fonte: lalaziosiamonoi.it

 

FORMELLO – Subito in campo, subito al “Fersini”. Dove questa notte tremila tifosi hanno ribadito il loro amore per la Lazio. Anche questa mattina, una trentina di laziali hanno salutato i giocatori all’uscita dal centro sportivo, incoraggiandoli per il finale di stagione. La squadra di Pioli riprende gli allenamenti alle 10.30, sul terreno di gioco si vedono i calciatori non utilizzati a Napoli, compresi quelli entrati nella ripresa. Non c’è Lulic, l’eroe del San Paolo effettua lo scarico in palestra insieme ai titolari di ieri sera. Basta, Braafheid e Klose, invece, effettuano una leggera corsa differenziata mentre la rosa svolge le esercitazioni tecniche.

 

 

MARCHETTI – L’allenamento mattutino viene rovinato dall’infortunio di Marchetti. Durante la sfida in famiglia di fine seduta il portiere entra in contatto con Cana. Viene colpito da una gomitata involontaria dell’albanese e rientra immediatamente negli spogliatoi con le mani sul volto. Probabile problema al setto nasale. “È rotto, è rotto”, il suo disappunto mentre esce dal campo accompagnato dallo staff medico biancoceleste. I primi accertamenti parlano di frattura scomposta, già fissata l’operazione.

 

 

INFERMERIA – Radu ci prova, scende in campo insieme ai compagni. Purtroppo lo abbandona dopo circa un quarto d’ora. Il romeno ha saltato la partita di Cagliari e la sfida di Coppa con il Napoli per un trauma contusivo-distorsivo al ginocchio. Il test mattutino non ha dato i risultati sperati. Ci riproverà nei prossimi giorni, vuole riprendersi il posto sulla fascia sinistra. Braafheid ha giocato due volte in quattro giorni dopo quasi quattro mesi senza disputare una partita ufficiale. Pioli lo risparmierebbe volentieri contro la formazione di Sarri.

 

 

STOP – Contro i toscani la difesa sarà orfana degli squalificati Basta e Mauricio. Cavanda troverà spazio sulla destra dal primo minuto, Cana è in vantaggio su Novaretti per affiancare de Vrij al centro del reparto. Davanti ci sarà il solito imbarazzo della scelta. Pioli potrebbe far rifiatare Klose e rilanciare dall’inizio Lulic, Mauri e Keita. Lo spagnolo, out dai convocati del San Paolo causa squalifica, con ogni probabilità si giocherà il posto con Candreva. Indisponibili Konko (frattura composta a una costola), Gentiletti (lesione al flessore), Onazi (problema al ginocchio) e Djordjevic. Il serbo sta ultimando il recupero dall’infortunio al malleolo. Potrebbe tornare in gruppo tra una settimana.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'arbitro di Lazio-Empoli
Articolo successivoIl Napoli pensa a Sarri?
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Loro vengono da 8 vittorie consecutive (compresa quella di ieri in Coppa) e hanno molto entusiasmo, quindi partita difficilissima, ma le incognite sono:
    – entusiasmo Si, eccesso No
    – lunghe strisce di successi, prima o poi si interrompono per i grandi numeri
    – la loro difesa è a pezzi, quindi la ns migliore difesa è l’attacco

    Concludo che tutto è possibile, se l’arbitro non interpreta il regolamento a pro Lazio!!!!
    Forza Azzurri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here