In previsione del turno infrasettimanale di martedi sera sono stati giocati due anticipi della 28ima giornata del campionato cadetto, ovviamente lunedi non ci saranno posticipi come venerdi prossimo non verranno giocati anticipi. Nei due anticipi non sono usciti nè vinti nè vincitori: Padova-Piacenza, giocata alle 19, e Livorno-Ascoli, a seguire, sono finite infatti in parità.

 

Il primo incontro è terminato 0-0, con il Piacenza, avversario dell’Empoli nel prossimo turno infrasettimanale, che si sta rivelando sempre più squadra ostica da affrontare.

 

Beffato invece il Livorno; i toscani erano andati in vantaggio nel primo tempo con una rete di Schiattarella (24′), senza riuscire poi a concretizzare alcune palle-gol che avrebbero potuto indirizzare definitivamente il match a favore della squadra di Novellino. La gara è rimasta dunque sempre in bilico con l’Ascoli che nella ripresa ha provato senza successo ad impensierire i padroni di casa.

Quando tutto ormai faceva presagire al successo di misura degli amaranto è arrivato il gol del pareggio dell’ungherese Fecsezin proprio al 90′ minuto, con lo stadio “Picchi” ammutolito.

Il Livorno sale a quota 39 punti e perde una ghiotta occasione per avvicinare il Varese quarto, mentre l’Ascoli conquista un punticino preziosissimo in chiave lotta-salvezza salendo a quota 28.

 

Gabriele Guastella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here