Ecco le pagelle, inerenti le prestazioni dei giocatori azzurri, relative alla gara di questa sera del Castellani contro il Brescia, terminata con il risultato di 2-2 artigliato proprio sui titoli di coda.  Redatte dalla Redazione di Pianetaempoli.it.

 

BASSI: 5.5 Ha sulla coscienza il gol del provvisorio 2-1 delle rondinelle: sul tiro da fuori di Grossi che pareva non irresistibile si fa sorprendere facendosi passare la palla sotto la pancia. Fino a quel momento si era fatto trovare pronto, soprattutto nel primo tempo quando aveva sbarrato la strada a Benali.

 

LAURINI:6.5 Consueta prestazione combattiva del francesino che lotta come un leone fino allo sfinimento. Copre la sua zona di competenza con attenzione e discreto senso della posizione. Da un grande apporto in fase offensiva appoggiando sistematicamente la manovra offensiva nel forcing finale.

 

BARBA: 6.5 Se la deve vedere, assieme al, compagno di reparto Rugani con un cliente molto difficile come Caracciolo. Copre la sua zona in maniera diligente lottando con abnegazione e combattività.

 

RUGANI: 6.5 Soffre la fisicità di Caracciolo che in occasione del gol del momentaneo 1-1 lo sovrasta. Tuttavia fornisce una buona prestazione denotando la capacità di saper leggere le traiettorie e di trovarsi nella posizione corretta e copre bene su Grossi.

 

MARIO RUI: 6.5 Sarri a sorpresa conferma il portoghese dopo le buoni prestazioni delle ultime gare. In fase difensiva a tratti soffre la spinta degli esterni delle rondinelle. In fase offensiva spinge con grande continuità sulla corsia mancina costituendo una continua spina nel fianco della difesa avversaria.

 

VALDIFIORI: 6 Va a corrente alternata Mirko che spesso fa fatica a prendere le redini del gioco imbottigliandosi nel traffico. Da il suo contributo  in fase di non possesso, dai suoi piedi nasce il gol di Tavano che ci regala il pareggio.

 

lauriniSIGNORELLI: 6 Il Venezuelano fornisce una prestazione un pò al di sotto rispetto alle precedenti. Si muove molto abbandonando il centro-destra accentrandosi in alcune fasi del confronto cercando di depistare gli avversari. Duetta con Maccarone e i compagni. Qualche errore in fase di costruzione della manovra. Difficile pero’ in quel traffico costruito da Bergodi

 

CASTIGLIA: 6 Da il suo contributo nel forcing finale degli azzurri, lottando con grande abnegazione e determinazione.

 

CROCE: 7  Il prestigiatore fornisce forse la miglior prestazione stagionale. Un moto perpetuo sulla fascia sinistra dove è una continua spina nel fianco della difesa avversaria. Spesso lo vediamo a ripiegare quasi sulla linea dei terzini, andando a pressare i portatori di palla avversari. Peccato per l’occasione non concretizzata all’inizio della ripresa.

 

VERDI: 6 Fa fatica a trovare spazi nella ragnatela costituita dal centrocampo lombardo. Lui cerca di uscire dal traffico andando a defilarsi talvolta sulla fascia. In una serata non ottimale da il suo contributo alla squadra non lesinando energie.

 

PUCCIARELLI: 6 Entra in campo nel momento più difficile della squadra azzurra. con la sua agilità nel breve si rende protagonista di qualche buono spunto. Da il suo contributo al generoso forcing degli azzurri.

 

TAVANO: 7 Conferma il suo momento di grazia Ciccio; testomoniato dalle 4 reti nelle ultime 3 gare. Sblocca il risultato raccogliendo l’assist di big-mac, e a 10” dalla fine da rapinatore d’area qual’è si fa trovare pronto al posto giusto per raccogliere l’assist di Levan e regalare un preziosissimo pareggio.

 

MCHEDLIDZE: 6 Entra nei minuti finali e da il suo importante contributo al forcing finale, con la sponda che permette a Ciccio di trovare il gol del pareggio che vale come una vittoria.

 

MACCARONE: 6 Ha il merito di fornire l’assist a Tavano per il gol che sblocca il risultato. Per il resto gara fatta di alti e bassi la sua. Svaria su tutto il fronte d’attacco defilandosi ma spesso si intestardisce in giocate troppo complicate e non riesce a incidere.

