Il tecnico azzurro ha parlato attraverso il magazine ufficiale della serie B, una chiacchierata sul momento dell’Empoli ma anche su alcuni curiosi aneddoti:

A differenza della Serie A, quello di B è un campionato in cui gli equilibri sono accentuati e non ci sono squadre superiori rispetto alle altre, dobbiamo avere la consapevolezza del nostro potenziale. Se riusciremo a essere bravi e mettere in campo anche gli altri aspetti, lotteremo per il vertice. A Empoli ho trovato dei giocatori che arrivavano da una forte delusione, non solo loro ma tutto l’ambiente. Ho cercato di cancellare prima possibile quello che era successo e poi ho messo a disposizione tutta la mia professionalità. La gente ha capito e si è riacceso l’entusiasmo. A Sarri ho fatto da secondo, è stato quello con cui ho studiato e discusso di più. Mi ha dato tanto, durante l’anno non risponde neanche al telefono, è troppo concentrato e preso dal suo lavoro. Mourinho? Mi ha chiamato a inizio anno, è molto amico del nostro direttore. Per me è una cosa normale, che può capitare, invece è venuta fuori una storia esagerata. La società mi ha chiesto di organizzare la squadra,di farla giocare bene e di valorizzare i giocatori che ho a disposizione

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEFC | Stasera si torna in campo
Articolo successivoL’Unione Club organizza la trasferta per Chiavari
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

6 Commenti

  1. Secondo me, Mister, stai facendo un lavoro superlativo considerando che hai dovuto assemblare una squadra totalmente nuova. Se riesci e mettere a punto la difesa ce la lotteremo. Buon lavoro.

  2. Io se fossi Vivarini,ma chiaramente non lo sono e quindi si fa tanto per chiaccherare….pur rimanendo con la linea a 3,proverei a spostare Simic al centro(visto che ha ottimi piedi) e poi ai suoi lati o che giochino,Veseli-Di Lorenzo o Luperto-Veseli(o magari chissà Polvani….) poco cambierebbe.Sicuramente Romagnoli mi pare si roccioso,ma in questo momento anche molto approssimativo nei suoi interventi…..sicuramente sta migliorando di partita in partita,ma credo che in questo momento ci siano difensori più in forma di lui…..Capitolo O ANZI DIREI DILEMMA….Castagnetti….giocatore che sa ben impostare il gioco ma che quando incontri squadre con centrocampo molto dinamico va sicuramente in sofferenza nel ripiegare e anche nell’impostare perché se aggredito tende a passare sempre il pallone con un attimo di ritardo.Come ho gia detto almeno per me in questo centrocampo non si può fare a meno di Lollo,giocatore che dimostrerà il suo valore e che renderà il centrocampo molto più tosto.Tornando al ruolo di centrale di centrocampo mi pare che Bennacer abbia dimostrato di essere un ragazzo sveglio dalle grandi qualità….Non gli manca la velocità di pensiero e la voglia di farsi dare sempre palla per impostare l’azione….la sua velocità e l’abilità nel saltare l’avversario mi fa proprendere per lui nel ruolo di centrale…..Non c’è dubbio che o lui o Castagnetti.Naturalmente c’è Vivarini che sa quel che deve fare….come ho detto…..si ruzza a fare l’allenatore!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here