Ultimo giorno di lavoro prima del recupero della seconda giornata di campionato tra Pescara ed Empoli. Da segnalare che nella città abruzzese piove dal tutto il giorno e, come confermato dai colleghi locali, il campo sarà molto pesante, la gara comunque non dovrebbe essere a rischio.

 

Mister Aglietti, che ricordiamo ha lavorato quest’oggi sul terreno dello stadio “Adriatico” va a confermare quanto l’allenamento di ieri aveva fatto emergere, overro turn over in difesa e conferme davanti(date anche dai molti assenti). Per essere precisi anche davanti, rispetto al match di Grosseto, ci dovrebbe essere una novità, ovvero la partenza da titolare di Saponara che magari sarà staffettato da Nardini. Dicevamo di una quasi rivoluzione totale del pacchetto arretrato, che avrà nel sono Stovini l’unica conferma, difatti a destra andrà Tonelli con Marzoratti centrale e Gotti a sinistra. Out e quindi nemmeno partiti per la città biancoazzurra, Foti, Lazzari, Mchedlidze e Fabbrini. Per mister Aglietti la gara sarà sicuramente difficile anche perchè il Pescara è una di quelle squadre che fa del proprio terreno un fortino grazie anche alla spinta dei tifosi molto caldi, ci sarà da non aver fretta ma soprattutto il messaggio lanciato alla squadra è quello di una maggiore concentrazione nell’arco di tutto l’incontro.

 

Rifinitura a porte chiuse per Di Francesco che teme molto l’incontro e dal quale vorrebbe ripartire dopo il KO di Torino. Ci sono un paio di soluzioni tattiche che il tecnico ex Empoli sta provando ma quella del 4-4-1-1 dovrebbe essere quella applicaa. Due ballottaggi in difesa, il primo tra Zanon e Del Prete ed il secondo tra Diamouthene e Mengoni. Un terzo dubbio, quello che poi darà l’assetto alla squadra è quello tra Bonanni e Verratti con il primo favorito. Se fosse 4-4-2 potrebbe anche avere una chance Bucchi che invece qual’ora si vada verso il modulo preannunciato si accomoderebbe ancora in panchina per dar spazio a Soddimo.

Dimenticare il il risultato di Torino è la parola d’ordine in casa del Delfino, parole ripetute anche dal mister Di Francesco nella conferenza di presentazione, la gara è ostica, sempre secondo l’allenatore degli abruzzesi e la sua squadra dovrà far tesoro degli errori che sono costati, al cospetto di una prestazione inizialmente brillante, il match nello scorso turno.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

   
 PINNA  HANDANOVIC
 DEL PRETE  TONELLI
 MENGONI  MARZORATTI
 ULIVI  STOVINI
 PETTERINI  GOTTI
 GESSA  MORO
 NICCO  MUSACCI
 CASCIONI  VALDIFIORI
 BONANNI  SAPONARA
 SODDIMO  CORALLI
 SANSOVINI  FORESTIERI
CONDIVIDI
Articolo precedenteIl pregara di mister Di Francesco
Articolo successivoDonati e Tognarelli nel dopo gara
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

5 Commenti

  1. TONELLI E’ IL CENTRALE PIU’ FORTE DELL’EMPOLI…..PERCHE’ NELLE ULTIME PARTITE HA FATTO GIOCARE QUEL BIDONE DI MORI?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here