Un’ultima giornata da fuochi d’artificio con gli azzurri, secondi, che andranno a Pescara a far visita alla squadra sicuramente più in forma del momento che cercherà addirittura il sorpasso. Ma gli azzurri meritano di finire questo girone d’andata nelle prime due piazze e domani, i delfini, dovranno sudare sette camicie per averla vinta. Vediamo le ultime.

 

peemRifinitura mattutina per gli azzurri che hanno di fatto, quest’oggi, svolto l’unico vero allenamento in preparazione alla difficilissima sfida di Pescara. Ci sono due situazioni che tengono banco e che verranno sciolte definitivamente domani, ovvero quelle di Laurini e Verdi.

Il francese, che oggi non è sceso in campo, dovrebbe avere buone probabilità di essere recuperato e partire quindi da terzino destro titolare. Non dovesse farcela, l’ipotesi più probabile, stando a quanto visto oggi, è quella di mettere Romeo a destra e lasciare Hysaj a sinistra. Più difficile invece per l’ex Juve Stabia, ma qui, senza niente togliere a Verdi, c’è un pizzico di preoccupazione in meno visto che il ruolo sarà comunque coperto da Pucciarelli.

Per il resto non ci saranno variazioni e non ci sarà turn over, con quindi in campo gli stessi che hanno giocato giovedi contro il Cittadella.

Scontato il modulo di partenza che sarà il 4-3-1-2

Sicuramente non partiranno per l’Abruzzo l’infortunato Moro e lo squalificato Mario Rui.

In panchina dovrebbero andare Pelagotti, Romeo, Accardi, Barba, Ronaldo, Castiglia, Shekiladze, Verdi, Mchedlidze

E’ una gara difficilissima, cosi parte Maurizio Sarri nel presentare la gara, che giocheremo contro una potenza anche economica di questa serie B e che, spinta dal suo pubblico vorrà fare la grane partita che le permetterà il sorpasso. Sarri sa che la squadra puo’ far bene in un match che si prepara da solo.

 

Anche il Pescara è squadra che non cambia molto e dovrebbero davvero essere ridotte al minimo le variazioni di formazione rispetto alle ultime uscite. Sulla destra dovrebbe tornare Politano al posto di Cutolo mentre Bocchetti è il canditato nunero uno per la sostituzione dello squalificato Schiavi.

Anche per Marino il modulo sarà il solito 3-4-3 con in campo, dall’inizio, l’ex Brugman.

Il tridente, con appunto il rientro di Politano, verrà completato da Ragusa e Maniero.

Mister Marino getta acqua sul fuoco del grande entusiasmo per un campionato che è completamento girato anche n virtù delle cinque vittorie consecutive, mettendo le mani avanti nel dire che domani, all’Adriatico, arriverà la squadra che gioca il miglior calcio, oltretutto ferita nell’orgoglio.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

 pescara logo  logo empoli
 BELARDI  BASSI
 ZAURI  LAURINI
 CAPUANO  TONELLI
 BOCCHETTI  RUGANI
 BALZANO  HYSAJ
 ZUPARIC  SIGNORELLI
 BRUGMAN  VALDIFIORI
 ROSSI  CROCE
 POLITANO  PUCCIARELLI
 MANIERO  TAVANO
 RAGUSA  MACCARONE

 

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L'ultimo Pescara-Empoli
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Sarri
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. Mi auspico che al di la dell’11 iniziale a questo giro si abbia più coraggio.

    Con il cittadella ci hanno ingabbiato sia il regista (valdifiori) che il trequartista (verdi) e la mossa giusta era assolutamente togliere signorelli e mettere un secondo regista come Ronaldo. In questo modo avremmo giocato con 2 registi eludendo i loro raddoppi su valdifiori.

    Sarri a questo giro, cambi tempestivi per favore. E un po’ più di coraggio.

  2. Rilancio il commento di un noto giornale sportivo “Empoli non ti sciupare sul più bello”!!! Forza Ragazzi, la partita è troppo importante e non solo per il risultato!!! Io personalmente non farei giocare sia Romeo che Signorelli … ma decide il mister … sperando in una sua “illuminazione”!

