Va bene che le bandiere non esistono più, ma se a dicembre, in piena stagione, soprattutto in un momento così delicato della stagione si fanno liberamente certe affermazioni… e si pubblicano anche. Beh, certamente non aiuta.

 

L'articolo apparso su EmpoliInforma del 11 dicembre 2010Il titolo, apparso su EmpoliInforma è di quelli che non lasciano spazio all’immaginazione. “La maglia dell’Empoli è la mia seconda pelle, ma a giugno cambio”. E’ il titolo dato all’intervista rilasciata dal centrocampista di Viareggio alla giornalista di EmpoliInforma, sul numero distribuito allo stadio in occasione di Empoli-Portogruaro.

 

“Il mio contratto con l’Empoli – si legge in un passaggio dell’articolo – scade nel 2012, ma la società – prosegue Musacci – sa bene che non rinnoverò. Certo, se l’Empoli dovesse salire in A, allora sarebbe diverso”.

 

Alla domanda se la società è a conoscenza di questa intenzione di voler lasciare l’Empoli a fine stagione il centrocampista azzurro risponde: “il direttore mi ha detto che se farò bene quest’anno, mi vuole vendere ad un grande club. Segnali ? Non ancora. Comunque adesso mi preme fare bene e dare il contributo all’Empoli”. L’intervista è stata realizzata da Brunella Ciullini per EmpoliInforma.

 

Gabriele Guastella

10 Commenti

  1. Senza avercela naturalmente con Musacci perchè fa’ parte della squadra del mio cuore,vorrei fargli notare che per andare in serie A BISOGNA GIOCARE UN POCHINO MEGLIO DI QUELLO CHE FA LUI E CON PIU’ CONTINUITA’ E CHE PRIMA DI FARE CERTE AFFERMAZIONI BISOGNA ESSERE OBBIETTIVI ANCHE CON SE STESSI!Perchè nessuno mette in dubbio le sue qualita’,ma quest’anno a parte 4-5 partite,mi sembra che come giocatore possa essere messo in discussione anche per un eventuale altro campionato di serie B!Che impari a dare l’anima per quella squadra che è una seconda pelle per lui e non si senta arrivato perchè negli ultimi due anni non ha dimostrato propio un bel niente!Mi dispiace di essere cattivo ma bisogna essere realisti e quello che ho detto non lo dico perchè Musacci mi rimane antipatico o chissacchè,ma lo dico perchè è una cosa sotto gli occhi di tutti….evidentemente le sue prestazioni scadenti come quelle di oggi son dovute al fatto che lui si sente un giocatore da serie A e che la serie B…..Va beh…smetto,voglio dire che un po’ di umilta in piu’ anche nelle interviste non guasterebbe.Accidenti…questa sconfitta di oggi mi ha fatto male sto diventando davvero ipercritico!

  2. Solo ad Empoli si permettono queste affermazioni….
    Il sig Musacci farebbe bene a tenersele per se certe dichiarazioni, non ha dimostrato niente di eccezionale fino a questo momento, la strada è ancora lunga caro Musaccino…
    A 22 anni è troppo presto per permettersi questi discorsi, prendi esempio da FABBRINI… UN SIGNORE NEI TUOI CONFRONTI.

    Il “grande” Lodi mi ricordo faceva come te… guarda che fine ha fatto !!!!

    Non prendertela se poi qualche tifoso ti chiederà “spiegazioni in viva voce”.

    FORZA EMPOLI E BASTA.

  3. cari sign ori sono un grande tifoso dell’empoli: Ma il signorino di musacci ne a pure da dire ma lo sa che si tova li’ con raccomandazione e poi deve dire grazie a un certo signore del pallone cioe’ signo prevete felice e grazie al suo agende torchia altrimenti a quest’ora stava giocando in seconda categoria grazie

  4. Sono un tifoso Empolese da sempre. Temo che coloro che hanno letto l’articolo abbiano interpretato male e negativamente le affermazioni di Musacci. Rileggete e capirete il perchè. Sono convinto che il significato di quanto affermato sia ben diverso da ciò che coloro che hanno scritto prima di me abbiano inteso o vogliano intendere. Capisco esattamente che questi signori non apprezzano e non amano il giocatore, ma che si arrivi a dire cose così cattive nei suoi confronti dopo avere trascorso 13 anni a Empoli, durante i quale (per chi non lo ricorda) ha anche rifiutato un trasferimento in un club importante come l’Arsenal, mi sembra assurdo. Se qualcuno ha dei sassolini nelle scarpe da cavarsi è bene che se le tolga da solo: onestamente non mi sembra il caso di proseguire in questa stupida ed inutile polemica. Gli interessi della società Empoli corrispondono esattamente agli interessi del giocatore così come deve esserlo anche per noi tifosi. Fatela finita, andate a lavorare. Sempre forza Empoli !!!

