gallianiI giocatori di mister Inzaghi, ieri, hanno svolto un allenamento mattutino caratterizzato da una prima fase di riscaldamento con corsa e stretching sul campo rialzato.

Poco prima dell’inizio proprio della corsa, applauso da parte di tutti i presenti, compagni e staff tecnico, sul campo per Luca Antonelli che proprio ieri ha compiuto 28 anni. 
Menez e Bonera hanno iniziato il lavoro con il gruppo.

I rossoneri hanno proseguito il lavoro odierno con una serie di allunghi e di scatti sui 30 metri.

A seguire la squadra ha svolto la fase tattica divisa in due gruppi: da una parte i Rossoneri si sono dedicati alla fase offensiva con mister Inzaghi, dall’altra la fase difensiva con mister Tassotti.

L’allenamento si è concluso con una partitella tattica su campo ridotto.

Presente ieri mattina a Milanello l’amministratore delegato Adriano Galliani che, in vista della partita di domenica contro l’Empoli, ha voluto mettere in guardia il Milan: “L’Empoli è la squadra più organizzata del campionato, complimenti al presidente Corsi e all’allenatore Sarri. Valdifiori è bravissimo”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMigliorano le condizioni di Saponara
Articolo successivo67a VIAREGGIO CUP | La Finalissima sarà a Pisa
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

    • Purtroppo potrebbe anche essere possiblile… sopratutto considerando l’arbitro che dirigerà la gara!!!
      E altra espulzione per il nostro mister…

  1. Zio Fester da una parte piange e vole addirizzà le righe
    dall’artra ci lecca le natiche
    o un vò vedè che ce lo vò mettere in c…………..
    o famiglia addams, te, silvio, inzaghino, la barbarina
    la mano e sè presa noi pe tappaccelo ì didietro
    domenica vi s’asfalta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here