_MG_6161La gara con la Lazio, terminata da poche ore, è ormai già ampiamente nel dimenticatoio. Sicuramente il capitolo di Roma sponda biancoceleste  resterà tre i meno avvincenti di questa stagione ma come andiamo sempre dicendo è la stagione che conta.

Ed il campionato in essere sta piano piano volgendo al termine con ormai soltanto cinque partite ancora da disputare.

 

Gli azzurri dall’alto dei loro, dei nostri, trentanove punti guardano tutto il gruppo in lotta per la salvezza dall’alto, con ormai la netta sensazione di aver guadagnato la permanenza nella massima categoria calcistica italiana anche per la prossima stagione. Manca ancora però la certificazione aritmetica, quella che di diritto e senza ulteriori appelli può farci festeggiare e forse perché no, in parte, anche piantare l’ombrellone. Purtroppo però il dato certo è che la partita interna che gli azzurri giocheranno dopo domani contro il Verona non potrà essere quella dei festeggiamenti.

L’Empoli infatti in questo momento ha nove punti di vantaggio sulla terzultima in classifica, il Frosinone,  ma avendo gli scontri diretti in svantaggio con i ciociari,  se anche nel turno infrasettimanale si riuscisse a portare il distacco a 12 punti, con ancora quattro gare da giocare e quindi 12 punti a disposizione, non potremmo dire che l’obiettivo è raggiunto, rimandando tutto alla trasferta di Modena dove a quel punto basterebbe un solo punticino al fine di chiudere i giochi.

 

Va ovviamente da sé che se poi le lunghezze non dovessero essere quelle sopra indicate la situazione potrebbe essere anche rimandata di un ulteriore turno e perché no, concedetecelo,  magari proprio il successivo turno casalingo (Bologna il 1° Maggio) potrebbe essere quello giusto, con una festa da poter mettere in scena subito dopo il fischio finale con tutto il pubblico già presente allo stadio.

 

Alessio Cocchi

30 Commenti

  1. Infatti piano con i conti avanti all’oste … si rischia!
    Guardiamo piuttosto di starci con la testa.

    Il derby ha insegnato che con la determinazione ci si può fare.

    Tutto qua.

  2. Certo, vengono da fare commneit amari. Non avrei mai pensato di doverci ritrovare a fare i conti su un punticino dopo quel girone d’andata. Mah! Certo che voi di PE, che avete tantyi meriti, però non avete mai provato a spiegarci seriamente quali sono stati i problemi dei singoli e della squadra in questo girone di ritorno. Ci date notizie ufficiali, ma quaeto non è giornalismo. E’ come se nel caso Regeni l’Italia si accontentasse delle risposte ufficiali dell’Egitto.

  3. Pe lecca il culo all’empoli, un giornalista non deve aver paura a fare domande scomode, ci sono tante cose non chiare, vogliamo sapere cosa è succ

  4. vincere con il verona non sarà certo una passeggiata. Ci vuole una prestazione con i controcoglioxx e tanta concentrazione. Speriamo bene.

  5. Maremmamailala, ma retrocedere con 42 punti (ad arrivarci..) ce ne vole proprio eh!! Eppoi Frosinone a parte, il Palemmo e il Verona non raggiungeranno i nostri punti manco a piangere, il carpi ha tre big match, con Milan, giuve e biancocelesti.. venvia gnamo!

  6. Riparliamone giovedi mattina, ragazzi. Ora come ora son tutti discorsi. Se vinci col Verona si archivia la stagione, si festeggia e si pole pensà a Gianluca Lapadula.

    • ….come “se”!!??!! Fino a qualche giorno t’eri uno di quelli che, praticamente, la dava vinta senza nemmen giocarla……… 🙂

    • Bravo Claudio, io non capisco tutto questo accanimento dopo la partita con la Lazio in cui la sconfitta era quasi scritta. Certo la squadra ha giocato una partita svogliata, ma sono importanti la partita di mercoledì e quella a Modena …. poi si tireranno le somme.
      Io rispetto a te penserei ad altri 2 giocatori oltre a Lapadula: Caprari e Memushaj (non so se si scrive così). A Roma c’è un bel caos, siamo proprio sicuri che tra Totti e lo Spalletti scelgono proprio Lucianone? …. ergo Carli non è proprio detto, dopo ieri, che ci debba lasciare!!!

  7. Ahahahahahahahaha la mi moglie si chiama Carla.
    Se ne pole riparlà giovedi mattina dell’incredibile bomber pescarese? Da giovedì vi svelo qualche cosa in più. Promesso.

  8. Sarei quasi contento di tremare fino all’ultima giornata perché nn è possibile tirare i remi in barca a gennaio; è una cosa inconcepibile che mi fa girare i coglioni.
    I poveri operai a lavoro nn si possono permettere di avere cali di produzione per periodi di 2/3 mesi

  9. Ieri girata a Roma…me l’aspettavo. Classica reazione “post impresa”…voglia ai minimi termini e spirito di sacrificio quello di chi e’ a pancia piena. Nessun allarmismo.
    Tutto sotto controllo. Anche se sinceramente la vittoria con la viola pensavo ci risvegliasse dal torpore…che si ripartisse carichi. Invece…
    GETTATA SU VERONA E CLOSED

  10. Ma come si fà solo a pensare che con 40 punti non siamo salvi? Ok la matematica non e’ un’opinione….ma i miracoli !!!!….

  11. Siamo salvi da gennaio.
    Pensano tutti al prossimo anno, la società a incassare e riacquistare, i giocatori a dove andare per guadagnare di più.

  12. La salvezza non è in discussione. Punto. Come è altrettanto indiscutibile che il girone di ritorno sia stato giocato come il maiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here