 

MISTER SARRI: 6.5 Un pareggio che vale come una vittoria, dicevamo in precedenza. La squadra ha avuto la capacità di raddrizzare una partita che ormai sembrava segnata. Ne ha provate di tutte per cambiare il volto della gara che aveva cambiato l’inerzia dopo il pareggio di Caracciolo. Nel finale nel tentativo di raggiungere il pareggio ha schierato un 4-2-1-3 che alla fine ha sortito i suoi effetti. Questo risultato è stato importanto non tanto in chiave classifica ma soprattutto per il morale, ha evitato una sconfitta che sarebbe stata sostanzialmente ingiusta. Un segno premonitore? Il mister dice di si’, ovvero che ci salveremo

CONDIVIDI
Articolo precedenteDopogara caldo ad Empoli
Articolo successivoTV | Le interviste post partita di Empoli vs Brescia
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

29 Commenti

  1. Bè non scherziamo……Rui ha giocato una partita nettamente insufficente nella fase difensiva….tutti i pericoli son venuti dalla sua parte…addirittura uno svarione appena al di sotto della linea di centrocampo(mancato aggancio volante)ci poteva costare caro……e anche in fase di spinta non ho visto un cross degno delle sue migliori partite….un netto passo indietro del Portoghese….ma son sicuro che saprà ancora dare grande apporto alla causa Empolese….una battuta a vuoto ci sta a tutti(e magari anche piu’ di una)Certo il calcio è bello per questo….ognuno lo vede a modo suo anche su Valdifiori….perché se si da 6 a Signorelli non si puo’ dare poi 6 a Mirko,sia per la prestazione che è stata superiore a quella del Venezuelano,ma anche per la palla goal data a Ciccio e poi parata dal portiere Bresciano e soprattutto per aver propiziato con il lanci a Mchelidze,il goal poi del nostro bomber……

    • Concordo in pieno con te su Mario Rui che ha giocato da 5 (la fase offensiva non mi interessa…oggi doveva difendere)…PE ha esagerato con il 7 a Croce è da 6…Rugani 5,5…Barba 6-….Bassi 5.

      Per il resto i voti mi trovano d’ accordo.

  2. Bassi: 5+
    Mario Rui: 5.5
    Rugani: 5.5
    Barba: 6-
    Laurini: 7
    Valdifiori: 6
    Signorelli: 6-
    Castiglia: 6
    Croce: 7
    Verdi: 6+
    Pucciarelli 6-
    Maccarone: 6
    Mchedlidze: 6
    Tavano: 7

  3. Inutile fare le pagelle se poi non è possibile essere oggettivi nei voti…. magari per evitare i malumori dei diretti interessati!
    Credo che sia evidente che oggi non tutti possono meritare la sufficienza.
    Bassi 4,5: come a Reggio si fa sorprendere sul proprio palo! I suoi limiti sono abbastanza evidenti, è un portiere poco esplosivo e fa molta fatica sui tiri rasoterra. Gli avversari ormai lo sanno e non é un caso che spesso provino tali conclusioni da fuori. Quello che un portiere della sua esperienza dovrebbe evitare sono gli errori tecnici e di piazzamento visti oggi!!!
    Rui 5: fa fatica a difendere, quelli del Brescia lo sapevano e infatti hanno insistito molto sulla sua fascia. Oggi ha sbagliato molto anche in fase offensiva.
    Signorelli 5: netto passo indietro! Lentissimo e come sempre privo di iniziative e di personalità. Ha contribuito pochissimo sia in fase di copertura che in fase di costruzione. Da lui ci si aspetterebbe qualcosa in più dei soliti passaggini banali all’indietro verso il compagno più vicino.
    Pucciarelli 5: impalpabile ed evanescente ha faticato molto contro avversari che la mettevano molto sul piano fisico
    Valdifiori 6,5: oggi Bergodi aveva preparato la partita cercando di fare densità a centrocampo e di soffocare la manovra azzurra. Mirko vista l’assenza di Moro ha dovuto fare tutto da solo e spesso i compagni non gli hanno offerto grande movimento!
    Macca 5,5: tanti sbagli da parte sua. Una giornata davvero poco brillante, comunque non fa mai mancare la sua generosità e mette lo zampino sulla prima rete azzurra
    Sarri 5,5: non ama cambiare, ma l’impressione che il 4.3.2.1 sia ormai un po’ conosciuto. Forse ogni tanto un minimo di fantasia non guasterebbe

