Torna a parlare l’ex DG dell’Empoli Pino Vitale e lo fa attraverso i microfoni di Radio Toscana, all’interno della trasmissione “Piazza Duomo”. Vitale lancia anche accuse pesanti nei confronti dell’ex DS della Fiorentina Pantaleo Corvino:

 

“Non sono mai riuscito ad avere buoni rapporti con la Fiorentina – dice Vitale – nei 13 anni in cui sono stato ad Empoli; l’unica volta quando c’era Mario Sconcerti al quale detti Marchionni (passaggio poi annullato per i dissesti finanziari della società gjgliata n.d.r.). Corvino preferiva andare a prendere i giocatori dell’est, soprattutto serbi, eppure noi abbiamo dato più di dieci giocatori all’Udinese, possibile che neanche uno poteva fare al caso dei viola? A Corvino provai a dare anche Eder ma lui lo scartò perchè il giocatore non prese la procura di suo figlio.

 

Un’accusa senza dubbio pesante quella rivolta da Vitale che, oltre a tante altre cose sulla Serie A e la Fiorentina, aggiunge:

 

“Il calcio è la mia vita, per il momento vado a vedere qualche partita, ma aspetto che qualcuno mi chiami. Ho visto spesso il Siena ed il Bologna, oltre al Chievo in tv, e devo dire che il calcio italiano ha subìto un impoverimento. Io ho sempre chiuso con i bilanci in attivo senza far tirare fuori un soldo ai presidenti che ho avuto”.

 

Al. Mar.

alessandromarinai.wordpress.com

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L'ultimo Varese – Empoli
Articolo successivoUn Varese colpito duro dal giudice sportivo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. pino vitale è un grandissimo direttore generale, gran parte del miracolo Empoli va attribuita a lui! Tutta la gente che non ce lo voleva più non capisce una sega di calcio, lui ha sempre fatto grandi mercati a Empoli con soldi zero!

  2. Pino Pino….. occhio, che a dir bugie cresce il naso!
    E vero che hai contribuito in maniera indelebile a scrivere pezzi di grande calcio a Empoli, ma è anche vero che hai avuto il tuo bel tornaconto…. e che tornaconto!
    E poi perchè non spiegare come mai negli ultimi anni le grandi società non mandavano più i loro giovani a farsi le ossa a Empoli? Mentre adesso che hai lasciato (?)….
    Infine forse sarebbe bello se un po’ di meriti li condividessi anche con chi ti ha preceduto (es. Lucchesi) e con chi prima del tuo arrivo aveva già fatto di Empoli uno dei migliori vivai d’Italia!!!
    Eh Pino Pino….. occhio a fare troppo il bravo con i meriti degli altri!!!!!!!

    • si comunque marchisio giovinco abate e antonini, ieri e oggi titolari in coppa dei campioni, se li fece dare lui.
      noi poi siamo riusciti a retrocedere con questi gioielli, ma quella fu colpa del cor$i e dei suoi piani proverbiali… lo stratega di cerbaiola..

  3. chi lavora è giusto che venga ritribuito,comunque come in politica tutte le verità non le sappiamo e in questi anni ci siamo anche divertiti.
    riguardo ai prestiti dei giovani ci dobbiamo lavorare meglio perchè anche se non ci gudagniamo soldi ci fanno fare grandi salti di qualità.. e spesso chi è cresciuto nell’empoli ci saluta a parametro zero.

  4. Chi capisce di calcio non puo’ che ringraziare questo signore, anche se ci ha guadagnato, anche se ha fatto i caxxi propri, anche se qualche volta ha sbagliato, anche se qualche volta ci ha fatto soffrire, anche se stava sui coglioni a chi non e’ mai contento, e’ stato veramente un grande a cui dobbiamo solo dire grazie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here