di Gabriele Guastella

 

Ultime ore di calciomercato, alle 19 di lunedi 31 gennaio si chiudono i battenti, ma si prevede comunque un lunedi molto “caldo”.

 

IL MERCATO DELL’EMPOLI – Apparentemente sembrerebbe calma piatta. Eppure siamo convinti che qualcosa succederà. Dopo l’arrivederci a Fanucchi (ceduto in prestito al Pisa, ndr), il fugace passaggio di Caturano ripreso dal Ravenna e prestato all’Andria, e l’arrivo in maglia azzurra dell’italoargentino Fernandos Forestieri dall’Udinese, siamo sempre più convinti che nell’ultimo giorno di mercato l’Empoli si farà notare per qualche movimento tra entrata e uscita. In uscita c’è certamente il polacco Kokoszka; Adam tornerà in patria, sicuramente in prestito, al Polonia Varsavia che milita nella serie A polacca e con cui si sta allenando ormai da più di una settimana. L’Empoli così si libererà dell’ingaggio del giocatore e soprattutto darà la possibilità a Kokoszka di trovare più spazio visto che ad Empoli la concorrenza è tanta. Ma potrebbe lasciare l’Empoli anche Lino Marzoratti: alcune voci di mercato parlano insistemente di Cesena e Lecce, con quest’ultima favorita. In entrata pare esserci l’attaccante del Vicenza Baclet, in rotta con i veneti, e il cui cartellino, guardacaso, è proprio del Lecce.

 

GLI ALTRI MOVIMENTI – Molto attive le squadre di serie B, anche se sono praticamente tutti prestiti. Il Padova ha piazzato il “supercolpo” prendendo dall’Atalanta l’attaccante Ardemagni, mentre gli orobici si aggiudicano le prestazioni di Bjelanovic prelevandolo dalla squadra rumena del Cluj, e riprendono il giovane attaccante Marconi che in questa prima parte di stagione ha giocato con la maglia del Pavia. Il Grosseto si accorda con la Juventus e preleva in prestito l’attaccante Immobile, appena rientrato dal prestito di Siena, Siena che gira Capogrosso dal Gubbio all’Ascoli. Il Novara rescinde il contratto consensualmente con Ventola e cede in prestito il difensore Cossentino al Gela.

L’austriaco Saumel rescinde con il Torino, mentre la Reggina ha annunciato tre movimenti in entrata: Viola (20) rientra dal prestito di Benevento, De Rose (23) viene prelevato in comproprietà dal Cosenza e Sarno (22), ex Pro Patria, che era in regime di svincolo. Molto attivo anche il Frosinone dell’ex tecnico empolese Campilongo; i ciociari acquistano dalla Sangiovannese il giovane portiere (classe ’90) Vaccarecci, mentre dal Genoa arriva l’attaccante Zigoni (20), e dalla Salernitana il difensore Pestrin a titolo definitivo. Nell’ambito della stessa operazione che ha portato Pestrin in gialloblu il difensore Aurelio va in prestito alla Salernitana fino a giugno.

Ma non è finita qui; no, perchè il Frosinone preleva dal Sassuolo l’attaccante Masucci e il difensore esterno sinistro Bianco (ex Empoli), mentre cede in prestito sempre al Sassuolo il terzino Antonio Bocchetti (30).

 

Il Portogruaro annuncia l’arrivo dal Chievo del centrocampista Memushaj (classe ’86); due movimenti anche per il Crotone che prende Calil e dall’Ascoli ottiene Milan Djuric. L’Ascoli si accorda con il Brescia: arrivano due nuovi giocatori Feczesin e Juan Antonio, mentre i bianconeri prendono anche il talentuoso Lotti dalla formazione dilettantistica dell’Offida, per inserirlo nella rosa della Primavera bianconera; il Livorno fa rientrare alla base i due giovani Randi e Gorelli che in questa prima parte di stagione hanno vestito la maglia del Pontedera.

Movimenti anche sull’asse Torino-Livorno: Belingheri passa ai labronici, mentre Pagano approda in maglia granata; l’Albinoleffe ottiene in prestito il giovane Barzagli dall’Inter e il Pescara un altro giovane, Bacchetti dalla Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here