    • Giovanni qui non si tratta di non amare il giocatore o di non apprezzarlo,qui si tratta di capire perchè un Musacci che fa’ queste prestazioni pensa che il SIG.Vitale gli trovera’ una collocazione in serie A.La dichiarazione che a giugno se ne andra’se avra’ fatto bene e giusta e inopinabile,ma solo se incomincia a dare continuita’ e credibilita’ al suo gioco,sennò e solo un giocatore che puo’ giocare in serie B,MA NON A GRANDI LIVELLI’PERCHE’ MOLTO SPESSO GLI HO VISTO SBAGLIARE SOPRATTUTTO DEI LANCI GRATUITI CHE NON SI SA BENE SE ERANO INDIRIZZATI AI GUARDALINEE O AI RACCATTAPALLE),perchè finchè si tratta di Moro che rincorre a destra e sinistra mi puo’ stare anche bene,ma quando si tratta di lui che ha i piedi cosidetti buoni mi domando come puo’ credere che in questo campionato fino ad adesso sia meritevole di andare in serie A e magari ad una grande squadra(milan,inter,juve?).La sua dichiarazione faceva meglio a tenersela per se e se poi qualcuno lo vorra’ in serie A ,MEGLIO PER TUTTI!L’Empoli fino ad adesso ha fatto benissimo e dobbiamo essere contenti di dove ci troviamo,però è anche giusto criticare,in maniera naturalmente costruttiva,perchè sia i giocatori,che chi gli sta intorno possano sempre migliorare!Per me tutti i giocatori dell’Empoli sono uguali ci mancherebbe e se uno gioca male spero sempre che il sabato dopo possa riscattarsi,però quando tu su 19 partite ne giochi sufficentemente solo 5 o 6 e sei considerato un giocatore che dovrebbe fare la differenza in quel ruolo,è inutile fargli pensare il contrario,perchè lui stesso dovrebbe capire che non è così.Per quanto riguarda il LAVORO,IO LO FACCIO DA 35 ANNI,gli altri non so’,….ma Giovanni so’ che trovare lavoro al giorno d’oggi e MOOOOOLLLLLTO difficile!

      • Caro Daniele, la tua analisi non farebbe una piega, come si suol dire. Il ruolo del giocatore è sicuramente uno tra i più difficili di tutto il campionato: dettare i tempi, impostare il gioco, dare indicazioni ai tuoi compagni durante la partita (te lo posso assicurare avendolo fatto da professionista) è cosa molto difficile e non con tutti i tuoi compagni attuabile. Posso però affermare con sicurezza che Musacci questo lo sa fare meglio di molti altri giocatori più anziani in serie B e che il tasso di crescita da lui ottenuto negli ultimi tre anni è veramente molto elevato. Da osservatore di club di serie A posso assicurarti che il ragazzo è all’attenzione di squadre di media fascia e che alla fine dell’anno ci sarà bagarre intorno a lui per aggiudicarselo. L’atteggiamento del ragazzo è comprensibile: è proiettato verso una discreta carriera. Sono d’accordo con te che dovrà dimostrare di guadagnarsi la promozione come coloro che prima di lui (Di Natale, Rocchi, Pratali, Pozzi, Cribari, Almiron, ecc. ecc.) avevano nel passato già fatto le stesse affermazioni (leggi pure gli articoli e le dichiarazioni dell’epoca), ma non riesco a capire come ciò possa dare fastidio ai tifosi empolesi (???). Il motivo va forse collegato meglio al fatto che quattro sconfitte consecutive provocano un profondo scoramento e dispiacere, ma che il giocatore ne faccia le spese per una semplice e sincera intervista, per di più avallata dalla società empoli, mi sembra veramente eccessivo. Infine, caro Daniele, per il lavoro è proprio vero: sempre più difficile !!! Proprio per questo, lasciamo ad ognuno il compito di fare bene il proprio. Molte volte il muratore critica il lavoro dell’elettricista e viceversa e non sa che per farlo bene bisogna … saperlo fare (e bene) !!

    • Ma che hai bevuto per dire cose del genere, ma chi sei ? il padre, il fratello, l’avvocato !!!!
      Per me dopo dichiarazioni del genere c’è solo la tribuna, e ricordati che sputare sul piatto dove si mangia non è mai una bella cosa.
      Può tenerseli tranquillamente x se certi discorsi:
      ci passa meglio
      e i tifosi sono più contenti,
      poi alla fine dell’anno può fare che c…o vuole,
      non sarà certo ricordato come il miglior giocatore dell’empoli.
      questo è poco ma sicuro.

  5. Penso che viste le prestazioni e anche le inferiori qualità tecniche rispetto ai suoi concorrenti (vedi Valdifiori)se ne può andare anche a Gennaio…

  6. il signor musacci e meglio che stia zitto per lui gia’ e’ un onore che gioca in questa categoria il centrocampista forte l’avevamo in casa un certo prevete il musacci gli debbe dire solo grazie a prevete se si trova a giocare in serie b che non eì la sua categoria grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here