I senatori di centrocampo, Capitan Moro e Mirko Valdifiori, non sono passati per la sala stampa del “Castellani” ieri, ma hanno comunque rilasciato alcune brevi dichiarazioni, racolte dai colleghi de “La nazione” e riportate quest’oggi sulle pagine del quotidiano fiorentino. Dichiarazioni che vi riportiamo fedelmente.

 

Il caitano azzurro Davide Moro non è particolarmente abbattuto per il netto successo del Sassuolo… «Siamo appena all’inizio del campionato — sottolinea il centrocampista — e uno scivolone di questo genere può capitare. Non è quindi cambiato nulla per noi anche se dovremo analizzare gli errori commessi contro una squadra che ha comunque confermato di poter puntare alla promozione».

 

In campo quali sbagli hai notato?
«A caldo non è semplice rispondere. Ne parleremo col mister che ci spiegherà dove non abbiamo messo in pratica le sue consegne. Ma non facciamo drammi per una sconfitta interna».

 

Da parte sua, invece, Mirko Valdifiori evidenzia il passo indietro rispetto alle precedenti gare… «Eravamo reduci da due buone partite con Reggina e Novara — sostiene il mediano — nelle quali avevamo raccolto meno di quanto avremmo meritato. Col Sassuolo, viceversa, abbiamo disputato una prova meno convincente e siamo stati puniti». Avete concesso troppe opportunità ai modenesi anche nel gioco aereo… «E’ la verità. D’ora in avanti bisognerà stare più attenti in simili frangenti e non permettere agli avversari di colpire il pallone di testa quasi indisturbati».

 

Il derby a Livorno giunge in un momento molto delicato per voi…
«Sabato affronteremo un’altra squadra che sta attraversando un ottimo periodo di forma, ma noi ci faremo trovare pronti. Sarà una battaglia, ma questi tre schiaffi che abbiamo preso dagli uomini di Di Francesco ci trasmetteranno la rabbia necessaria per ottenere un risultato positivo in casa degli amaranto».

10 Commenti

  1. PUNTO DELLA SITUAZIONE
    RIPORTANDO DALL’ARTICOLO LE PAROLE DI VALDIFIORI.
    .
    “Mirko Valdifiori evidenzia il passo indietro…D’ora in avanti bisognerà stare più attenti in simili frangenti e non permettere agli avversari di colpire il pallone di testa quasi indisturbati».
    .
    Quindi è chiaro (così come è successo a Novara) che la difesa è sotto esame.
    In particolar modo la coppia dei Centrali Tonelli Romeo.
    .
    I due giocatori fanno quel che possono.
    Sarebbero perfetti come riserve in un contesto dove esistono altri due centrali dello stesso spessore di Pratali.
    .
    La Società Corsi e Carli hanno grossolanamente sbagliato a non comprendere questa mancanza. Anche Sarri.
    Sopratutto in virtù del metodo di gioco adottato.
    …Non si può giocare con la difesa alta (per recuperare i palloni) senza giocatori centrali forti che sono quelli che la guidano la difesa. E che ne assicurano la Tenuta.
    Domenica si è visto proprio delle diagonali chiuse male
    E finite peggio.
    .
    Ripeto non possiamo prendercela con Tonelli e Romeo
    Che hanno fatto quel che potevano. Forse un po’ peggio è andato Regini. Meglio invece Laurini.
    .
    Certo è vero che con Pratali la cosa potrà migliorare.
    Però non basterà.
    Cercate di ricordarvi dell’anno passato e di come ci sia voluto una discreta esperienza dietro per poter resistere agli assalti avversari.
    .
    Per il resto poi ci sono state altre cose che non sono andate. Ma bisogna anche riconoscere che tra l’Empoli e il Sassuolo c’è quasi una categoria di differenza.
    Nal senso che noi siamo una squadra per lo più paragonabile ad una buona compagine di lega Pro.
    .
    Carli sei pregato di muoverti.

