Al Barbera di Palermo si gioca il posticipo della giornata numero 15: in campo i rosanero ospitano il Latina di Breda che, dopo un avvio di campionato in salita, si sta rivelando come una delle piu’ piacevoli sorprese della stagione.

.

18′ Palermo in vantaggio: cross di Verre e Hernandez che di testa anticipa Al Hassan e deposita in rete.

.

Il Latina non si scompone piu’ di tanto e continua a fare la sua partita.

.

25′ Pareggio del Latina! Lancio dalle retrovie di Esposito, Jefferson lascia sfilare per Ghezzal che, entrato in area di rigore, salta Ujkani e deposita in rete.

.

47′ Latina in vantaggio! Alhassan lancia sul filo del fuorigioco Jefferson che supera Ujkani con una conclusione precisa nell’angolino in basso a destra.

.

Il primo tempo finisce con il Latina a sorpresa in vantaggio, al termine di una frazione di gioco davvero divertente.

.

SECONDO TEMPO – La ripresa e’ certamente meno divertente del primo tempo. Iachini manda in campo Lafferty al posto di Belotti, nella speranza di poter cambiare il volto ad un match che, dopo un avvio promettente, si e’ fatto piu’ difficile di quanto non si pensasse nel capoluogo siciliano.

.

Finale di gara con il Palermo che spinge forsennatamente alla ricerca del pari, mentre il Latina si difende in dieci, tutti dietro al pallone.

Triplice fischio finale: vittoria storica per il Latina che espugna il Barbera di Palermo.

.

Gabriele Guastella

22 Commenti

    • Ho visto il secondo tempo e questa volta forse un rigore poteva anche esserci. Il Palermo mi è’ sembrato con poche idee. Meglio per noi.

  1. Come dicevo non piu’ tardi di un giorno o due fa….Il Palermo dopo la grande rincorsa,avra’ la sua naturale flessione….Certo c’è da dire che questo non è certo il Latina che incontrammo noi alla prima di campionato….comunque noi siamo piu’ forti di tutte e due…..e non solo perché le abbiamo battute ad inizio campionato!

  2. guardate i gol subiti in totale dal latina, toglietene 3
    raccolti alla prima giornata e capirete come mai questa
    squadra sta’ salendo..

  3. occhio ragazzi…siamo troppo in vista….
    primo posto,bel gioco,risultati,gol a catinelle…
    non vorrei che in settimana cominci a muoversi qualcosa
    nelle alte sfere e venerdì si inizino a vederne i risultati…
    personalmente preferirei rimanere in seconda linea e
    dare meno nellì’occhio..

    • Per rimanere in seconda linea in questo momento,visto anche i punti delle altre squadre,a partire dal Latina che ha 23 punti, dovresti incominciare a vincere meno spesso e nello stesso tempo sperare che anche le altre facciano lo stesso…Fossimo secondi con un vantaggio di 7-8 punti sulla terza….potremmo forse giocare anche ogni tanto per il pareggio…..soprattutto con quelle squadre che sono appena sotto di noi,in modo da lasciare inalterato il nostro vantaggio su di loro……..Ma ci sono 2 ma……il primo è che dobbiamo raggiungere al piu’ presto il minimo che viene richiesto dalla societa’ ai nostri giocatori…..CIOE’ 51 PUNTI PER UNA SALVEZZA SICURA….Il secondo è che questa è la squadra piu’ forte che ho mai visto in 22 anni consecutivi di abbonamenti fatti…..è non si puo’ pretendere che ad una squadra così si possa dire di gestire le partite o i risultati accontentandosi magari a volte di non vincere pur di non perdere…..Con i tre punti e con una squadra così,bisogna sempre puntare al massimo….l’importante non è la posizione in cui ci troviamo,ma continuare a giocare con umiltà,determinazione e VOGLIA DI VINCERE…..Se poi ci sara’ chi ci sopravanzera’nei punti fatti….staremo dietro….vediamo…..Finchè giochiamo così anche le alte sfere potrebbero fare ben poco….vorrei far notare nonostante con Nasca,ci sia sempre stato qualcosa che non è girato per il verso giusto…..sabato ha dovuto indicare il centrocampo per ben 3 volte…e potevano essere anche 4 o 5…chissà…magari l’ha fatto di malavoglia….ma anche lui s’è dovuto inchinare alla forza della nostra squadra!

    • Noi siamo e resteremo con i piedi per terra…nessuno vuole arrivare subito in “cielo e starci per tutto il campionato”…ma siccome prima di arrivare in cielo bisogna passare dalle nuvole…arriviamo naturalmente prima ai 51 punti…..e prima ci arriviamo e meglio è…qualsiasi sia poi il risultato finale….

  4. Concordo con Daniele. Questa squadra se fa i conti e non gioca come sa sempre per vincere è la volta che perde. È un piacere vederli giocare, stanno riportando gente allo stadio anche nelle partite di campionato. È vero che se nei piani del palazzo qualcuno può non volerci tra i piedi non potrà fare a meno che accettare il fatto che siamo forti e che ci meritiamo il posto che abbiamo.

  5. ….sono d’accordo col sig. Anonimo (15,35). Guardare la classifica oltre ad essere un giochino pericoloso, ci fa perdere la concentrazione. La visibilità non ci ha mai portato bene. I punti che abbiamo , sono arrivati attraverso il gioco. Il gran gioco. Bisogna essere orgogliosi solo di questo per adesso. Più in là, invece, sarà giusto e doveroso darsi un occhiatina intorno. In serie B mai parlare prima. E’ il gioco che mi rende allegro e non la classifica.

