Antonio Arcadio EmpoliLA PARENTESI AZZURRA – Le prime apparizioni in maglia azzurra di Antonio Arcadio risalgono alla stagione 1995-96. L’attaccante pugliese si ritaglia uno spazio importante nello scacchiere tattico di mister Spalletti, contribuendo alla promozione dalla C1 alla B. Dopo una parentesi a Siena, Arcadio torna a in azzurro nel 1997, con l’Empoli in Serie A: stavolta l’esperienza non si rivela fortunatissima per lui, visto che colleziona solo tre presenze (e tutte da subentrante). Gli resta comunque la soddisfazione dell’esordio in A e delle belle vittorie contro Lazio e Fiorentina.

LE STAGIONI SUCCESSIVE – A ottobre dello stesso anno passa alla Ternana, in C1. Con gli umbri Arcadio arriva in doppia cifra, realizzando ben 11 centri in una stagione. Nel 1998 torna a Siena: in Toscana vi rimane ben tre stagioni, prima di approdare alla Salernitana. Dopo l’esperienza biennale con la maglia granata, viene ingaggiato dalla SPAL prima e dal Montevarchi poi. La stagione 2004-05 rappresenta la sua ultima in B, con addosso la casacca del Catanzaro. Seguono poi ulteriori anni in C, più precisamente nel Perugia e nell’Andria, e altri in serie minori. Chiude la sua carriera agonistica in Promozione Toscana, militando nella Castelnuovese e nella Terranuovese.

Antonio Arcadio oggi
Antonio Arcadio oggi.

CHE FINE HA FATTO – Anche Arcadio comincia la carriera di allenatore una volta appesi gli scarpini al chiodo. Comincia a Montevarchi, prima in Eccellenza, poi in Seconda Categoria dopo la radiazione della squadra. Dopo aver vinto il campionato nella stagione 2012/13, viene esonerato in quella successiva dopo poche giornate. Un anno più tardi subentra in corsa all’esonerato Cocollini alla guida dalla Castelnuovese, sua precedente squadra da calciatore.

CONDIVIDI
Articolo precedenteI numeri di Empoli-Chievo
Articolo successivoEmpoli-Chievo… l’analisi
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here