Venerdi 16 gennaio credevamo di aver raggiunto il massimo, l’apice di un percorso nato sette anni fa: quel giorno siete stati tantissimi 39mila497 per l’esattezza; per salutare il ritorno di Saponara, per respirare insieme a noi il clima pre-partita con l’Inter, per seguire le vicende del calciomercato, per analizzare ed approfondire il momento azzurro, e tutti i temi ad essi legati.

.

Lunedi scorso 2 febbraio abbiamo capito invece che non ci sono limiti e che “…sono sempre i sogni a fare la realtà”, già come canta Ligabue, colonna sonora al video con la quale avevamo deciso nel dicembre scorso di omaggiare l’anno splendido, il 2014 si intende, degli azzurri appena volto al termine. Lunedi abbiamo capito che siete davvero in tanti a seguirci, ogni giorno sempre di più: 50mila409 insieme a noi, appassionatamente, per seguire l’ultima giornata di calciomercato, per salutare l’arrivo in azzurro di Michele Somma (figlio di Mario Somma con cui l’Empoli ottenne un’altra memorabile promozione in Serie A nel 2005, ndr), per seguire gli aggiornamenti live del mercato di tutte le squadre di Serie A, le principali mosse di B e LegaPro; i movimenti degli ex, ma anche gli approfondimenti sul momento degli azzurri, sul campionato, e per analizzare il bel pareggio di due giorni prima all’Olimpico.

.

Lunedi abbiamo capito che possiamo e dobbiamo provare a dare e ad offrire di più: ci sentiamo responsabilizzati insomma… ed è per questo che con ancora maggior entusiasmo stiamo studiando novità per il futuro, per offrirvi ancora un miglior servizio… appassionatamente insieme accanto agli azzurri!

.

Da tutta la redazione di PianetaEmpoli #50mila409volte GRAZIE!

.

Staff PE

.

50mila grazie

1 commento

  1. Vi seguiamo da tutto il mondo perché l’ Empoli è il nostro Amore e voi contribuite,soprattutto a noi che siamo un po’ più distanti, ad amarlo sempre di più tenendoci sempre aggiornati su tutto…grazie a Voi

  2. Complimenti per il lavoro svolto.

    Vorrei però girare una proposta alla redazione per arginare i numerosi commenti offensivi che girano sotto gli articolo da un po’ di tempo.
    Non potremmo rendere obbligatoria l’identificazione della persona tramite una registrazione più dettagliata e sicura? Oppure con un accesso tramite il profilo di un social (facebook)?
    So che sembra abbastanza complicato e forse anche controproducente in parte per voi, ma credo si debba intervenire contro questi “cretini”!
    Grazie

    • secondo me con la tua proposta commenterebbero in 2/3 sul portale e quindi la cosa non interessa minimamente alla redazione. Il paradosso è che poi si lamentano se uno commenta da anonimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here