Weekend di riflessione per il mercato di B, in attesa di una settimana calda. Le società si ritroveranno nella tarda mattinata di martedì in Lega per una riunione (si parlerà soprattutto di salary cap) e poi si concentreranno sulle operazioni, visto che i ritiri incombono. In particolare sarà da vedere come comincerà a muoversi il Padova , che dopo il cambio di proprietà e l’arrivo di Secco e Marcolin deve passare alla fase operativa.

 

Affari caldi Nelle ultime ore c’è stato fermento a Modena , con tre operazioni definite (o quasi): in primis è stato confermato Mazzarani, che era rientrato all’Udinese, poi è stato ingaggiato il giovane Manfrin del Chievo, mentre a breve dovrebbe firmare anche Molina (ex Barletta) dell’Atalanta. Il Varese è concentrato su difesa e centrocampo: nel primo ruolo non è stato possibile arrivare a Paci e Schiavi, nel secondo invece potrebbe essere fatta una proposta a Blasi, svincolato dal Pescara e per tre stagioni compagno di squadra del d.s. Milanese al Perugia. Curiosità anche per la Ternana , che fatica a riprendere Vitale dal Napoli e così ha trovato l’alternativa: Gemiti del Livorno. Una volta chiuso Stevanovic, il Palermo si concentrerà sul centrocampo: piace Bolzoni (Siena), che però è richiesto anche dal Livorno; in attacco, congelato Ardemagni, è sempre vivo il nome di Calaiò, ma non sono da escludere nelle prossime settimane dei sondaggi anche per Ebagua e Cacia.

 

Altri movimenti Tempi lunghi per Pavoletti (Sassuolo), ma il Carpi aspetta: intanto per la fascia sinistra piace Liviero della Juve (era a Perugia). Il Lanciano , dopo aver ripreso Minotti dall’Atalanta, cerca di fare lo stesso con il Brescia per Paghera e con il Siena per Spinazzola. L’Avellino avrà in prova l’italobelga Raffaele Chiarelli, 23 anni, mezzala ex Tubize: è il nipote di Vincenzo Scifo. Da seguire anche lo Spezia , che proprio martedì dovrebbe ottenere Lisuzzo: per sostituirlo il Novara resta vigile su Antei, che è al Sassuolo. Da Novara è rientrato alla Roma invece Crescenzi, per il quale adesso la destinazione Crotone è sempre più probabile. Infine il Cittadella , che dopo aver preso Montini e ripreso Dumitru, cerca di completare l’attacco con Maracchi del Venezia.

 

Società Da domani sono attese novità anche dalle due società al palo. Ottimismo a Bari , dove il cambio di proprietà è imminente: tutto fa pensare all’arrivo del gruppo di Montemurro, ma l’ipotesi svizzera non è ancora da escludere. Pessimismo invece a Siena , dove la situazione sembra proprio non sbloccarsi: il rischio di mancata iscrizione è sempre più forte e soltanto un colpo di coda del Monte dei Paschi potrebbe evitare una fine ingloriosa alla Robur.

.

fonte: gazzettadellosport

CONDIVIDI
Articolo precedenteSituazione Verdi | La Juve Stabia cede il passo.
Articolo successivoAbbonamenti 2013/14 – I PREZZI
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here