Massimo PisceddaMassimo Piscedda, ex calciatore della Lazio negli anni ’80, ma soprattutto attuale selezionatore della Nazionale italiana Under17 è intervenuto questa sera ai microfoni di Radio Rai nel corso della serata dedicata ai posticipi di serie B.

 

Chiamato ovviamente per far conoscere meglio la realta dei vivai italiani e sapere quali potrebbero essere i futuri campioni del bel paese è stato incalzato dalle domande della giornalista, arrivando nel finale ad una domanda cruciale: “C’è un modello in Italia, di un club, da seguire, da prendere a modello?” – Senza pensarci nemmeno un instante, il tecnico nato a Roma nel 1962 ha gettato la secca risposta: “Si c’è, ed è quello dell’Empoli”.

 

Ovviamente va sottolineato il momento di silenzio da parte della giornalista che magari pensava ad un nome più fragoroso, ma Piscedda ribadisce : ” La cura, la cultura e la perfezione che hanno ad Empoli nel curare il proprio settore giovanile ha pochi eguali in Europa, loro sono il modello da seguire.”

 

Un altro attestato, autorevole, che va a premiare il grande lavoro che la nostra società negli anni ha fatto e che tutt’ora sta portando avanti con grandissimi risultati. Un modo ulteriore per poterci sentire orgogliosi di essere empolesi.

 

G.G. – A.C.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here