    • Come al solito la Tua analisi è precisa, puntuale e “motivata”.
      Sono d’accordo con Te, soprattuto perchè le Tue argomentazioni mi sembrano davvero competenti e tecnicamente azzeccate.
      Mi domando solo come Sarri abbia pensato (lo dice nell’intervista) fosse meglio avere Romeo e Tonelli centrali per dare “velocità” alla difesa, quando sapeva, e l’aveva detto più volte, delle difficoltà della nostra squadra sulle palle alte (allo scopo era meglio provare Ferreira, sempre titolare in precampionato…)
      Mi viene da aggiungere solo una cosa, caro Dash, al Tuo inciso
      «Certo è vero che con Pratali la cosa potrà migliorare»: non scordarTi che Pratali ha 33 anni, che viene da stagioni in cui ha avuto più confidenza con l’ipod e la panchina che con gli attaccanti avversari e che, giusto per la statistica, su tre partite di questo campionato ne ha giocate solo mezza, infortunandosi subito, dopo che era già stato fermo per problemi muscolari anche in pre-campionato…
      Ed allora,
      ancora di più mi viene da sottolineare un altro Tuo inciso, che condivido:
      «Carli sei pregato di muoverti»: perchè se errori sono già stati fatti, nella costruzione di questa difesa, magari si possono anche risolvere con qualche innesto fra gli svincolati…
      …e che il dio delle difese di serie B ci assista!

      • hhahhahahh! “…e che il dio delle difese di serie B ci assista!”
        .
        Bella battuta!
        Dunque, Usua, tu contribuisci a trovare un’altra scelta appunto poco azzeccata cioè quella di schierare due centrali “bassini” in possibile difficoltà sulle palle alte.
        .
        Sicuramente si poteva mettere il milanista Ferreira allora perchè non è stato così?
        .
        O Sarri come tutti gli allenatori “si picca” su certi uomini e certe idee. Fosse così male!
        Oppure Ferreira ha qualche problema fisico…e noi non lo sappiamo.
        Oppure in settimana l’ha visto peggio degli altri due.
        e si è fidato delle partite scorse.
        .
        Però se Sarri sapeva delle palle alte…poteva tentare con Ferreira. C’è apposta. Non importa che il giocatore sia al 100% pò giocare anche all’80-90%.
        .
        Altro nodo toccato è Pratali.
        Sicuramente il suo innesto ci migliorerà.
        Ma certo che se è stato più con l’I-pod in mano che il pallone tra i piedi. Siamo nettamente inferiori di quando c’era Stovini.
        .
        E allora acora una volta, come dici tu, che il dio delle difese di serie B ci assista!

  2. Ma com’è che i giocatori non si presentano in sala stampa e poi rilasciano interviste?? Ma lo fanno perché sono amici dei giornalisti?? Ma che professionisti c’è a Empoli?? ROBA DA RIDERE….e la Società permette queste cose?????

  3. Stovini non si può più nemmeno nominare,ma almeno proviamo il portoghese……..
    In attacco si gioa benino, nonostante le assenze di Tavano, Saponara, Coralli e Croce, ma non si può prendere un goal ogni volta che gli avversari superano la metà campo.

  4. Coppia centrale troppo fragile, piccola fisicamente..aspetto il ritorno di Pratali e sarei curioso di vedere al suo fianco Ferreira che durante le amichevoli estive ha sempre fatto bene..!
    Anche a centrocampo manca un po’ di qualità, ma per ora la coppia Moro-Valdifiori e’ quella che ti garantisce piu’ affidabilità, ma io proverei anche Signorelli che per ora e’ stato sempre lasciato in panchina, non so’..cambiare modulo e provare un centrocampo a 3 con Signorelli nel mezzo a Moro e Valdifiori …. Perché un 4-2-3-1 e’ un bel modulo ma va’ saputo fare correttamente, se giochiamo con la difesa alta dobbiamo averla robusta, quando sviluppiamo il gioco sulle fascie a dare il pallone non deve essere Tonelli ma un centrocampista, e gli esterni devono fare un grande lavoro sia in fase offensiva che in quella difensiva…ad esempio ieri ci mangiavano a centrocampo perché eravamo troppo squilibrati, a difendere rimanevano sempre Moro e Valdifiori e gli esterni Spinazzola e Cristiano erono inesistenti in fase di copertura…

  5. Il problema non è stare attenti ai colpi di testa il problema è a monte….se l avversario riparte in contropiede e te hai 4/5 giocari sempre sopra la linea della palla e tu puoi avere anche maldini e nesta…botta botta fio fio….l errore è di copertura d spazi non dei singoli…
    mah…speriamo in bene

    • Si però…abbiamo preso gol anche a difesa schierata.
      Su palle alte…
      Solo il primo gol lo hanno fatto di contropiede.
      Certo non importa essere altissimi per essere buoni colpitori di testa.
      Tuttavia Romeo e Tonelli non possono dae più di tanto.
      almeno per ora anche sotto questo punto di vista.

  6. MA ANDATE A C…RE
    DICO SOLO TRE PAROLE:

    V E R G O G N A
    V E R G O G N A
    V E R G O G N A

    NON RITIRERO’ NEMMENO L’ABBONAMENTO, NON SIETE DEGNI DI AVERCI PIU’ NESSUNO ALLO STADIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here