    • E’vero Angelo…anche a me il gioco mi rende allegro…ma ti posso assicurare che la classifica mi rende ancora di piu’ allegro….Lo ripeto…..spesso il risultato è legato al gioco,perchè alla lunga non vai avanti solo con la fortuna…poi intendiamoci….c’è gioco e gioco….perché puoi giocare pochissimo a tener palla e giocare solo con le ripartenze…e giocare solo con le ripartenze e pur un modo di giocare bene…..Figuriamoci che Helenio Herrera con il suo contropiede ha avuto risultati eccellenti…ancora oggi quando si rammenta quella squadra si dice “LA GRANDE INTER”.Quello che mi sta facendo sbilanciare,(ma non perdere certo di vista l’obbiettivo principale dei 51 punti….obbiettivo per me non di una salvezza….ma di un punto finalmente di partenza per il “Sogno”)e che oltre alla forza e bravura della nostra squadra,(partendo da Carli per arrivare all’allenatore e a TUTTI i giocatori della rosa)DAL CAMPO SI VEDE UNA SQUADRA CHE PUO’ GIOCARE SIA CON LE RIPARTENZE,SIA CREANDO GIOCO….e credimi è difficile vedere in campo una squadra che sa fare tutte e due le fasi a secondo dell’avversario che hai di fronte…..Per finire direi che l’importante è che sia la squadra ad avere e mantenere la giusta umilta’,perché SONO LORO CHE SCENDONO IN CAMPO……I TIFOSI E’ GIUSTO CHE SOGNINO e con un Empoli così bello……PERCHE’ NON SOGNARE?

      • Aggiungo…è vero che a questo punto del campionato non s’è ancora fatto nulla,ma questo lo sappiamo tutti e lo sanno anche i giocatori…ma vedere che dopo solo 15 partite,se si parla di salvezza hai 16 punti piu’ della quintultima…se si parla di play off ne hai 10 sulla nona,gioco a parte,non mi sembra cosa da poco!

  6. Primi in solitaria ragazzi!! Ma è giusto così perché dall’inizio del campionato abbiamo dimostrato di essere i più forti di tutti e meritare la vetta!!

  7. Questo primo posto parte da lontano, siamo in corsa da un anno esatto. Un anno solare di successi e bel gioco. Anche se qualche volta l’ho criticato ma abbiamo un grande tecnico. Una delle sue qualità è in dubbio quella di capire e motivare i ragazzi (Tonelli, Regini, Saponara, Signorelli). Ora avrà un’altra scelta in più, quel Mario Rui che si sta mettendo in bella mostra. Siamo la dimostrazione che ancora nel calcio non contano tanto i soldi e i nomi importanti, ma si può dare lezioni di calcio se si hanno delle persone competenti che sanno scegliere giocatori, farli crescere piano piano fino alla loro maturazione. Ieri Laurini è stato incredibile, quella è la forza di questa squadra che lotta su tutti i palloni e vuole la vittoria. Poi le partite le possiamo perdere o pareggiare ma quando i nostri ragazzi hanno dato tutto non possiamo che applaudirli.

    • Mi fa piacere che lo sottolinei….senno’ qui umilta’ a parte,stiamo andando fuori dal seminato….quando SI VINCE esaltiamo la squadra come è giusto che sia…….a lambiccarci il cervello pensiamoci quando le cose vanno male…senno’ quando siamo in fondo ci vogliono affossare,quando siamo in cima ci vogliono tarpare le ali(parlo delle alte sfere)IO PREFERISCO STARE IN TESTA E PIU’ A LUNGO POSSIBILE E MORO E COMPANY IDEM CON PATATINE e poi cosa credete che gli azzurri dopo prestazioni di gran spessore come da un anno a questa parte(ricordo ancora a tutti che la cavalcata e cominciata alla decima giornata dell’anno scorso)con la testa non pensino che la serie A è COME NON MAI FATTIBILE QUEST’ANNO?Quando tu vai su ogni campo a giocartela per vincere puoi considerarti una squadra che pensa a salvarsi?Umilta’ va bene e siamo piu’ che d’accordo,ma sicuramente le altre squadre quando sentono dire a Sarri e alla dirigenza che l’obbiettivo imprescindibile è la salvezza o ci prendono per pazzi o pensano che vogliamo prenderli in giro!E’vero noi siamo l’Empoli e basta,una piccola realta’,ma una piccola realta’ che si è permessa di andare in U.E.F.A e che ha bastonato squadre come Milan,Inter etc.etc. e che ha dato alla serie A….tantissimi giocatori…..Non credo che non siamo considerati niente in federazione…..

  8. ovvia gnamo che appena se ne perde una c’è i voto allo stadio……stanno riportando gente al castellani??
    Volevi dire si meriterebbero più gente allo stadio?? soprattutto in trasferta, a Spezia poco più di 100Km eravamo lo stesso numero dei “Km” penso di aver detto tutto.
    Concludo dicendo io sono contento cosi e non mi interessa di gente in più, dei doppi squadristi, io è 20anni che vo in curva e tifo solo Empoli, che centra mi garberebbe rivedere il pienone di Spalletti ma quella è tutta gente che oggi c’è e domani è su SKY, quindi si i ragazzi si meriterebbero molta gente in più allo stadio (arriveranno con la primavera), io credo che sono contentissimi che i FEDELI li seguano sempre da anni, si ripeto che centra mi piace vedere lo stadio pieno o 10 pulman che partano dallo stadio, ma i giocatori sanno benissimo che non sono questi quelli che avranno sempre vicino.
    Quindi tutti a CROTONE.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here