  4. Giuste le valutazioni di Giova4. Una partita giocata al di sotto degli standard di questa squadra. Ci puo’ stare nel corso del campionato di avere dei periodi di difficolta’, ma dobbiamo considerare anch e che:
    1 Ci sono anche gli avversari ( ed il Brescia mi sembra una squadra quadrata con ottime indiviualita’).
    2 Non si possono giocare 40 partite sempre al massimo e vincerle tutte.
    3 Non dovremmo essere sempre pronti alla critica per una prestazione non brillante inserita in un periodo d’oro come quello che viviamo dalla decima di campionato dello scorso anno. E’ poco generoso e sciocco.

    • Esatto… non sempre si può essere al 100%, non sempre si dominano le partite come col Lanciano o come contro lo Spezia. Ci sono anche partite in cui si gioca un po’ peggio, in cui gli avversari sono ben messi in campo e ti lasciano giocare meno, in cui non tutti si esprimono al meglio delle loro possibilità. Riuscire a raccogliere anche solo un punto in queste partite è molto importante.. e sintomo che la squadra riese a fare risultato anche quando non gioca benissimo. Cosa che in serie B è molto, molto importante.

  5. Certamente non abbiamo fornito la nostra miglior partita..ma abbiamo fatto vedere a tutti un grande orgoglio e carattere e di voler raddrizzare il risultato a tutti i costi, perché il 90% delle squadre in vantaggio per 1-0 e nel giro di 10 minuti perdere 1-2 avrebbe ammazzato tutti invece questo Empoli no, perché con il solito spirito di e’ messo a fare gioco e con Ciccio ha ritrovato il goal del pareggio che vale come una vittoria!!
    Per quanto riguarda i singoli..Bassi non strepitoso oggi, anche se per me il 6 lo meriterebbe, perché fino al goal preso era stato impeccabile, e ricordiamoci che sul 1-2 ha salvato un altro goal del Brescia che poteva chiudere la partita!!
    Il reparto difensivo non ha brillato..Rui poca fase difensiva,troppi errori di posizione che ci potevano costar caro, Rugani e Barba non bene sul goal di Caracciolo dove non si può prendere goal in quel modo…Laurini il migliore!
    Nel mezzo, bene Mirko che merita mezzo voto in più ed anche Croce ha giocato una gran bella partita..passo indietro rispetto all’ultima partita per Signorelli..
    La davanti Maccarone e Verdi non hanno brillato ma si sono sacrificati tanto per la squadra..Tavano…il bomber per eccellenza!!
    Avanti così che Sabato andiamo in un campo difficilissimo come quello di Crotone!!

  6. Concordo con i 3 punti dell’utente Billy. E’ vero, fose i voti sono di mezzo punto più alti, ma non si può pretendere sempre il 3-0 come col Lanciano. Abbiamo pareggiato con il Brescia, rimediando una partita messa male, non mi sembra uno scandalo o un’occasione per fare il processo al mister e ai giocatori. Altrimenti ci scordiamo l’obiettivo con cui siamo partiti: la salvezza (tenendo ben in mente il vero punto di partenza di questa squadra, i play out di 2 anni fa).Invece tutti ragionano come se fosse chiaro che dobbiamo vincere il campionato. Voliamo bassi

  7. Era difficile giocare contro il Brescia che aveva 10 elementi dietro la palla e dopo il ns gol e’ andata in difficoltà per 10 minuti fino a quando ha segnato. Comunque malino la difesa, il secondo gol del Brescia è stata colpa di Bassi ma dov’era la difesa? Il bresciano era liberissimo come in occasione del primo gol dove Caracciolo (grande giocatore che fa reparto da solo) aveva circa un metro di vantaggio. Non bene il centrocampo dove Signorelli e Castiglia mi sono sembrati appannati. Meno male che c’è Ciccio, dovrà essere beatificato. Comunque per il morale è un pari che sa di vittoria, il cammino è ancora lungo.