  3. Certo ragazzi vedo certi commenti da rabbrividire. Non pensate che io sia contento, ma da lì a vedere tutto nero come state facendo ne passa. Solo per una partita persa, mi sembra di sentire i fiorentini che sono i più forti se vincono tre partite e da retrocessione appena ne perdano una, ma per favore….stiamo con i piedi per terra in tutti casi e cerchiamo di essere orgogliosi dei nostri giocatori. Vannucchi, può darsi che che con il secondo regista potevamo migliorare nel gioco, ma le occasioni comunque le abbiamo avute e purtroppo capitano dei periodi in cui gli attaccanti non vedano la porta. In questo caso dobbiamo solo aspettare che si sblocchino e sperare il più velocemente possibile.

  4. Devo dire che le ultime impostazioni tattiche di Sarri sono state pessime.
    E vedo purtroppo che cambi in vista non ce ne sono.
    Tranne che il solito cambio Verdi-Pucciarelli che di solito serve a poco. E 15 minuti per Levan che servono a poco.
    Se vogliamo uscire da Pescara con almeno un punto in tasca ci servono forze fresce a centrocampo.
    Si poteva optare per un rombo così:
    Ronaldo.
    Valdifiori.Castiglia.
    Croce.
    Se a Novara abbiamo vinto è perchè il centrocampo si è sorretto su i palloni giocati da Ronaldo con Verdi bloccato dai novaresi.
    Tolto Ronaldo la sqaudra ha iniziato ad arrancare.
    Bisogna far giocare i centrocampisti meno stanchi e che sanno dare i palloni.
    Basta Crosce sulla fascia lo voglio trequartista.
    E se centrocampisti non ce ne sono allora meglio direttamente fin dall’inizio le tre punte.

    • A parte il fatto che a Novara l’Empoli ha fatto una delle migliori prestazioni degli ultimi tempi, contro una squadra che veniva da 2 vittorie, l’uscita di Ronaldo ha coinciso con l’entrata di un altro attaccante da parte del Novara. Dopodichè ha cambiato modo di giocare con palle lunghe saltando il centrocampo, comunque non è che la squadra non crei occasioni, il problema che le sbaglia purtroppo, ma vedrete che arriverà il momento in cui i nostri attaccanti si riscatteranno, magari creeremo meno occasioni, ma troveranno la porta. Non ci scordiamo che prima della partita col Cittadella, eravamo in testa con 2 punti di vantaggio sul Palermo, quindi grossi errori SARRI non l’ha fatti anzi….

      • Guadra che ti sbagli Ronaldo è uscito per crampi perche non ce la faceva più.
        Figurati se Sarri cambia un uomo perchè gli altri mettono un attaccante….cocciuto come è.
        No mi dispiace ma ti sbagli.
        A novara hai giocato bene perchè avevi centrocampisti che stavano meglio uno su tutti Ronaldo. Tolto lui abbiamo arrancato.
        Come normale che sia.
        E comunque essere primi o ultimi in classifica non conto per quanto riguarda gli errori.
        Gli errori li fanno tutti.
        Compreso Sarri. Non è un caso infatti che non riusciamo a vincere più in casa.

  5. Mi spiegate Camillucci chi dovrebbe sostituire ? E a proposito di giocatori adattati al ruolo, Signorelli in realtà che ruolo avrebbe ? Perché con le sue caratteristiche non ho ancora capito dove dovrebbe far bene … (magari è il trequartista che ci manca …

  6. Pensavo di avere avuto l’esclusiva, del doppio regista, ma leggo che qualcuno la pensa come me…
    Dall’intervista del mister, si evince che faranno di tutto per recuperare Laurini, ma se non ce la facessero, non è detto che a destra debba andarci Hysaj. Dunque, dentro Barba centrale al fianco di Rugani. Con Tonelli spostato terzino destro.

  7. Non so se ce la farò a stare UN MESE senza il mio Empoli,per questo speriamo almeno di concludere in bellezza un anno magico che ci ha visto protagonisti.Il Pescara sicuramente è la squadra insieme a Palermo e Siena più accreditata a vincere il campionato(anche per il “paracadute della lega” che falsa in modo incredibile questo torneo)ma come abbiamo dominato con Palermo e Siena sono convinto che faremo bene anche a Pescara perchè oramai si è capito che questa squadra quando affronta avversari di questo calibro si esalta.AVANTI AZZURRO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here