Adesso il mercato azzurro è definitivamente chiuso, o forse no?

 

L’arrivo di Cristiano (intervistato in anteprima da PE) dovrebbe di fatto aver chiuso quelle che sono le operazioni in entrata per la sessione estiva del calciomercato azzurro. Mancava un esterno, possibilmente da far giocare a sinistra, e questo puntualmente è arrivato.

 

Guardando però alla rosa azzurra, e facendo un rapidissimo 2+2, si capisce che l’Empoli al momento ha qualche problema in attacco, basti pensare che a Pisa c’era il solo Shekiladze abile ed arruolabile.

Ed il grave infortunio occorso a Coralli va a togliere di mezzo un giocatore importante e sul quale si puntava per più del 50% del torneo. Oltre ad un Tavano che non si sa bene quando potrà essere al top.

Ma questo, parola di Carli, non andrà ad inficiare su altre scelte che la società potrebbe operare di qui al 31 Agosto, momento in cui (eccezion fatta per gli svincolati) non si potranno fare più acquisti.

 

Ma c’è una situazione, tutt’altro che definita, che tiene banco e che nelle prossime giornate potrebbe in qualche modo far rivedere determinate posizioni: parliamo di quella di Levan Mchedlidze.

Il giocatore sembra essere al centro di una situazione che lo vorrebbe vicino ai turchi del Kyserspor, allenati dall’amico e connazionale Arveladze.

Lo stesso procuratore del giocatore, Torchia, ha fatto capire che l’interesse turco è tutt’altro che effimero, e facendo altre indagini è venuto fuori che i turchi starebbero preparando un offerta da presentare all’Empoli.

Offerta ovviamente a noi sconosciuta, come sconosciuta è anche l’eventuale richiesta che potrebbe fare l’Empoli.

 

Quello che però potrebbe succedere, è che se questo discorso dovesse trovare maggiore fondatezza e magari tramutarsi anche in realtà, ecco, a quel punto l’Empoli tornerebbe sul mercato per inserire in rosa un altro attaccante.

 

E proprio nelle ultime ore, accanto al già citato Foti, ha preso corpo una voce che vorrebbe le attenzioni azzurre rivolte all’ex Siracusa (di proprietà del Bologna) Massimo Coda.

Coda, classe ’88 rientra tra quei calciatori con quelle caratteristiche che vuole mister Sarri, ovvero un guerriero da area di rigore, un giocatore di fisico, che magari non sia un propriamente un bomber ma che sia forte nel gioco “sporco”.

Si era parlato anche di Vitofrancesco del Cittadella ma le voci non hanno trovato particolari riscontri.

 

C’è però anche una possibilità molto suggestiva, che per adesso (lo diciamo prima di facili entusiasmi e smentite) è ancora nel contesto del fantacalcio, e riguarda Massimo Maccarone. Il giocatore non ha trovato ancora nessun accordo che lo possa portare fuori da Genova, e da quanto trapela, l’attaccante novarese, farebbe tutto quello che potrebbe essere possibile per tornare in azzurro. Una cessione, magari lautamente pagata, di Levan potrebbe però in questa direzione far cambiare qualcosa, dovendo rapportarsi con la Samp, società amica e molto vicina agli azzurri.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteClaudio Coralli: " Sarò il rinforzo di gennaio"
Articolo successivoCalcioscommesse: Grosseto e Lecce appese ad un filo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. Ho molte volte scritto che Levan non andrebbe dato via, specialmente in cambio di Coda o Foti….ma se per far tornare Big-Mac bisogna fare questa operazione per VA BENE!!! Con il ritorno di Massimo avremo la’ davanti un giocatore fisico che fa’ reparto da solo e ti garantisce anche 10/15 goal!!

  2. il ritorno di big mac , in coppia con tavano, darebbe grande entusiasmo !

    gnamo carli altro che petecchie, riporta il bomber a empoli e si chiuda il calciomercato! ma ndo si vole andare con coralli, su ..

  3. Per quel che riguarda Coda,se le mie informazioni sono esatte,non si tratterebbe propio di un’alternativa al Georgiano,in quanto mi risulta essere alto solo 1,76 x 70 kg. di peso…….e quindi”giocatore di fisico”non mi sembrerebbe propio……
    Per quel che riguarda SuperMac…chi non sarebbe contento di riaverlo….ma la cosa sara’ veramente difficile…solo se la dirigenza fa uno sforzo economico la cosa puo’ essere fattibile…..ma in prospettiva è un operazione che conviene?Ricordo che come Ciccio…anche Maccarone va per i 34 anni……..
    Dipendesse da me darei l’ultima chance a Levan…se esplode bene,sennò inutile tenerlo ancora….diciamo che fino a gennaio lo terrei…dopo a secondo che prima parte di campionato ha fatto,prenderei le giuste decisioni!

  4. ACQUISTI:
    BIG MAC + CENTRALE DIFENSIVO DA CATEGORIA = SALVEZZA
    .
    E POI
    VENDERE TUTTA QUESTA GENTE PRESA A DESTRA E A MANCA PER RIFONDARE UNA SQUADRA CHE AVEVA SOLO BISOGNI DI CORREZIONI GIUSTE.

  5. Ragazzi Smettiamola di sognare, Big Mac ha un contratto da 1,3 milioni netti a stagione, il che vuol dire che alla società costa 2,5 milioni!!
    La Samp lo da via sicuramente a zero ma é altrettanto sicuro che non vorrà dare un euro per lo stipendio .
    Queste sono cifre fuori budget Per l Hellas e per lo Spezia, figuriamoci per l Empoli …

    • Sì ma almeno potrebbero provare a fare un tentativo. Forse Big Mac accetterebbe una decurtazione dello stipendio. Io dico provarci e basta

  6. La decurtazione di stipendio é verosimile da 1,3 a 1 o al Max 900k , non da 1,3 a 300k (cifra che potrebbe offrire l Empoli) .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here