  8. Ci ricorderemo di questo punto al momento opportuno. Le risposte che voleva il mister credo siano arrivate riguardo la tenuta mentale della squadra. La gara era piena di insidie. Quando sei sulla bocca di tutti,sei primo e vieni da una vittoria così straripante non è facile fare…meglio di ieri sera. La B è così lunga che non ti permette di fare benissimo ogni gara. L’Empoli invece è stata sempre tonica mentalmente, nonostante un avversario molto forte fisicamente e qualitativamente. Complimenti ai ragazzi per la capacità di tenere alta la concentrazione dopo tutti i complimenti di Spezia. Non era affatto facile.

  9. Purtroppo giochiamo senza un portiere degno di questo nome. Il ruolo del portiere è importantissimo per una squadra che dovrebbe salire di categoria. Andrebbero dati alcuni turni di riposo a Bassi,anche per ricaricare le pile….Prende un gol simile a quello di Reggio Calabria. Anche nel primo tempo ha faticato parecchio a controllare un trio da fuori area da almeno 30 metri (parato in due tempi,con il pallone che gli era sfuggito di mano e senza che,fortunatamente per noi,non ci fosse un bresciano un agguato).

    • Se reputi Bassi non da Empoli,devi per forza andare a prenderne un altro a Gennaio….perché se Sarri fa giocare lui…..una ragione ci sara’….o vogliamo cambiare anche l’allenatore perché lo reputa il piu’ forte e affidabile dei 3?

  10. A me sembra che anche quando andiamo in vantaggio vogliamo continuare ad attaccare.. Lo scorso anno dopo essere andati in vantaggio giocavamo in contropiede ed eravamo devastanti.. Il limite di questo empoli è che sa giocare in un solo modo.. Poi percarità tanto di cappello al campionato che stiamo facendo..

  11. La Gazzetta da 5 a Bassi e Signorelli e 5.5 a Laurini….
    Perfettamente d’accordo sui primi due ma insufficiente a Laurini è una bestemmia, credo sia dura trovare anche in serie A esterni difensivi con la sua attenzione, velocità ed esplosività
    L’anno prossimo in serie A (non è una gufata ma una personale convinzione) molte grandi si accorgeranno di lui…

  12. Su Bassi niente da dire , è purtroppo un portiere scarso ma mi meraviglio dei tifosi da ex polizia sovietica che allo stadio lo difendono perchè intolleranti a qualsiasi timido dissenso. che ci volete fare , per molti Signorelli padroneggia a/il centrocampo e Bassi è un portiere reattivo sui rasoterra..

    Il secondo goal di Tavano è un gran gol ma grande merito anche a Levan che se guardate bene riesce a spizzare da sotto l’assist con 4 giocatori del Brescia a “barriera” davanti..

    punto guadagnato che sa di vittoria, vamos!

  13. Redazione…..o aspettate qualche ora in + ,x fare le pagelle, o siate + obbiettivi, non dico che avete a cuore un giocatore a discapita di un’ altro ma non si puo’ dare,oggi, un 6 a Valdifiori come a Signorelli……tanto x dirne una. Il venezuelano è tornato alle prestazioni di sempre, inconcludente, apatico non uno scatto che è uno……voglio essere buono un 5 è anche troppo!!.
    Se vogliamo parlare del portiere bisogna dire che questi tiri non li vede partire, non è il primo che prende e penso , ma spero di sbagliarmi, che non sara’ neanche l’ultimo. Per i centrali di difesa voti un tantino alti!!

  14. Partita bruttina ma ci sta,il Brescia poi non ha giocato nella maniera suicida dello Spezia e sul piano fisico è più “grosso” di noi.Comunque rendergli un dispiacere al 94′ è stata una goduria immensa! I migliori Croce,Laurini e il sempre-più-da-statua Ciccio Tavano.La coppia centrale giovanissima ha ovviamente sofferto un giocatore di categoria come Caracciolo,lasciato sovente solo e marcato male in troppe occasioni.Ci sta,hanno 40 anni in due.Così come il gol di Bassi.Bisogna intedersi;che non sia il miglior Buffon è ovvio,può darsi che abbia un suo limite su quei tiri però anche in quel caso la difesa ha latitato,Grossi ha avuto troppo tempo per guardare e caricare il tiro.Il ns.Davide è nella media dei portieri ma avete visto un nazionale come De Santis cosa ha combinato ieri o il gol che Buffon prese da Pepito Rossi? Animo Azzurri!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here