere passato da Empoli.

  8. Non conosco Fioretti e quindi non esprimo giudizi sul giocatore. Credo comunque che convenga prenderlo solo scambiandolo con uno dei nostri giovani che per ora non sembrano pronti per la B (ad es. Cesaretti).
    Per quanto riguarda Brugman, credo che il problema sia legato al rinnovo del contratto. Il giocatore ancora non ha prolungato e l’Empoli vuole evitare di metterlo troppo in mostra, se prima non è riuscito a blindarlo a dovere per i prossimi anni. Il rischio sarebbe di perderlo a parametro zero!
    Shekiladze è un buon prospetto, ma ancora un po’ acerbo. Bisogna evitare di bruciarlo, perchè sicuramente tornerà buono per il prossimo anno.
    Infine credo che l’infortunio (inopinato) di Ciccio obblighi Carboni a cambiare modulo…. davanti credo sia meglio giocare a 3, con Coralli prima punta e Lazzari e Saponara (o Brugman) ad agire alle sue spalle sugli esterni.

  9. Vi posso assicurare, dato che ho un parente di Gavorrano che segue la squadra, che questo è veramente un uomo-gol, anche se viene da una serie inferiore non ha nulla da invidiare a diversi attaccanti di serie B!!!. Ottimo direi!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here