gautieri2Quindicesima giornata nefasta per i tecnici cadetti. Sono arrivati ben due esoneri che hanno aumentato la truppa di allenatori tornati mestamente a casa

 

Out Braglia e Sottili, ecco l’avvento di Pea e Gautieri, rispettivamente sulle panchine di Juve Stabia e Varese

 

Ecco, nel dettaglio, tutti i cambi tecnici nella stagione cadetta in corso. Da notare, che nel conteggio facciamo rientrare anche l’addio di Guatieri dallapanchina del Brai. Formalmente, sarebbe da non considerare, in quanto il neo tecnico del Varese non avrebbe potuto guidare un’altra squadra di B, se fosse rimasto sulla precedente panchina dopo l’avvio del campionato.

 

Ecco, nel dettaglio, i cambi di panchina sino alla quattordicesima giornata:

BARI: Da Gautieri a Alberti

LATINA: Da Auteri a Breda

PALERMO: Da Gattuso a Iachini

BRESCIA: Da Giampaolo a Maifredi, da Maifredi a Bergodi

PADOVA: Da Marcolin a Mutti

REGGINA: Da Atzori a Castori

NOVARA: Da Aglietti a Calori

JUVE STABIA: Da Braglia a Pea

VARESE: Da Sottili a Gautieri

 

Sono dunque 10 i cambi di panchina sino a questo punto del campionato cadetto. Numeri importanti se confrontati alle ultime stagioni della serie B.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiudice Sportivo Serie B
Articolo successivoDal campo | Levan non rientra
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

5 Commenti

  1. Se penso rabbrividendo a quello che poteva succedere,se Sarri ,quando l’anno scorso inizio’ in malo modo il campionato,fosse stato mandato via…….vedo un altro allenatore,che magari onestamente ci salvava e tutti si era contenti….poi l’anno dopo lo confermavi finchè faceva bene e poi…sotto ad un altro se i risultati non venivano.E chi lo avrebbe mai visto un Empoli cosi bello?Sfido qualsiasi tifoso a dirmi quanto è che non si vedevano fare almeno 4-5-6-7 passaggi di fila senza sbagliare prima l’appoggio…..Credo che un gioco così spettacolare,parlando di serie B,non si sia visto addirittura nemmeno con il miglior Silvione(Baldini)e probabilmente neanche ai tempi di Luciano,dove la squadra a tratti giocava anche bene,ma dove prevaleva soprattutto l’organizzazione di gioco,con il fosforo di Pane a centrocampo e la bravura di Esposito nel finalizzare l’azione……Comunque giu il cappello quando si parla di Luciano,anche perché Luciano è stato un vincente,con promozioni e salvezze insperate….E PARTENDO DA UNA SQUADRA CHE DALLA C E’ ARRIVATA ALLA A CON BENE O MALE QUASI I SOLITI INTERPRETI.Oggi…quella meticolosita’ che aveva Luciano,la rivedo in Sarri….e la cosa….ci portera’ lontano…..

    • Era tanto anche che non si vedevano SCHEMI, sia sugli angoli sia sui calci di punizione. E oltre agli schemi i gol!!! Mi ricordo che la stagione passata un utente di PE (che mi perdonerà ma non ricordo chi era) postò un commento del tipo “quest’anno vedere l’Empoli è come andare a teatro: uno SPETTACOLO!”. Da quotare e riquotare 🙂 🙂 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here