Si torna a parlare del nuovo stadio Castellani e lo si fa perchè entro la settimana prossima la società (come detto già qualche tempo fa) consegnerà al comune di Empoli i progetti definitivi che dovranno poi essere approvati. In questi progetti c’è una grandissima novità, ovvero la decisione definitiva che la tribuna verrà rasa al suolo e ricostruita ex novo. Il primo step pero’ sarà quello della parte burocratica per i primi lavori, quelli inerenti al rifacimento delle curve, lavori che potrebbero prendere il via nella prossima primavera.

Discorso invece ben più lungo per la tribuna. Infatti, come riporta anche “Il Tirreno”, in questo caso si dovrebbe partire nell’autunno del 2018 per una prevista conclusione nel 2020. In soldoni la stagione sportiva 18-19 sarà forse quella logisticamente più difficile visti anche tutti i servizi presenti nella tribuna che dovranno essere necessariamente spostati in un altro settore dello stadio. Potrebbe essere quindi tra quattro anni esatti che si vedrà realizzata in toto l’opera, un’opera che alla fine della fiera costerà alla società azzurra intorno ai 25 milioni di euro al netto del rifacimento della pista di atletica in altro sito.

Le basi, quelle concrete, quelle dei fatti e non delle chiacchiere sono quindi gettate. Adesso servirà il tempo e la pazienza per poter vedere coronato quello che per tutta la città è un sogno che piano piano si sta concretizzando.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews Mercato Serie A
Articolo successivoFederico Dimarco: “Adesso penso solo all’Empoli”
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. «la tribuna verrà rasa al suolo e ricostruita ex novo»
    Come rivoltare e stravolgere un progetto.
    Immagino non se ne potesse fare a meno, e che le alternative fossero peggiori, perché in questo modo i tempi di realizzazione cambiano tantissimo…

  2. Stupendo…uno stadio super moderno che rispecchia la nostra storia e buone prospettive x il futuro e finalmente avremo le curve in cemento pure a Sestola hanno la curva in cemento !!! Forza Azzurro

  3. Insomma, la chiarezza la fa da padrona. I famosi rendering che ci propinano da un anno a questa parte sono da buttare visto che prevedono chiaramente il mantenimento della vecchia tribuna. Praticamente verrà tutto demolito tranne la Maratona, unico settore che presumibilmente resterà solo parzialmente coperto…allora tanto valeva rifare un impianto completamente nuovo altrove, senza strafare, magari sul modello di Cesena.

  4. 2019/2020: Dobbiamo darci l’obiettivo di essere ancora in Serie A, ragazzi. La festa dell’inaugurazione deve combaciare con la Serie A.

  5. Non coprendo il perché non aver preso l’occasione di farceli vedere alla presentazione della squadra?
    Dopo un anno sarebbe stato un bel regalo per noi tifosi
    speriamo in una sorpresa magari tirano fuori almeno un paio di foto

  6. Era la cosa più logica, anche se magari più costosa e lenta da realizzare.
    Alcuni di voi non sono mai contenti eh.. gnamo su!
    Forza Empoli!

  7. Però vu siete sempre a bubbolare!!!! Stadio tutto nuovo con maratona svecchiata… meglio di così non si poteva fare. C’è da vedere la gestione dei tifosi nelle varie tappe di costruzione dei vari settori… leggasi… un bel casino come ci riesce sempre fare a noi!!!

  8. Credo che l’importante sia metterci le mani e fare un bel lavoro su cui non ci debbano essere dubbi e ripensamenti.Magari che i lavori possano durare anche di più….ma che non sia una cosa arrangiata!

  9. Che c’è il problema di dover gestire i tifosi nell’arco delle fasi di lavoro e che la demolizione della tribuna comporta aggravio di costi e tempi lo scrivete voi “non bubbolatori”. Meno male, un sussulto (inconscio) di libero arbitrio.

  10. Bhe mi sembra il minimo buttare giu’ la tribuna, prima che un pezzo di cornicione possa ammazzare qualcuno.
    Non bubboliano e diamo fiducia al progetto.

  11. A questo punto direi di aspettare il progetto definitivo prima di sparare sentenze ma l’affare stadio e la nuova dignitosa pista a S.Maria sembrano andare in porto.Speriamo vada tutto per il meglio perché le grosse opere in Italia son sempre problematiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here