Due squadre che giocano un ottimo calcio, forse il migliore che in questo momento la serie A possa offrire. Due squadre in salute alla ricerca di conferme importanti dopo essere salite a braccetto dalla passata serie B. Questa è Palermo-Empoli e noi andiamo a vedere le ultime dai ritiri.

 

emppal3Rifinitura sicula per gli azzurri che si sono allenati nel primo pomeriggio in quel di Casteldaccia, a circa 20km dalla città di Palermo. Rifinitura che non ha evidenziato nessuna novità rispetto a quello che ci ha raccontato la settimana con quindi la conferma del modulo in partenza che sarà il solito 4-3-1-2. L’unico dubbio di formazione, semmai, poteva essere rappresentato dal ballottaggio in avanti tra Tavano e Pucciarelli, ballottaggio che però si è chiuso ieri con la scelta di non portare a Palermo il numero 20 per le vicende già raccontate nei precedenti articoli. Scenderà in campo dal primo minuto lo stesso undici che ha giocato contro il Chievo con Saponara dietro le punte. Anche in difesa non ci sono novità con i terzini che saranno Hysaj a destra e Mario Rui a sinistra, lasciando ancora Laurini in panchina. Tutto ok anche per Zielinski che dopo l’attacco febbrile che lo ha fermato prima di essere ospite a PEnAlty, è tornato regolarmente a disposizione, pronto per scendere in campo a gara in corso. Probabile che in corso d’opera la squadra muti il modulo nel cosidetto “albero di natale” con l’inserimento del doppio trequartista.

In panchina dovremmo trovare: Bassi, Pugliesi, Barba, Laurini, Somma, Brillante, Signorelli, Zielinski, Diousse, Verdi, Piu, Mchedlidze.

Mister Sarri ha parlato ieri, esprimendo a grosse linee grande stima per il Palermo, squadra completamente diversa da quella vista ad Empoli che soprattutto in avanti possiede grande forza. Mister Sarri ancora una volta però parla di concretezza, da mettere davanti al bel gioco per il quale tutta Italia si sta complimentando.

 

La squadra di Iachini, che oggi si è allenata a porte chiuse, dovrà fare a meno di Francesco Bolzoni e Achraf Lazaar si sono sottoposti alle cure dei fisioterapisti. Per il resto tutti a disposizione. Contro la banda di Sarri mister Iachini è pronto a rilanciare Maresca, tornato a disposizione e vista la squalifica di Barreto a centrocampo al suo fianco ci saranno Rigoni e Chechov. In avanti nel 4-3-2-1 spazio a Quaison alle spalle di Vazquez e Dybala, anche se non è escluso l’impiego di Belotti al posto dello svedese. Oggi il Palermo sosterrà una seduta pomeridiana a porte chiuse, l’ultima prima del match del Barbera.

Anche Iachini, tanto per cambiare, elogia Sarri ed il gioco dell’Empoli, riconoscendo nella gara dell’andata una netta superiorità dei nostri. Ma è lo stesso tecnico dei rosanero a far capire che il vento è cambiato e che c’è voglia di cancellare e la sconfitta dell’andata e la sconfitta dello scorso anno al Barbera.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

logo palermo logo empoli
SORRENTINO SEPE
MORGANELLA HYSAJ
GONZALEZ TONELLI
TERZI RUGANI
DAPRELA’ MARIO RUI
RIGONI VECINO
MARESCA VALDIFIORI
CHOCHEV CROCE
QUISON SAPONARA
VAZQUEZ TAVANO
DYBALA MACCARONE

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteRoma-Juve, gara social
Articolo successivoSERIE B | Così nella giornata numero 28. Espulso l'ex Bianchetti (Spezia).
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. raga ma che ne dite se per prova potremmo far giocare levan e ciccio?,con levan che li butta tutti giu si crea lo spazio pe mandare ciccio davanti al portiere!

  2. Non sarebbe male Levan più Tavano…
    Ma titolare farei partire Maccarone.
    Levan nel secondo tempo può essere utile.
    E comunque secondo me parte titolare
    Saponara
    Verdi
    Maccarone

  3. Non credo che Belotti parta dall’inizio visto che proprio dalla sconfitta del Palermo contro di noi all’andata Iachini cambiò e da allora Belotti non ha quasi mai giocato dall’inizio. Domani affronteremo una squadra che in casa è una delle più forti del torneo, recupera Maresca che è un ottimo regista ma deve rinunciare a Barreto che è il vero leader del Palermo, sarà una bella partita e speriamo di raccogliere altri punti importanti per la salvezza.

  4. caro bassazzurra ….io non lascerei mai macca fuori …..ma se gli capitera qualche partita cosi cosi potremmo far giocar ciccio e levan .NON LASCEREI MAI FUORI MASSIMO!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here